sfratti

10 maggio, 2011 , oggi Gianni e Gianna T, una coppia di disabili su sedia a rotelle, dovranno lasciare la loro abitazione in via Papa Giovanni XIII, prov. Di Bari
Da 25 anni in attesa della casa popolare, oggi lo sfratto di una coppia di disabili
Oggi Gianni e Gianna Tempesta, una coppia di disabili su sedia a rotelle, dovranno lasciare la loro abitazione in via Papa Giovanni XXIII. Da 25 anni attendono l’assegnazione di un alloggio popolare – ad oggi – 10/05/2011 Gianni e Gianna T. sono una coppia di disabili di 48 anni, entrambi su sedia rotelle. Da anni vivono in affitto con la loro figlia di 11 anni in un appartamento di via Papa Giovanni XXIII, in attesa dell’assegnazione di un alloggio popolare. Ma dopo 25 anni la casa ancora non c’è, perchè malgrado la loro condizione i coniugi T. sono sempre in fondo alla graduatoria. Oggi però saranno comunque costretti a lasciare la loro abitazione: a causa della loro morosità (la coppia non paga l’affitto al proprietario dal novembre del 2009), nell’udienza del 4 aprile scorso il giudice ha deciso che non potranno usufruire della proroga della sospensione dello sfratto fino al prossimo 31 dicembre prevista dal decreto Milleproroghe.La situazione economica della famiglia Tempesta è molto difficile: tra pensione di invalidità e indennità di accompagnamento, i due coniugi percepiscono 640 euro al mese ciascuno e gran parte del denaro – sottolinea la coppia – serve a far fronte alle esigenze legate alla disabilità. L’affitto di 516 euro è diventato per loro insostenibile dal novembre del 2009, da quando, cioé, il Comune di Bari, che si accollava l’80% della spesa, ha revocato l’erogazione di questo contributo.Stamattina alle 10.30 è previsto l’arrivo dell’ufficiale giudiziario che dovrà eseguire lo sgombero, ma la coppia non sa ancora dove andare: il Comune ha proposto loro una sistemazione nei centri di accoglienza, ma la coppia ha rifiutato perchè tali centri sarebbero totalmente inaccessibili per chi vive in carrozzella. Intanto il Sindacato Unione Inquilini si è mobilitato in difesa della coppia, invitando i cittadini a partecipare ad un “picchetto di protesta” organizzato davanti all’abitazione dei due coniugi.
Fonte di ricerca – http://www.baritoday.it/…/sfratto-coniugi-disabili-tempesta-10-maggio-2011.html

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: