domande alloggi sociali

REGOLAMENTO PER LA
PRENOTAZIONE E L’ASSEGNAZIONE
DEGLI ALLOGGI SOCIALI

Adozione del regolamento – La cooperativa “Giuseppe Di Vittorio- so-
cietà cooperativa”, con sede in Fidenza Via Cornini Malpeli n. 126, ha
adottato previa delibera del 21/05/2009, il regolamento per la prenota-
zione ed assegnazione in godimento di alloggi sociali.

Oggetto del regolamento – in esecuzione all’art.35 dello Statuto Sociale
della cooperativa “Giuseppe Di Vittorio- società cooperativa”, il presen-
te regolamento disciplina il rapporto tra società cooperativa e soci in
ordine agli alloggi assegnati in regime di “Proprietà Indivisa” ed in uso
permanente.

Disponibilità di alloggi sociali – Il Consiglio di Amministrazione della
società cooperativa, entro il 31 dicembre di ciascun anno, e comunque
con la maggior tempestività possibile, compila un elenco degli alloggi
sociali programmati o disponibili o che si renderanno disponibili nel cor-
so dell’esercizio sociale successivo, dandone comunicazione al corpo
sociale mediante avvisi nella Sede della società cooperativa o con altri
mezzi di comunicazione. Nella comunicazione dovrà essere precisato il
numero degli alloggi sociali. La loro ubicazione, i requisiti soggettivi ri-
chiesti per l’assegnazione in godimento, le modalità ed i termini di pre-
sentazione delle domande, i criteri di formulazione della graduatoria,
l’indicazione delle somme da versare a titolo di “apporto finanziario in-
fruttifero”.

Domanda per la prenotazione in godimento di alloggio sociale – I Soci
in possesso dei requisiti previsti dallo Statuto Sociale della società coo-
perativa, di quelli di cui al successivo art.5 del presente regolamento e
di quelli indicati dal Consiglio di Amministrazione, nella comunicazione
sulla disponibilità di alloggi sociali di cui al precedente art. 3 del presen-
te regolamento, possono presentare domanda per la prenotazione in
godimento di alloggio sociale. Le domande, redatte secondo quanto
previsto nella comunicazione del Consiglio di Amministrazione, su appo-
siti moduli, dovranno essere corredate da tutti i documenti richiesti e
presentate presso la Sede Sociale o in altro luogo indicato, nel termine
fissato.

Requisiti dei soci prenotatari – Il Consiglio di Amministrazione, prima di
procedere alla formazione della graduatoria di prenotazione, accerterà
per ogni singolo socio richiedente, il completo adempimento delle ob-
bligazioni sociali.

Requisiti per l’ammissione alle graduatorie di prenotazione – Ha diritto
all’ammissione alle graduatorie di prenotazione il socio che:
abbia adempiuto completamente alle obbligazioni sociali;
abbia presentato regolare domanda entro i termini stabiliti dal Consiglio
di Amministrazione;
abbia almeno un anno di anzianità di iscrizione alla società cooperativa
alla scadenza del termine per la presentazione della domanda di am-
missione alla graduatoria.

Formazione delle graduatorie – Le graduatorie verranno formate per
sorteggio fra le domande ritenute valide. Nel corso dell’Assemblea dei
soci richiedenti, in un’urna verranno dapprima messe tante tessere
quante saranno le domande ammesse alla formazione della graduatoria
e su ogni tessera il cognome e il nome del titolare della domanda. Ver-
ranno aggiunte inoltre per ogni socio ammesso al sorteggio:
n. 1 tessera per ogni 2 anni di anzianità per un massimo di 9 anni: il so-
cio con 3 anni di anzianità avrà 2 tessere, quello con 5 anni 3 tessere,
quello con 7 anni 4 tessere e quello con 9 anni 5 tessere;
n.1 tessera per il socio figlio di un altro socio deceduto che, all’atto del
decesso era assegnatario in godimento dello stesso alloggio per il qua-
le il socio ha presentato domanda (ove non sussista il diritto proprio
del coniuge o altri) ai sensi dell’art. 12 dello statuto sociale;
n.1 tessera per ogni socio che abbia in corso lo sfratto esecutivo regolar-
mente documentato (escluso lo sfratto per morosità).
Si procederà quindi alla estrazione delle tessere ed alla formazione della
graduatoria nella quale verranno scritti e numerati in ordine progressivo
i nomi dei soci sorteggiati, il nome di ogni socio verrà scritto una volta
sola e con il minore numero progressivo riportato. Nei trenta giorni suc-
cessivi alla pubblicazione delle graduatorie, la Commissione soci di zona
dovrà tenersi disponibile per fornire, ai soci che ne facciano richiesta,
tutti gli eventuali chiarimenti.

Prenotazione in godimento degli alloggi sociali – Il Consiglio di Ammini-
strazione della società cooperativa, deliberata la graduatoria definitiva
dei Soci Richiedenti, aventi diritto alla prenotazione in godimento, ne dà
comunicazione agli interessati. La graduatoria stabilirà l’ordine con il
quale ciascun socio verrà chiamato a sottoscrivere gli impegni, a versare
le somme previste in relazione al tipo di alloggio. Qualora il socio, chia-
mato in ordine di graduatoria, non si presenti gli incaricati alle assegna-
zioni sono tenuti a documentare la volontà di rinunciare da parte del
socio che non sottoscriva l’atto di prenotazione in godimento di alloggio
sociale e procederà alle ulteriori chiamate, sempre nell’ordine delibera-
to, fino ad esaurimento degli alloggi sociali assegnabili.

Requisiti dei soci assegnatari – Il Consiglio di Amministrazione, dovrà,
prima di procedere all’assegnazione in godimento di alloggi sociali ac-
certare, per ogni singolo socio prenotante, l’esistenza delle seguenti
condizioni:
completo adempimento degli obblighi sociali;
possesso dei requisiti prescritti dalla legge di finanziamento pubblico e
dalla Convenzione stipulata dalla società cooperativa con
l’amministrazione comunale.
Il Consiglio di Amministrazione, ai fini dell’accertamento dei requisiti di
cui ai commi precedenti, ha facoltà di chiedere ad ogni socio prenotata-
rio, l’esibizione di atti, documenti o certificazioni rilasciate da pubbliche
amministrazioni.

Assegnazione in godimento di alloggi sociali – Il Consiglio di Ammini-
strazione della società cooperativa, una volta disponibili gli alloggi socia-
li, delibera la loro assegnazione in godimento ai soci prenotatari. Il Pre-
sidente convoca i soci prenotatari presso la sede della società e redige
l’atto di assegnazione, in triplice originale, sottoscritto dal socio asse-
gnatario e dallo stesso Presidente. Qualora il socio prenotante non si
presenti per la stipula dell’atto di assegnazione, verrà invitato a mezzo
raccomandata. Se anche a questa egli non si presenti e non sottoscriva
l’atto di assegnazione entro 6 giorni dall’ultimo avviso, sarà escluso dal-
lo stato giuridico di prenotante.
Nella riassegnazione, tanto ai membri della famiglia che convivono con
il socio deceduto come previsto dallo Statuto, quanto nel caso di riasse-
gnazione ad altro socio, l’importo della corrisposta di godimento mensi-
le verrà determinata dalla Presidenza sulla base delle indicazioni formu-
late dal Consiglio di Amministrazione secondo i principi di cui al succes-
sivo art. 15.

Consegna in godimento di alloggi sociali – Contestualmente alla stipula
dell’atto di assegnazione il socio sottoscriverà il verbale di consegna. Il
socio assegnatario è tenuto ad occupare l’alloggio sociale, in modo sta-
bile e continuativo, entro e non oltre trenta giorni dalla data di conse-
gna in godimento, sotto pena di perdita di ogni diritto sull’alloggio so-
ciale.

Godimento dell’alloggio sociale – La consegna in godimento
dell’alloggio sociale al socio assegnatario conferisce a quest’ultimo lo
stato giuridico dell’affidatario di cosa altrui. Il socio potrà, quindi, abita-
re l’alloggio con il proprio nucleo familiare e ospitarvi persone anche
estranee, per un periodo di tempo non superiore a 2 mesi, o anche su-
periori se a seguito di comunicazione scritta inviata al Consiglio di Am-
ministrazione, avrà ricevuto analoga autorizzazione scritta. Il socio asse-
gnatario è tenuto alla occupazione continuativa dell’alloggio assegnato-
gli in godimento. Il diritto di godimento dell’alloggio sociale è personale
e, comunque, limitato alla sola abitazione, con esclusione di qualsiasi
altra destinazione. Al socio assegnatario è fatto espresso divieto di tra-
sferire ad altri soggetti, a qualunque titolo, l’assegnazione o di cedere
tutto o in parte anche per periodi di tempo determinati, il godimento
dell’alloggio assegnatogli, sotto pena di revoca immediata dell’atto di
assegnazione e di scioglimento del rapporto sociale. Il socio che, per
trasferimento temporaneo o per altre cause, preveda di assentarsi, la-
sciando l’alloggio disabitato per oltre n. 1 mese, è tenuto a comunicarlo
per iscritto al Consiglio di Amministrazione. Il socio assegnatario non
può apportare all’alloggio assegnatogli in godimento innovazioni o mo-
difiche né all’interno né all’esterno senza la preventiva autorizzazione
scritta ed analitica del Consiglio di Amministrazione.

Apporto finanziario infruttifero – I soci prenotanti sono tenuti al versa-
mento delle somme indicate, per ogni alloggio sociale programmato o
disponibile o che si renderà disponibile nel corso dell’esercizio, dal Con-
siglio di Amministrazione nella sua comunicazione sulla disponibilità di
alloggi sociali di cui all’art.3 del presente regolamento. La somma versa-
ta, determinata in misura proporzionale rispetto alle dimensioni
dell’alloggio prenotato, verrà restituita al socio assegnatario, secondo i
piani elaborati dal Consiglio di Amministrazione tale somma per
l’importo ed il periodo che viene utilizzata dalla cooperativa, serve per
contenere l’ammontare della corrisposta.

Corrisposta di godimento per l’alloggio sociale in uso – i soci assegna-
tari sono tenuti al pagamento della corrisposta per il godimento
dell’alloggio sociale in uso, in 12 rate mensili anticipate, da corrispon-
dersi entro e non oltre il giorno 10 di ogni mese. Ai sensi e per gli effetti
dell’art.11 dello Statuto Sociale, il Consiglio di Amministrazione pronun-
cia l’esclusione da socio, con la conseguente revoca immediata dell’atto
di assegnazione, nei confronti del socio moroso, in tutto o in parte, nel
pagamento del corrispettivo del godimento per l’alloggio sociale in uso.
Il pagamento del corrispettivo del godimento effettuato dopo cinque
giorni dalla data stabilita dal Consiglio di Amministrazione, verrà gravato
degli interessi legali.

Adeguamento del corrispettivo di godimento dell’alloggio sociale in
uso – Il Consiglio di amministrazione della società cooperativa delibera
l’aumento e/o la diminuzione del corrispettivo per il godimento
dell’alloggio sociale. Il Consiglio di amministrazione terrà conto a tal
proposito: del costo dell’intervento; delle rate mutui relative, dei costi
generali di gestione della cooperativa, delle generali necessità di equili-
brio economico e patrimoniale della medesima a tutela della sua funzio-
nalità e degli scopi da essa perseguiti.
A tal fine il Consiglio potrà delegare all’Ufficio di presidenza o al Presi-
dente medesimo la determinazione dell’aumento annuale dei corrispet-
tivi di godimento, riservandosi in ogni caso l’esame della congruità dei
criteri adottati.

Verifica periodica dei requisiti dei soci assegnatari – Il socio assegnata-
rio, ed il proprio nucleo familiare, non dovranno risultare, durante tutto
il periodo di godimento dell’alloggio sociale assegnato, titolari del diritto
di proprietà, di usufrutto, di uso di abitazione, o di altro alloggio ade-
guato alle necessità del proprio nucleo familiare, nella provincia di Par-
ma, per il concetto di alloggio adeguato alle necessità del nucleo fami-
liare, si fa riferimento all’art.2, 2° comma D.P.R. 30 dicembre 1972 n.
1035, e successive modifiche ed integrazioni. Il Consiglio di Amministra-
zione, ai fini della verifica dei requisiti di cui al precedente comma, ha
facoltà di richiedere ad ogni socio assegnatario in godimento;
l’esibizione di atti, documenti o certificazioni rilasciate da pubbliche am-
ministrazioni. Qualora il socio interpellato non provveda, nei tempi e
con le modalità indicate dal Consiglio di Amministrazione, alla presenta-
zione delle documentazioni richieste, lo stesso Consiglio di Amministra-
zione provvederà autonomamente alla loro predisposizione, addebitan-
done le spese relative al socio assegnatario interessato. Nel caso in cui,
durante il periodo di godimento dell’alloggio assegnato, vengano meno i
requisiti di cui sopra, il socio assegnatario è obbligato al rilascio
dell’alloggio secondo modalità e tempi che verranno deliberati dal Con-
siglio di Amministrazione della società cooperativa, di volta in volta.

Cambio di alloggio sociale – I soci che risultino già assegnatari in godi-
mento di alloggi sociali, potranno, a seguito di modifiche del proprio
nucleo familiare, richiedere altro alloggio sociale adeguato alle nuove
esigenze dello stesso nucleo familiare, in sostituzione di quello occupato
al momento della richiesta di cambio. La Presidenza valuterà di volta in
volta nell’ambito delle eventuali disponibilità, delle ragioni effettive del
socio richiedente e degli altri soci in attesa di assegnazione.

Rilascio dell’alloggio sociale – Il socio assegnatario in godimento che
intende rilasciare l’alloggio sociale deve darne notizia per iscritto a mez-
zo raccomandata A.R. o direttamente presso la sede della società coo-
perativa, con un anticipo di almeno 6 mesi.
Il Consiglio di Amministrazione, entro tre mesi dalla stipula dell’atto di
rilascio dell’alloggio sociale, espletati i conteggi delle somme dovute al
socio, al netto di quanto da questi dovuto a qualsiasi titolo, compresi gli
eventuali danni arrecati all’alloggio sociale durante il periodo di godi-
mento e le spese per servizi, procederà alla liquidazione di quanto di
sua spettanza. In caso di decesso del socio assegnatario, salvo
l’eventuale diritto di cui all’art.12 dello statuto sociale, l’alloggio abitato
da altre persone dovrà essere rilasciato entro il più breve tempo possi-
bile e comunque non oltre 6 mesi dalla data del decesso del socio asse-
gnatario.

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: