fac simile di delibera canoni insoluti dello IACP,tratta da un comune in albo pretorio in rete

Consiglio di Amministrazione del 28/7/2010
DELIBERAZIONE N.167/6
Convocato mediante lettera del 22/7/2010 con prot. n.5084, trasmessa tramite posta elettronica e
a mezzo fax, si è riunito il C.d.A. alle ore 10.30 presso la sede dell’Azienda in Via C. Battisti, 6,
Cagliari, per discutere e deliberare l’O.d.G. allegato alla precitata lettera di convocazione, integrato
con nota del 23/7/2010, n.5104 di prot., trasmessa con le stesse modalità..
—-***—-
Sono presenti:
1) 5) Sig. Antonio S.Presidente del Collegio Sindacale
6) Dott.ssa Teresa G.Componente effettivo del Collegio Sindacale
7) Rag. Pietro SORU Componente effettivo del Collegio Sindacale
E’ assente giustificato il Consigliere Sig. Luciano Alberto COLLU.
Assiste e partecipa in veste di Segretario, a norma dell’art.13 comma 6 lettera q) dello
Statuto, l’Ing. Marco C. il cui incarico temporaneo di sostituto del Direttore Generale è
stato affidato con DCA n. 131/11 del 19/1/2010, ai sensi dell’art. 14 dello Statuto e prorogato, con
DCA n.143/4 del 17/3/2010, fino al 19/9/2010.
Assume la Presidenza il Prof. Giorgio SANGIORGI il quale constatato il numero legale
dei presenti e la regolarità della convocazione dichiara aperta e valida la seduta.
Oggetto: 6) AREA C/ XXXX XXXX – CONTRATTO DI LOCAZIONE ALLOGGIO E.R.P. SITO IN
GUSPINI, XXXX XXXX N. XX – CANONI INSOLUTI – RECUPERO MOROSITÀ – AVVIO AZIONE
LEGALE
IL CONSIGLIO
VISTA la L.R. 8/8/2006 n.12;
VISTO lo statuto dell’Azienda, approvato con Decreto del Presidente della Regione n. 30 del 5
marzo 2007;
Su proposta del Dirigente dell’Ufficio Legale, Dott. Massimo Cambule;
azienda regionale per l’edilizia abitativa
Deliberazione n.167/6 del 28/7/2010 pag. 2
PREMESSO che:
– veniva concesso al Sig. XXXX XXXX, in forza di contratto di locazione, un alloggio e.r.p. sito in
Guspini, XXXX XXXX n. XX;
– in data 31/10/08 cessava il rapporto contrattuale tra l’Azienda e il Sig. XXXX e che l’immobile
veniva concesso in locazione alla Sig.ra XXXX XXXX con decorrenza 01/11/08;
– il Distretto di Cagliari, con note racc. a/r del 03/12/08 n. 10584, del 11/03/09 n. 1444 e del
11/06/09 n. 3987, diffidava il XXXX al pagamento dei canoni di locazione non versati dovuti fino
alla data del 31/10/08, oltre gli interessi di mora, pari ad € 16.935,95, e delle quote condominiali
ordinarie pari ad € 770,60;
– tali diffide, notificate anche tramite ufficiale giudiziario, non sono state mai ritirate dal debitore a
seguito di trasferimento della propria residenza;
– l’Ufficio Legale, a seguito di verifiche relative alle vicende domiciliari del debitore, accertava il
nuovo indirizzo di residenza del medesimo in Serdiana, XXXX XXXX n. XX e il domicilio presso il
datore di lavoro XXXX (XXXX);
– l’Ufficio Legale, con note racc. a/r del 14/06/10 n. 4179 e del 30/06/10 n. 4632, indirizzate
rispettivamente alla XXXX e al nuovo indirizzo di residenza, reiterava le diffide di pagamento, che
venivano ritirate in data 17/06/10 e 05/07/10;
PRESO ATTO che, nonostante tali diffide di pagamento, il Sig. XXXX non ha mai ottemperato;
CONSIDERATO il parere del Dirigente dell’Ufficio Legale, il quale reputa che sussistano i
presupposti per promuovere ogni azione legale utile a recuperare il credito di che trattasi;
CONSIDERATO che per la costituzione in giudizio e la rappresentanza processuale è necessario il
ministero di un difensore cui conferire l’incarico;
CONDIVIDENDO la proposta dell’Ufficio Legale;
UDITO il Direttore Generale che esprime il parere di legittimità sull’atto proposto dagli uffici;
D E L I B E R A, all’unanimità dei presenti
– di dare mandato al Direttore Generale di promuovere ogni consentita azione legale volta al
recupero dei crediti scaturenti dal contratto di locazione di cui risulta intestatario il sig. XXXX
XXXX, adottando gli atti conseguenti di competenza;
– di dichiarare la presente delibera esecutiva in quanto non soggetta al controllo preventivo di
cui all’art. 3 della L.R. n.14/95.
Cagliari, 28/7/2010
IL DIRETTORE GENERALE
F.to (Ing. Marco Crucitti)
IL PRESIDENTE
F.to (azienda regionale per l’edilizia abitativa
Deliberazione n.167/6 del 28/7/2010 pag. 3
Ai sensi e per gli effetti di cui all’art.5 della L.R. 14/95 si attesta la legittimità dell’atto.
IL DIRETTORE GENERALE
F.to (Ing. Marco Crucitti

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: