decreto ingiuntivo IACP,ex case popolari

Date: Thu, 26 May 2011 09:32:56 +0100
> Subject: R: testata il biellese.it -Decreto ingiutivo IACP-ex ATC
> To: vincenzo.a@alicel.it
> A: segreteria@studiolegalepetrini.it;silvano.esposito@biellese.it
>
> — Gio 26/5/11, vincenzo a Oggetto:Articolo testata il biellese.it -Decreto ingiutivo IACP-ex ATC
> A: silvano.esposito@biellese.it> Data: Giovedì 26 maggio 2011, 07:47

> Spett.le Direttore del quotidiano il Biellese – info:www.il biellese.it
> Epc all’Avvocato Giancarlo Petrini – legale dell’ex inquilino IACP.

> Oggetto : Riscontro vs articolo del 17 –5 –2011 – operaio ex inquilino IACP, investito da decreto ingiuntivo IACP,ora ex ATC, con ricorso al pignoramento beni .
>
> Egr.Direttore, Egregio Avvocato, ho appreso dall’articolo pubblicato sul: “Il biellese” del 17 –5- 2011 riferito al pignoramento per debito Iacp, nei confronti di un operaio sfortunato,ex inquilino ATC, ne evidenzio un caso quasi analogo apparso sui quotidiani di Rivoli, debito Iacp, di 26.000 €, in questo caso: fu concordata la sospensione dello sfratto su accordi tra inquilino e Assessore alla casa di Rivoli. Pertanto si evidenzia che il debito moroso fu diffidato su svariate diffide a sfratto, sospese per accordi convenuti. Il debito lievitava su sospensioni di diffide. Invece dal vs articolo si suppone che è stata fatta una sola diffida a decreto ingiuntivo. Nel caso dell’operaio di Biella, non è stata evidenziata la situazione economica della moglie che ne risulta beneficiaria dell’alloggio Iacp.In tal caso, se il conduttore non avesse avuto risorse economiche avrebbe> potuto agire su richiesta dei fondi regionali disposti ogni anno dalla Regione Piemonte.Quindi ne risulta inadempienza da canto dell’IACP,in secondo stante :dal censimento Iacp,sarebbe dovuto emergere che l’operaio ex inquilino non risiedeva in detto alloggio IACP. Ne risulta una seconda inadempienza, in terzo istante dalle richieste biennali poste dall’IACP,agli inquilini, relative alla revisione del canone,su autocertificazione del reddito, sarebbe dovuto emergere che l’operaio non abitasse più in quell’alloggio rilevabile dal mod cud,dove se ne riscontra la nuova residenza. “Terza inadempienza ,da canto ATC”.
> Concludo evidenziando nuovamente che il vostro caso, è stato risolto dal Legale in via ordinaria, ma è da chiarire l’illegittimità amministrativa, pertanto suggerirei all’operaio sfortunato di adire per mezzo del legale al TAR.Per eventuali contatti il mio indirizzo è vincenzo.arruzza@alice.it, ne evidenzio che su illegittimità amministrativa in un’altra occasione tra inquilino e l’IACP, su ricorso al TAR, e riscontrata l’illegittimità ha vinto il conduttore .
> Ossequi un vs lettore –
> Addì 26-5-2011. Vincenzo A.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: