Dm 240/04 -ridurre il disagio abitativo -fonte: parlamento .it

Risultati di ricerca:controllato visita in blog data 5 /5/2011ATTIVITA’ – Camera dei Deputati – XIV legislatura – Deputati – 224 )DL 240/04: Accesso alla locazione da parte di conduttori in particolare disagio 131 )Norme in materia di locazioni ad uso abitativo e di edilizia .119 )7-00595 Sandri : Misure per gli inquilini in situazioni di particolare disagio abitativo … Ugo Martinat, sulle linee guida del decreto ministeriale concernente i criteri .
Riferimento MARTINAT Ugo Proclamato il 23 maggio 2001
· Interventi su progetti di legge in Assemblea
· Interventi su progetti di legge in Commissione
· Attività non legislativa in Assemblea
· Attività non legislativa in Commissione ed in altri organi

INTERVENTI SU PROGETTI DI LEGGE IN ASSEMBLEA
> “Disposizioni in materia di infrastrutture e trasporti” (A.C. 2032)
(6-3-2002 – 7-3-2002 – 12-3-2002 – 13-3-2002)S. 1246. – “Disposizioni in materia di infrastrutture e trasporti” (approvato dalla Camera e modificato dal Senato) (A.C. 2032-B)
(16-7-2002 – 17-7-2002) GUIDO DUSSIN: “Finanziamento di opere viarie nel comune di San Vendemiano” (A.C. 3606); VOLONTE’ ed altri: “Interventi per la realizzazione di opere pubbliche” (A.C. 3679)
(6-11-2003 – 11-11-2003)Disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 107 del 2004: Proroga termini di validità certificazioni rilasciate dalle Società Organismi di attestazione (SOA) (A.C. 4935)
(12-5-2004 Esame articoli, pag. 33; Esame ordini del giorno, pag. 33)Disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 82 del 2004: Proroga di termini in materia edilizia (Approvato dal Senato) (A.C. 4979)
(19-5-2004 Discussione sulle linee generali, pagg. 42, 53; Esame articoli, pag. 79 – 20-5-2004 Esame ordini del giorno, pag. 64)Disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 113 del 2004: Funzionalità dell´Agenzia europea per la sicurezza alimentare (A.C. 4963)
(16-6-2004 Esame articoli, pagg. 27, 35; Esame ordini del giorno, pag. 36)Disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto-legge n. 240 del 2004: Accesso alla locazione (Approvato dal Senato) (A.C. 5350)(2-11-2004 Discussione sulle linee generali, pagg. 4, 16 – 4-11-2004 Esame articoli, pagg. 12, 14; Esame ordini del giorno, pag. 34)

INTERVENTI SU PROGETTI DI LEGGE IN COMMISSIONE
-V BILANCIO E TESORO
– VIII AMBIENTE
-IX TRASPORTI
-XIV POLITICHE UN. EUROPEA
-VIII AMBIENTE e IX TRASPORTI

-V BILANCIO E TESORO
In sede Referente
In sede Consultiva

In sede Referente-Note di variazione al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2004 e Bilancio pluriennale per il triennio 2004-2006 (approvato dal Senato) (S. 2513) (4490-bis e ter)
(25-11-2003)S. 2513. – “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2004 e bilancio pluriennale per il triennio 2004-2006” (approvato dal Senato) (A.C. 4490); S. 2512. – “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2004)” (approvato dal Senato) (A.C. 4489)
(25-11-2003)
In sede Consultiva”Disposizioni in materia di infrastrutture e trasporti” (A.C. 2032)
(6-3-2002)Decreto-legge 240/04: Accesso alla locazione da parte di conduttori in condizioni di disagio abitativo e integrazioni alla legge n. 431 del 1998. C. 5350-A Governo, approvato dal Senato (Parere all´Assemblea)(3-11-2004 pagg. 129, 130 – 4-11-2004 pag. 19)VIII AMBIENTE
In sede Referente
In sede Legislativa
In sede Consultiva

In sede ReferenteS. 1406. – “Modifiche ed integrazioni alla legge 9 ottobre 2000, n. 285, recante interventi per i Giochi olimpici invernali ‘Torino 2006′” (approvato dalla VIII Commissione permanente del Senato) (A.C. 3672)
(26-2-2003 – 27-2-2003 – 4-3-2003)LION: “Modifiche alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, recante provvedimenti per le costruzioni con particolari prescrizioni per le zone sismiche” (A.C. 2347)
(13-5-2003)GUIDO DUSSIN: “Finanziamento di opere viarie nel comune di San Vendemiano” (A.C. 3606); VOLONTE’ ed altri: “Interventi per la realizzazione di opere pubbliche” (A.C. 3679)
(13-5-2003 – 11-6-2003 – 3-7-2003)BOSSI: “Legge quadro per il governo del territorio” (A.C. 153); VIGNI e BELLINI: “Norme per il governo del territorio” (A.C. 442); MARTINAT ed altri: “Legge quadro sul governo del territorio” (A.C. 677); BURANI PROCACCINI: “Disposizioni in materia di trattamenti pensionistici di guerra indiretti” (A.C. 1605); MANTINI ed altri: “Princìpi fondamentali in materia di governo del territorio” (A.C. 3627); LUPI ed altri: “Princìpi fondamentali per il governo del territorio” (A.C. 3860)
(18-6-2003)SUSINI: “Modifica all’articolo 1 della legge 24 dicembre 1993, n. 560, in materia di alienazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica” (A.C. 1411); PAGLIARINI: “Modifiche all’articolo 1 della legge 24 dicembre 1993, n. 560, recante norme in materia di alienazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica” (A.C. 3607)
(25-6-2003 – 16-9-2003 – 15-10-2003)SANDRI ed altri: “Disposizioni in favore di particolari categorie di locatari soggetti a procedure esecutive di sfratto” (A.C. 3811)
(25-6-2003)BOSSI: “Legge quadro per il governo del territorio” (A.C. 153); VIGNI e BELLINI: “Norme per il governo del territorio” (A.C. 442); MARTINAT ed altri: “Legge quadro sul governo del territorio” (A.C. 677); PECORARO SCANIO e LION: “Norme per il governo del territorio” (A.C. 1065); MANTINI ed altri: “Princìpi fondamentali in materia di governo del territorio” (A.C. 3627); LUPI ed altri: “Princìpi fondamentali per il governo del territorio” (A.C. 3860)
(16-7-2003)VIANELLO: “Delega al Governo per la disciplina dell’assicurazione contro i rischi derivanti da eventi eccezionali di marea nei comuni di Venezia, di Chioggia e di Cavallino” (A.C. 3424)
(16-9-2003 – 17-3-2004)LION: “Modifiche alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, recante provvedimenti per le costruzioni con particolari prescrizioni per le zone sismiche” (A.C. 2347); COSSA ed altri: “Norme a sostegno della tecnica di edificazione in terra cruda” (A.C. 4019)
(15-10-2003)BOSSI: “Legge quadro per il governo del territorio” (A.C. 153); VIGNI e BELLINI: “Norme per il governo del territorio” (A.C. 442); MARTINAT ed altri: “Legge quadro sul governo del territorio” (A.C. 677); PECORARO SCANIO e LION: “Norme per il governo del territorio” (A.C. 1065); MANTINI ed altri: “Princìpi fondamentali in materia di governo del territorio” (A.C. 3627); SANDRI ed altri: “Norme per il governo del territorio” (A.C. 3810); LUPI ed altri: “Princìpi fondamentali per il governo del territorio” (A.C. 3860); VENDOLA e RUSSO SPENA: “Legge quadro in materia di governo del territorio” (A.C. 4707)
(17-3-2004 – 23-3-2004 – 5-5-2004)”Conversione in legge del decreto-legge 26 aprile 2004, n. 107, recante proroga del termine di validità delle certificazioni rilasciate dalle Società Organismi di attestazione (SOA) agli esecutori di lavori pubblici” (A.C. 4935)
(4-5-2004 – 5-5-2004)DL 82/04: Proroga di termini in materia edilizia. C. 4979 Governo, approvato dal Senato
(11-5-2004 pagg. 92, 93 – 12-5-2004 pag. 171)DL 113/04: Disposizioni per assicurare la funzionalità dell´Agenzia europea per la sicurezza alimentare. C. 4963 Governo
(11-5-2004 pag. 95 – 12-5-2004 pag. 171 – 13-5-2004 pag. 25)Governo del territorio. Testo unificato C. 153 Bossi, C. 442 Vigni, C. 677 Martinat, C. 1065 Pecoraro Scanio, C. 3627 Mantini, C. 3810 Sandri, C. 3860 Lupi, C. 4707 Vendola
(30-6-2004 pagg. 62, 63 – 7-7-2004 pagg. 129, 131 – 22-9-2004 pagg. 76, 77 – 28-9-2004 pag. 79 – 29-9-2004 pag. 58 – 26-10-2004 pag. 51 – 27-10-2004 pagg. 119, 120 – 23-11-2004 pag. 63 – 15-12-2004 pag. 81 – 19-1-2005 pagg. 87, 88, 90, 91)Provvedimenti per le costruzioni in terra cruda. C. 2347 Lion e C. 4019 Cossa
(22-9-2004 pag. 74)Sistema di qualificazione per i progettisti di lavori pubblici. C. 5134 Stradella
(29-9-2004 pag. 56 – 20-10-2004 pag. 224)DL 240/04: Accesso alla locazione da parte di conduttori in condizioni di disagio abitativo e integrazioni alla legge n. 431 del 1998. C. 5350 Governo, approvato dal Senato
(26-10-2004 pag. 50 – 27-10-2004 pagg. 114, 118)Disposizioni per il recupero e la valorizzazione dei centri storici. C. 5470 Iannuzzi e C. 5638 Foti
(2-3-2005 pag. 118 – 16-3-2005 pag. 131)Norme in materia di locazioni ad uso abitativo e di edilizia residenziale. C. 5631 Colucci
(16-3-2005 pag. 130)
In sede LegislativaFOTI ed altri: “Modifica all’articolo 4 della legge 9 dicembre 1998, n. 431, in materia di contratti-tipo di locazione di immobili” (A.C. 1296)
(27-11-2001)
In sede ConsultivaS. 700. – “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2002 e bilancio pluriennale per il triennio 2002-2004” (approvato dal Senato) (A.C. 1985); S. 699. – “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2002)” (approvato dal Senato) (A.C. 1984) ;
tabelle 2, 9, 10, Stato di previsione della spesa del Ministero dell”economia e delle finanze, della spesa del Ministero dell”ambiente e della tutela del territorio, della spesa del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per l’anno finanziario 2002
(21-11-2001)S. 700. – “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2002 e bilancio pluriennale per il triennio 2002-2004” (approvato dal Senato) (A.C. 1985); S. 699. – “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2002)” (approvato dal Senato) (A.C. 1984) ;
tabelle 2, 9, 10, Stato di previsione della spesa del Ministero dell”economia e delle finanze, della spesa del Ministero dell”ambiente e della tutela del territorio, della spesa del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per l’anno finanziario 2002
(27-11-2001)CALZOLAIO e SPINI: “Ratifica ed esecuzione dei Protocolli alla Convenzione per la protezione delle Alpi, fatta a Salisburgo il 7 novembre 1991” (A.C. 1645); ZELLER ed altri: “Ratifica ed esecuzione del Protocollo di attuazione della Convenzione per la protezione delle Alpi del 1991 nell’ambito dei trasporti, fatto a Lucerna il 31 ottobre 2000” (A.C. 1724); “Ratifica ed esecuzione dei Protocolli di attuazione della Convenzione internazionale per la protezione delle Alpi, con annessi, fatta a Salisburgo il 7 novembre 1991″ (A.C. 2381)
(Parere alla III Commissione)
(8-5-2002)”Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2003 e bilancio pluriennale per il triennio 2003-2005” (A.C. 3201); “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2003)” (testo risultante dallo stralcio disposto dal Presidente della Camera, ai sensi dell’articolo 120, comma 2, del Regolamento, e comunicato all’Assemblea il 3 ottobre 2002) (A.C. 3200-bis) ;
tabelle 2, 9, 10, Stato di previsione della spesa del Ministero dell”economia e delle finanze, della spesa del Ministero dell”ambiente e della tutela del territorio, della spesa del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per l’anno finanziario 2003
(6-10-2002)S. 2513. – “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2004 e bilancio pluriennale per il triennio 2004-2006” (approvato dal Senato) (A.C. 4490); S. 2512. – “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2004)” (approvato dal Senato) (A.C. 4489) ;
tabelle 2, 9, 10, Stato di previsione della spesa del Ministero dell”economia e delle finanze, della spesa del Ministero dell”ambiente e della tutela del territorio, della spesa del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per l’anno finanziario 2004
(25-11-2003)Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005). C. 5310-bis Governo.Bilancio di previsione dello Stato per l´anno 2005 e bilancio pluriennale per il triennio 2005-2007. C. 5311 Governo. (Relazione alla V Commissione)
Tabella n. 2: Stato di previsione del Ministero dell´economia e delle finanze per l´anno finanziario 2005 (limitatamente alle parti di competenza).Tabella n. 9: Stato di previsione del Ministero dell´ambiente e della tutela del territorio per l´anno finanziario 2005.Tabella n. 10: Stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per l´anno finanziario 2005 (limitatamente alle parti di competenza)
(14-10-2004 pag. 38)IX TRASPORTI
In sede Consultiva

In sede ConsultivaCALZOLAIO e SPINI: “Ratifica ed esecuzione dei Protocolli alla Convenzione per la protezione delle Alpi, fatta a Salisburgo il 7 novembre 1991” (A.C. 1645); ZELLER ed altri: “Ratifica ed esecuzione del Protocollo di attuazione della Convenzione per la protezione delle Alpi del 1991 nell’ambito dei trasporti, fatto a Lucerna il 31 ottobre 2000” (A.C. 1724); “Ratifica ed esecuzione dei Protocolli di attuazione della Convenzione internazionale per la protezione delle Alpi, con annessi, fatta a Salisburgo il 7 novembre 1991” (A.C. 2381)
(Parere alla III Commissione)
(18-4-2002)GUIDO DUSSIN: “Finanziamento di opere viarie nel comune di San Vendemiano” (A.C. 3606); VOLONTE’ ed altri: “Interventi per la realizzazione di opere pubbliche” (A.C. 3679)
(Parere alla VIII Commissione)
(24-7-2003)Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria per l´anno 2005). C. 5310-bis Governo.Bilancio di previsione dello Stato per l´anno finanziario 2005 e bilancio pluriennale per il triennio 2005-2007. C. 5311 Governo. (Relazione alla V Commissione)
Tabella n. 10: Stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Tabella n. 11: Stato di previsione del Ministero delle comunicazioni.
(19-10-2004 pagg. 76, 77 – 20-10-2004 pagg. 240, 241)XIV POLITICHE UN. EUROPEA
In sede Consultiva

In sede ConsultivaS. 1246. – “Disposizioni in materia di infrastrutture e trasporti” (approvato dalla Camera e modificato dal Senato) (A.C. 2032-B)
(Parere alle Commissioni riunite VIII e IX)
(10-7-2002)VIII AMBIENTE e IX TRASPORTI
In sede Referente

In sede Referente”Disposizioni in materia di infrastrutture e trasporti” (A.C. 2032)
(22-1-2002 – 24-1-2002 – 6-2-2002 – 13-2-2002 – 14-2-2002 – 19-2-2002 – 20-2-2002 – 21-2-2002 – 28-2-2002)S. 1246. – “Disposizioni in materia di infrastrutture e trasporti” (approvato dalla Camera e modificato dal Senato) (A.C. 2032-B)
(4-7-2002 – 9-7-2002)

ATTIVITA’ NON LEGISLATIVA IN ASSEMBLEA
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni

Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
> n. 2-00636 (Manzini Paola); concernente progetto dell’alta velocità nel territorio modenese e reggiano
(20-2-2003)

ATTIVITA’ NON LEGISLATIVA IN COMMISSIONE ED IN ALTRI ORGANI
I AFFARI COSTITUZIONALI
VII CULTURA
VIII AMBIENTE
IX TRASPORTI
XI LAVORO
VIII AMBIENTE e IX TRASPORTI

I AFFARI COSTITUZIONALI
Discussione in sede consultiva per pareri al Governo
Discussione in sede consultiva per pareri al Governo
Parere sullo schema di regolamento recante organizzazione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Atto n. 328
(11-2-2004)VII CULTURA
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
n. 5-02324 (Sandri); concernente riduzione degli stanziamenti del Fondo sociale per le locazioni
(18-9-2003)n. 3IRI-02344 (Iannuzzi Tino); concernente destinazione residui “ex Gescal” al Fondo sociale per le locazioni
(18-9-2003)VIII AMBIENTE
Discussione in sede consultiva per pareri al Governo
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
Indagini e udienze conoscitive
Interventi vari
Discussione in sede consultiva per pareri al Governo
Parere sulla proposta di nomina dell’ing. Vincenzo Pozzi ad amministratore dell’ANAS. (Nomina n. 24)
(14-2-2002)Parere sullo schema di decreto legislativo concernente la realizzazione delle infrastrutture e degli insediamenti produttivi strategici e di interesse nazionale (atto n. 114)
(27-6-2002 – 2-7-2002 – 4-7-2002)Parere sullo schema di regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica n. 34/2000, in materia di qualificazione per gli esecutori di lavori pubblici (atto n. 300)
(3-12-2003 – 10-12-2003)Parere sullo schema di decreto legislativo recante modificazione della disciplina degli appalti di lavori pubblici concernenti i beni culturali (atto n. 294)
(3-12-2003)Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante individuazione della rete stradale di interesse nazionale nella regione Umbria. Atto n. 407. Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante individuazione della rete stradale di interesse nazionale nella regione Abruzzo. Atto n. 408. Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante individuazione della rete stradale di interesse nazionale nella regione Campania. Atto n. 409. Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante individuazione della rete stradale di interesse nazionale nella regione Marche. Atto n. 410
(6-10-2004 pag. 139 – 7-10-2004 pag. 110)
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
n. 7-00088 (Lupi); concernente la proroga dell’entrata in vigore del testo unico in materia di espropriazione per pubblica utilità
(23-4-2002)n. 5IRI-01082 (Realacci); concernente completamento dei lavori di ammodernamento dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria
(4-7-2002)n. 5IRI-01083 (Vigni); concernente modalita’ per la realizzazione del “Corridoio tirrenico”
(4-7-2002)n. 5-01120 (Vianello); concernente documentazione del magistrato delle acque di Venezia
(24-9-2002)n. 5-01130 (Costa); concernente pedaggio autostradale Torino-Savona
(24-9-2002)n. 5-01157 (Vigni); concernente inserimento della strada Grosseto-Fano tra le priorita’ infrastrutturali
(24-9-2002)n. 5-01192 (Vianello); concernente valutazione di impatto ambientale delle opere per la regolazione dei flussi di marea a Venezia
(24-9-2002)n. 5IRI-01295 (Vianello); concernente procedure per l’assegnazione della progettazione e gestione del passante di Mestre
(8-10-2002)n. 5IRI-01296 (Realacci); concernente tratta autostradale Cecina-Civitavecchia e rinnovo della strada statale 1 Aurelia
(8-10-2002)nn. 5IRI-01754 (Paroli), 5IRI-01755 (Vigni); concernenti passaggio dell’alta capacita’ dalla citta’ di Brescia
(13-3-2003)n. 5IRI-01756 (Realacci); concernente ammodernamento dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria
(13-3-2003)n. 5IRI-01757 (Foti); concernente modifica del trasporto della via Emilia
(13-3-2003)n. 5IRI-01758 (Lion); stato di avanzamento delle opere incluse nel programma della <>
(13-3-2003)n. 5IRI-01969 (Realacci); concernente ammodernamento dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria
(13-5-2003)n. 5IRI-01970 (Vigni); concernente procedura per la realizzazione del Passante di Mestre
(13-5-2003)n. 5IRI-01971 (Lion); concernente attuazione degli interventi sulla rete infrastrutturale ferroviaria
(13-5-2003)nn. 5IRI-02117 (Realacci), 5IRI-02118 (Vigni); concernente agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie
(19-6-2003)n. 5IRI-02119 (Lupi); concernente disciplina giuridica dell’edilizia e delle espropriazioni
(19-6-2003)n. 5-02055 (Tolotti); concernente lavori sulla strada statale n. 237
(16-9-2003)n. 5-02305 (Tolotti); concernente ultimazione lavori sulle strade statali n. 42 e n. 510
(16-9-2003)n. 5-02144 (Tidei); concernente opere stradali e autostradali nelle regioni Lazio e Toscana
(16-9-2003)n. 5-02293 (Martini Francesca); concernente la tratta ferroviaria Verona-Padova
(7-10-2003)n. 5-02318 (Crisci); concernente la costruzione della variante Teramo-Giulianova
(7-10-2003)n. 5IRI-02489 (Lion); concernente realizzazione di piste ciclabili nelle strade statali di nuova costruzione
(23-10-2003)n. 5IRI-02491 (Chianale); concernente interventi sulla strada statale n. 26
(23-10-2003)n. 5IRI-02490 (Iannuzzi Tino); concernente lavori di ammodernamento della austrada A3
(23-10-2003)n. 5IRI-02492 (Brusco); concernente manutenzione delle gallerie nelle strade di competenza statale
(23-10-2003)n. 5-02310 (Molinari); concernente realizzazione della terza corsia nel tratto lucano della A3
(11-11-2003)n. 5-02339 (Vianello); concernente impegni di spesa per enti locali veneziani
(11-11-2003)n. 5-02371 (Foti); concernente tracciato della Tangenziale di Fiorenzuala D’Arda (PC)
(11-11-2003)n. 5-02468 (Vianello); concernente affidamento di lavori al Consorzio Venezia Nuova
(11-11-2003)n. 5-02469 (Giorgetti Alberto); concernente realizzazione di una Metropolitana leggera nel comune di Verona
(11-11-2003)n. 5-02517 (Stradella); concernente regime giuridico delle rocce e terre di scavo
(11-11-2003)n. 5IRI-02884 (Reduzzi); concernente riqualificazione di immobili nel comune di Presezzo ai sensi dell’articolo 27 dela legge n. 166 del 2002
(25-2-2004)n. 5IRU-02885 (Sandri); concernente attuazione della legge n. 21 del 2001
(25-2-2004)n. 5IRI-02898 (Lion); concernente riqualificazione di Piazza San Carlo a Torino
(25-2-2004)n. 7-00363 (Lupi); concernente modalita’ di funzionamento del Fondo per l’edilizia a canone speciale
–“EDILIZIA A CANONE SPECIALE E/O SOCIALE “

(25-2-2004)n. 7-00397 (Stradella); concernente i criteri per l’utilizzo del bitume ed il monitoraggio dei relativi prezzi neigli appalti di lavori pubblici stradali e autostradali
(21-4-2004 – 5-5-2004)n. 5-02686 (Susini); concernente la realizzazione del cavalcavia lungo la strada statale n. 206
(4-5-2004)n. 5-02747 (Susini); concernente la costruzione di un sottopasso per la linea ferroviaria Pisa-Collesalvetti-Vada
(4-5-2004)n. 5-02956 (Gibelli); concernente la realizzazione del ponte sull’Adda
(4-5-2004)n. 5-03087 (Iannuzzi Tino); concernente il piano finanziario e i tempi di realizzazione del passante di Mestre
(4-5-2004)n. 5-03095 (Dell’Anna); concernente la riclassificazione della strada statale n. 174
(4-5-2004)5-03126 Rosato: Fondi stanziati dalla legge n. 21 del 2001
(1°-7-2004 pag. 66)5-03155 Vianello: Concessioni per lo svolgimento di attività nella Laguna di Venezia
(1°-7-2004 pag. 67)5-03315 Dell´Anna e Lupi: Applicazione della normativa sulle progettazioni
(1°-7-2004 pag. 67)5-03316 Vigni: Modalità di verifica della regolarità degli appalti pubblici
(1°-7-2004 pag. 67)5-03317 Iannuzzi: Avanzamento degli appalti per l´ammodernamento dell´autostrada Salerno-Reggio Calabria
(1°-7-2004 pag. 68)7-00451 Vigni: Monitoraggio del fenomeno dell´abusivismo edilizio
(7-7-2004 pagg. 133, 134)5-03378 Iannuzzi: Stato degli appalti relativi alla TAV
(21-7-2004 pag. 180)5-03379 Vigni: Completamento della E 78 (Grosseto-Fano)
(21-7-2004 pag. 181)5-03452 Iannuzzi: Progetto di adeguamento del collegamento autostradale Mercato San Severino-Salerno
(21-9-2004 pag. 57)5-03453 Raffaella Mariani: Interventi infrastrutturali sulla rete viaria del territorio lucchese
(21-9-2004 pag. 58)5-03454 Dell´Anna: Ritrasferimento allo Stato della ex strada statale n. 174
(21-9-2004 pag. 58)5-03179 Iannuzzi: Realizzazione del Passante di Mestre
(28-9-2004 pag. 77)5-03330 Lupi: Sistema nazionale di taratura
(28-9-2004 pag. 78)5-03443 Reduzzi: Realizzazione dell´asse interurbano nell´area sud-ovest di Bergamo
(28-9-2004 pag. 78)5-03469 Capitelli: Realizzazione di interventi viari nella città di Pavia
(28-9-2004 pag. 78)5-03595 Coronella: Stato dei lavori sul primo maxi-lotto dell´autostrada Salerno-Reggio Calabria
(20-10-2004 pag. 222)5-03596 Iannuzzi: Stato di avanzamento dei lavori di ammodernamento dell´autostrada Salerno-Reggio Calabria
(20-10-2004 pag. 222)5-03597 Vigni: Completamento della strada statale n. 652 «Fondo Valle Sangro»
(20-10-2004 pag. 223)5-03713 Iannuzzi: Realizzazione dell´Alta Velocità Ferroviaria nel nodo di Napoli
(23-11-2004 pag. 61)5-03865 Ghiglia: Potenziamento della rete infrastrutturale in Polesine
(27-1-2005 pag. 102)5-03866 Vigni: Completamento del tratto toscano della Grosseto-Fano
(27-1-2005 pag. 102)5-03867 Iannuzzi: Adeguamento dell´autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria
(27-1-2005 pag. 103)5-03189 Molinari: Assetto del compartimento ANAS della Basilicata
(27-1-2005 pag. 104)5-03409 Carli: Alienazione di beni su area demaniale nel comune di Marina di Pietrasanta
(27-1-2005 pag. 104)5-03657 Lusetti: Prevenzione degli incidenti sulla strada statale n. 16
(27-1-2005 pag. 104)5-04061 Banti: Realizzazione di una terza corsia sulla A12
(1°-3-2005 pag. 86)5-04062 Vigni: Completamento di lavori su tratti della S.G.C. Grosseto-Fano
(1°-3-2005 pag. 86)5-04063 Lion: Realizzazione di tratti di superstrada come rete viaria integrativa della A3
(1°-3-2005 pag. 87)5-04064 Foti: Ammodernamento della strada statale n. 45 di Val Trebbia
(1°-3-2005 pag. 87)5-03709 Abbondanzieri: Sicurezza degli edifici scolastici in zone sismiche
(1°-3-2005 pag. 88)5-03976 Pinza: Lavori sulla «secante» di Cesena
(1°-3-2005 pag. 88)5-03617 Olivieri: Uso dei fari accesi su strade extraurbane e autostrade
(1°-3-2005 pag. 89)5-03740 Crisci: Viadotto sul fiume Salinello (Teramo)
(1°-3-2005 pag. 89)7-00516 Foti: Applicabilità delle norme antisismiche agli interventi di ristrutturazione edilizia.
(2-3-2005 pag. 119)7-00595 Sandri: Misure per gli inquilini in situazioni di particolare disagio abitativo
(12-4-2005 pagg. 86, 87)
Indagini e udienze conoscitive
Audizione del Viceministro alle infrastrutture e trasporti, Ugo Martinat, sul processo di riordino dell’ANAS e sul trasferimento di parte della rete stradale nazionale a regioni ed enti locali
(27-11-2001 – 11-12-2001)Audizione del viceministro delle infrastrutture e dei trasporti, Ugo Martinat, sulle linee guida del nuovo programma triennale ANAS per la rete stradale ed autostradale
(10-7-2002)Audizione del Viceministro delle infrastrutture e dei trasporti, Ugo Martinat, sullo stato degli interventi pubblici in materia di infrastrutture con riferimento all’evoluzione del settore autostradale ed alla disciplina normativa della figura del general contractor
(21-1-2003)Audizione del viceministro delle infrastrutture e dei trasporti, Ugo Martinat, sulle linee guida del decreto ministeriale concernente i criteri generali per la stipula dei contratti di locazione in attuazione della legge n. 431 del 1998
(11-2-2003)Audizione del viceministro delle infrastrutture e dei trasporti, Ugo Martinat, su questioni connesse all´esecuzione delle recenti sentenze della Corte costituzionale in materia di definizione di illeciti edilizi
(21-7-2004 pag. 181)
Interventi vari
In sede consultiva: Documento di programmazione economico-finanziaria relativo alla manovra di finanza pubblica per gli anni 2003-2006 (Doc. LVII n. 2/I parere alla V Commissione)
(17-7-2002)In sede consultiva: Documento di programmazione economico-finanziario relativo alla manovra di finanza pubblica per gli anni 2004-2007 (Doc. LVII, n. 3) (Parere alla V Commissione)
(23-7-2003)Esame delle sentenze n. 303/2003: legislazione speciale in materia di infrastrutture strategiche (doc. VII, n. 351) e n. 307/2003: Inquinamento elettromagnetico prodotto da reti infrastrutturali di distribuzione di energia elettrica, di radiodiffusione e di telecomunicazioni (doc. VII, n. 354) (esame congiunto ai sensi dell’articolo 108 del regolamento)
(22-10-2003 – 6-11-2003)IX TRASPORTI
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
Indagini e udienze conoscitive
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
n. 5-00971 (Duca); concernente mancata realizzazione degli investimenti previsti per la ristrutturazione dello stabilimento Fincantieri di Ancona
(8-10-2002)n. 5-01025 (Iannuzzi Tino); concernente soppressione di treni intercity in origine ed in partenza dalla stazione di Salerno
(8-10-2002)n. 5-01177 (Iannuzzi Tino); concernente introduzione del pagamento del pedaggio sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria
(8-10-2002)
Indagini e udienze conoscitive
Audizione del viceministro delle infrastrutture e dei trasporti, Ugo martinat sull’incidente ferroviario occorso il 30 settembre 2003 nei pressi di Casalecchio di Reno
(15-10-2003)XI LAVORO
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
Discussione di mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni
n. 5-01189 (Vigni); concernente trasferimento di un funzionario del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
(24-9-2002)VIII AMBIENTE e IX TRASPORTI
Indagini e udienze conoscitive
Indagini e udienze conoscitive
Audizione del viceministro delle infastrutture e dei trasporti, Ugo Martinat, sui disagi al sistema dei trasporti stradali, ferroviari ed aerei conseguenti ai recenti fenomeni meteorologici verificatisi in diverse aree del Paese
(4-3-2004)Indagine conoscitiva sullo stato e sulle prospettive di sviluppo del settore autostradale. Audizione del viceministro delle infrastrutture e dei trasporti, Ugo Martinat
(4-5-2004)
legxiv.camera.it/…/contenitore_dati.asp?…

LEGGE 8 febbraio 2007, n.9 – Interventi per la riduzione del disagio abitativo
riferimento:www.governo.it/GovernoInforma/…/disagio_abitativo

DECRETO-LEGGE 20 ottobre 2008 , n. 158
Al fine di ridurre il disagio abitativo e di favorire il passaggio da casa a casa per le particolari categorie sociali individuate dall’articolo 1, DECRETO-LEGGE 20 ottobre 2008 , n. 158
Misure urgenti per contenere il disagio abitativo di particolari
categorie sociali.
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
Ritenuta la straordinaria necessita’ ed urgenza di ulteriormente
garantire il contenimento del disagio abitativo relativamente a
particolari categorie sociali di conduttori assoggettati a procedure
esecutive di rilascio nei comuni capoluogo delle aree metropolitane,
nonche’ nei comuni ad alta tensione abitativa con essi confinanti;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 17 ottobre 2008;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con i
Ministri della giustizia e dell’economia e delle finanze;
Emana
il seguente decreto-legge:
Art. 1.
1. Al fine di ridurre il disagio abitativo e di favorire il
passaggio da casa a casa per le particolari categorie sociali
individuate dall’articolo 1, comma 1, della legge 8 febbraio 2007, n.
9, in attesa della realizzazione delle misure e degli interventi
previsti dal Piano nazionale di edilizia abitativa di cui
all’articolo 11 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito,
con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, l’esecuzione
dei provvedimenti di rilascio per finita locazione degli immobili
adibiti ad uso abitativo, gia’ sospesa fino al 15 ottobre 2008 ai
sensi dell’articolo 22-ter del decreto-legge 31 dicembre 2007, n.
248, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 2008, n.
31, e’ ulteriormente differita al 30 giugno 2009, limitatamente ai
comuni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto-legge 27 maggio
2005, n. 86, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 luglio
2005, n. 148.
2. Fino alla scadenza del termine di cui al comma 1 trovano
applicazione le disposizioni dell’articolo 1, commi 2, 4, 5 e 6,
della legge 8 febbraio 2007, n. 9, nonche’ i benefici fiscali di cui
all’articolo 2 della medesima legge n. 9 del 2007.
3. Alle minori entrate derivanti dall’attuazione del presente
articolo, valutate in 2,29 milioni di euro per l’anno 2009 e in 4,54
milioni di euro per l’anno 2010, si provvede mediante corrispondente
riduzione dell’autorizzazione di spesa di cui all’articolo 10,
comma 5, del decreto-legge 29 novembre 2004, n. 282, convertito, con
modificazioni, dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307, relativa al
Fondo per interventi strutturali di politica economica.
4. Il Ministro dell’economia e delle finanze provvede al
monitoraggio degli oneri di cui al presente articolo, anche ai fini
dell’adozione dei provvedimenti correttivi di cui all’articolo
11-ter, comma 7, della legge 5 agosto 1978, n. 468, e successive
modificazioni. Il Ministro dell’economia e delle finanze e’
autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti
variazioni di bilancio.
Art. 2.
1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e
sara’ presentato alle Camere per la conversione in legge.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara’ inserito
nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica
italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.
Dato a Roma, addi’ 20 ottobre 2008- NAPOLITANO http://www.governo.it/GovernoInforma/…/disagio_abitativo

8 feb 2001 “Misure per ridurre il disagio abitativo ed interventi per aumentare l’offerta di alloggi in locazione”. pubblicata nella Gazzetta Ufficiale “Legge 8 febbraio 2001, n. 21
“Misure per ridurre il disagio abitativo ed interventi per aumentare l’offerta di alloggi in locazione”
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2001

Art. 1.
(Trasferimento ai comuni delle risorse
di cui all’articolo 11 della legge
9 dicembre 1998, n. 431)
1. Il comma 5 dell’articolo 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431, è sostituito dal seguente:
«5. Le risorse assegnate al Fondo di cui al comma 1 sono ripartite, entro il 31 gennaio di ogni anno, tra le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano. A decorrere dall’anno 2001 la ripartizione è effettuata dal Ministro dei lavori pubblici, previa intesa in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, in relazione al fabbisogno accertato dalle regioni e dalle province autonome per l’anno precedente ed in rapporto alla quota di risorse messe a disposizione dalle singole regioni e province autonome, ai sensi del comma 6. Il fabbisogno è comunicato al Ministero dei lavori pubblici entro il 30 ottobre di ciascun anno».
2. Al comma 7 dell’articolo 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Qualora le risorse di cui al comma 5 non siano trasferite ai comuni entro novanta giorni dall’effettiva attribuzione delle stesse alle regioni e alle province autonome, il Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dei lavori pubblici, previa diffida alla regione o alla provincia autonoma inadempiente, nomina un commissario ad acta; gli oneri connessi alla nomina ed all’attività del commissario ad acta sono posti a carico dell’ente inadempiente».
Art. 2.
(Misure per l’emergenza abitativa)
1. Al fine di fronteggiare l’emergenza abitativa, fatte salve le riserve previste dalle vigenti disposizioni legislative, è aumentata al 60 per cento la quota di cui al secondo comma dell’articolo 17 del decreto-legge 23 gennaio 1982, n. 9, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 marzo 1982, n. 94. Gli enti ivi previsti mettono a disposizione dei comuni gli alloggi non locati o che si rendono disponibili per la locazione. Detti alloggi dovranno essere assegnati dai comuni a famiglie per le quali sia avvenuta o debba avvenire azione di rilascio sulla base di appositi elenchi tenuti dai comuni stessi. Alle unità immobiliari di cui al presente articolo si applicano i canoni di locazione stabiliti dagli accordi locali di cui all’articolo 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431.
Art. 3.
(Programma sperimentale per la riduzione del disagio abitativo)
1. Al fine di avviare a soluzione le più manifeste condizioni di disagio abitativo, il Ministro dei lavori pubblici promuove, ai sensi dell’articolo 59 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, un programma sperimentale di edilizia residenziale da realizzare con risorse attivate da comuni, IACP comunque denominati, imprese e cooperative di abitazione e con il concorso finanziario dello Stato. Il programma, i cui interventi sono preferibilmente localizzati nei comuni ad alta tensione abitativa e nelle aree soggette a recupero urbano, è finalizzato ad incrementare l’offerta di alloggi da destinare permanentemente alla locazione a canone convenzionato di cui all’articolo 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, o da assegnare alle condizioni determinate in base alle leggi regionali in materia di edilizia residenziale pubblica, prioritariamente per rispondere alle esigenze abitative di categorie sociali deboli e di nuclei familiari soggetti a provvedimenti esecutivi di sfratto.
2. Sono autorizzati limiti di impegno quindicennali di lire 70 miliardi a decorrere dall’anno 2000 e di lire 11 miliardi a decorrere dall’anno 2001, quale concorso dello Stato alla realizzazione del programma di cui al comma 1 e da corrispondere sotto forma di contributi ai soggetti attuatori, con le modalità stabilite dal decreto di cui al comma 4.
3. All’onere derivante dall’attuazione del presente articolo, pari a lire 70 miliardi per l’anno 2000 e a lire 81 miliardi a decorrere dall’anno 2001, si provvede, per gli anni 2000, 2001 e 2002, mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 2000-2002, nell’ambito dell’unità previsionale di base di conto capitale «Fondo speciale» dello stato di previsione del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica per l’anno 2000, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento relativo al Ministero dei lavori pubblici.
4. Con decreto del Ministro dei lavori pubblici vengono definite, previa intesa in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, le modalità di applicazione ed erogazione dei finanziamenti.
Art. 4.
(Programma innovativo in ambito urbano)
1. Il Ministero dei lavori pubblici promuove, coordinandolo, ai sensi dell’articolo 54, comma 1, lettera e), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, con programmi di altre amministrazioni dello Stato già dotati di autonomi finanziamenti, un programma innovativo in ambito urbano finalizzato prioritariamente ad incrementare, con la partecipazione di investimenti privati, la dotazione infrastrutturale dei quartieri degradati di comuni e città a più forte disagio abitativo ed occupazionale e che preveda, al contempo, misure ed interventi per incrementare l’occupazione, per favorire l’integrazione sociale e l’adeguamento dell’offerta abitativa.
2. Per il finanziamento del programma di cui al comma 1 è autorizzata la spesa di lire 30 miliardi per ciascuno degli anni 2000, 2001 e 2002, da iscrivere nello stato di previsione del Ministero dei lavori pubblici. Al relativo onere si provvede me- diante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 2000-2002, nell’ambito dell’unità previsionale di base di conto capitale «Fondo speciale» dello stato di previsione del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica per l’anno 2000, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento relativo al Ministero dei lavori pubblici.
3. Le residue disponibilità finanziarie di cui all’articolo 7, comma 1, del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 284, accertate al 31 dicembre 1999, sono versate all’entrata del bilancio dello Stato e riassegnate al Ministero dei lavori pubblici per essere destinate al programma di cui al comma 1.
4. Con decreto del Ministro dei lavori pubblici vengono definiti, previa intesa in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, gli indirizzi e i contenuti del programma di cui al comma 1 e le modalità di attribuzione ed erogazione dei finanziamenti.
Art. 5.
(Attuazione del programma straordinario di cui all’articolo 18 del decreto-legge 13 mag- gio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203)
1. Con decreto del Ministro dei lavori pubblici sono stabiliti i limiti di reddito, i criteri per l’assegnazione e la determinazione dei canoni di locazione nonché i requisiti degli assegnatari degli alloggi di edilizia sovvenzionata ed agevolata realizzati con i finanziamenti del programma straordinario di edilizia residenziale finalizzato a favorire la mobilità dei dipendenti delle amministrazioni dello Stato, ai sensi dell’articolo 18 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203.
2. Gli alloggi finanziati ai sensi dell’articolo 18 del citato decreto-legge n. 152 del 1991, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 203 del 1991, per i quali siano venute meno in tutto o in parte le finalità originariamente attestate dal prefetto territorialmente competente, in mancanza di richieste da parte dei dipendenti dello Stato impegnati nella lotta alla criminalità organizzata, sono assegnati sulla base delle norme relative all’edilizia residenziale pubblica vigenti in ogni regione.
Art. 6.
(Riprogrammazione di fondi di edilizia residenziale pubblica)
1. I fondi di edilizia residenziale sovvenzionata ed agevolata, già attribuiti alle regioni, possono essere riprogrammati dalle stesse anche in difformità dagli obiettivi fissati dalle delibere del Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) ai sensi dell’articolo 2 della legge 5 agosto 1978, n. 457, e successive modificazioni.
2. All’articolo 17 della legge 30 aprile 1999, n. 136, è aggiunto, in fine, il seguente comma:
«2-bis. Le regioni possono confermare, comunque, la destinazione dei fondi per l’acquisto da parte dei comuni di immobili da destinare ai soggetti di cui al comma 1».
3. Le regioni, qualora non abbiano ancora adottato apposite norme, provvedono alla programmazione delle risorse finanziarie di cui all’articolo 25 della legge 8 agosto 1977, n. 513, ed autorizzano gli enti gestori degli alloggi di edilizia residenziale pubblica all’utilizzo diretto delle risorse per le finalità previste dal medesimo articolo 25 della legge n. 513 del 1977.
4. Nei limiti dei vigenti stanziamenti di bilancio, le eventuali economie di contributo derivanti dall’applicazione dell’articolo 29 della legge 13 maggio 1999, n. 133, sono destinate al finanziamento di programmi di edilizia residenziale finalizzati ad incrementare l’offerta di alloggi da destinare permanentemente alla locazione. Le regioni, le province autonome di Trento e di Bolzano e il Ministero dei lavori pubblici, ciascuno per i fondi di propria competenza, determinano le modalità di utilizzo di tali economie.Art. 7.
(Promozione delle società di trasformazione urbana)
1. Il Ministero dei lavori pubblici, al fine di promuovere la costituzione da parte dei comuni delle società di cui all’articolo 17, comma 59, della legge 15 maggio 1997, n. 127, provvede al finanziamento degli studi di fattibilità, delle indagini conoscitive necessarie all’approfondimento della realizzabilità economica, amministrativa, finanziaria e tecnica delle ipotesi di trasformazione deliberate dal consiglio comunale nonché degli oneri occorrenti alla progettazione urbanistica.2. Costituisce elemento prioritario di ammissione ai finanziamenti di cui al comma 1 la previsione, all’interno delle trasformazioni ipotizzate, di interventi, in misura non inferiore al dieci per cento delle risorse finanziarie pubbliche e private necessarie per la completa attuazione del programma di trasformazione, destinati all’edilizia residenziale pubblica.3. Per il finanziamento delle attività di cui al comma 1 è autorizzata la spesa di lire 13,2 miliardi per l’anno 2000, di lire 15,2 miliardi per l’anno 2001 e di lire 13,2 miliardi per l’anno 2002, da iscrivere nello stato di previsione del Ministero dei lavori pubblici. Al relativo onere si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 2000-2002, nell’ambito dell’unità previsionale di base di conto capitale « Fondo speciale » dello stato di previsione del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica per l’anno 2000, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento relativo al Ministero dei lavori pubblici. Il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.
4. Con decreto del Ministro dei lavori pubblici, da emanare entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono stabilite le modalità di presentazione delle domande per l’accesso ai finanziamenti di cui al comma 1.”

Fonte di riferimento: http://www.parlamento.it/parlam/leggi/01021l.htm

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: