case in pignoramento

Boom di pignoramenti: quasi 5mila case tolte alle famiglie milanesi

Boom di pignoramenti a Milano. Le famiglie che non riescono più a far fronte alle rate del mutuo, infatti, sareb­bero sempre di più. Almeno secondo i dati raccolti dalle associazioni Adusbef e Feder­consumatori.
CRISI A MILANO
Nel 2010 i pignoramenti regi­strati sarebbero addirittura rad­doppiati nel capoluogo lombar­do. In città, infatti, gli immobili passati di proprietà alle banche sono quasi cinquemila. Ben 1.592 in più rispetto allo scorso anno (+48,3%). Un «dato preoc­cupante » a detta delle associa­zioni. E se un aumento dei pi­gnoramenti si registra un po’ in tutta Italia, con un +31,8% ri­spetto al 2009, è nelle grandi città del Nord che la crisi si sta facendo sentire di più. A Mila­no, ma anche a Torino, a Geno­va, a Como o a Monza.
Su 3 milioni e 6oomila mutui (il dato è nazionale), sono infatti 350mila quelli in sofferenza e ben 150mila quelli in cui si è aperta la procedura. I pignora­menti invece sono 28mila nel 2010, in forte aumento sui 21mila del 2009 e i 20mila del 2008.

Boom di pignoramenti: quasi 5mila case tolte alle famiglie milanesi

Boom di pignoramenti a Milano. Le famiglie che non riescono più a far fronte alle rate del mutuo, infatti, sareb­bero sempre di più. Almeno secondo i dati raccolti dalle associazioni Adusbef e Feder­consumatori.
CRISI A MILANO
Nel 2010 i pignoramenti regi­strati sarebbero addirittura rad­doppiati nel capoluogo lombar­do. In città, infatti, gli immobili passati di proprietà alle banche sono quasi cinquemila. Ben 1.592 in più rispetto allo scorso anno (+48,3%). Un «dato preoc­cupante » a detta delle associa­zioni. E se un aumento dei pi­gnoramenti si registra un po’ in tutta Italia, con un +31,8% ri­spetto al 2009, è nelle grandi città del Nord che la crisi si sta facendo sentire di più. A Mila­no, ma anche a Torino, a Geno­va, a Como o a Monza.
Su 3 milioni e 6oomila mutui (il dato è nazionale), sono infatti 350mila quelli in sofferenza e ben 150mila quelli in cui si è aperta la procedura. I pignora­menti invece sono 28mila nel 2010, in forte aumento sui 21mila del 2009 e i 20mila del 2008.

Boom di pignoramenti: quasi 5mila case tolte alle famiglie milanesi

Boom di pignoramenti a Milano. Le famiglie che non riescono più a far fronte alle rate del mutuo, infatti, sareb­bero sempre di più. Almeno secondo i dati raccolti dalle associazioni Adusbef e Feder­consumatori.
CRISI A MILANO
Nel 2010 i pignoramenti regi­strati sarebbero addirittura rad­doppiati nel capoluogo lombar­do. In città, infatti, gli immobili passati di proprietà alle banche sono quasi cinquemila. Ben 1.592 in più rispetto allo scorso anno (+48,3%). Un «dato preoc­cupante » a detta delle associa­zioni. E se un aumento dei pi­gnoramenti si registra un po’ in tutta Italia, con un +31,8% ri­spetto al 2009, è nelle grandi città del Nord che la crisi si sta facendo sentire di più. A Mila­no, ma anche a Torino, a Geno­va, a Como o a Monza.
Su 3 milioni e 6oomila mutui (il dato è nazionale), sono infatti 350mila quelli in sofferenza e ben 150mila quelli in cui si è aperta la procedura. I pignora­menti invece sono 28mila nel 2010, in forte aumento sui 21mila del 2009 e i 20mila del 2008.

09 Dicembre 2010 ore 09:31

Boom di pignoramenti: quasi 5mila case tolte alle famiglie milanesi

Boom di pignoramenti a Milano. Le famiglie che non riescono più a far fronte alle rate del mutuo, infatti, sareb­bero sempre di più. Almeno secondo i dati raccolti dalle associazioni Adusbef e Feder­consumatori.
CRISI A MILANO
Nel 2010 i pignoramenti regi­strati sarebbero addirittura rad­doppiati nel capoluogo lombar­do. In città, infatti, gli immobili passati di proprietà alle banche sono quasi cinquemila. Ben 1.592 in più rispetto allo scorso anno (+48,3%). Un «dato preoc­cupante » a detta delle associa­zioni. E se un aumento dei pi­gnoramenti si registra un po’ in tutta Italia, con un +31,8% ri­spetto al 2009, è nelle grandi città del Nord che la crisi si sta facendo sentire di più. A Mila­no, ma anche a Torino, a Geno­va, a Como o a Monza.
Su 3 milioni e 6oomila mutui (il dato è nazionale), sono infatti 350mila quelli in sofferenza e ben 150mila quelli in cui si è aperta la procedura. I pignora­menti invece sono 28mila nel 2010, in forte aumento sui 21mila del 2009 e i 20mila del 2008.

09 Dicembre 2010 ore 09:31

Boom di pignoramenti: quasi 5mila case tolte alle famiglie milanesi

Boom di pignoramenti a Milano. Le famiglie che non riescono più a far fronte alle rate del mutuo, infatti, sareb­bero sempre di più. Almeno secondo i dati raccolti dalle associazioni Adusbef e Feder­consumatori.
CRISI A MILANO
Nel 2010 i pignoramenti regi­strati sarebbero addirittura rad­doppiati nel capoluogo lombar­do. In città, infatti, gli immobili passati di proprietà alle banche sono quasi cinquemila. Ben 1.592 in più rispetto allo scorso anno (+48,3%). Un «dato preoc­cupante » a detta delle associa­zioni. E se un aumento dei pi­gnoramenti si registra un po’ in tutta Italia, con un +31,8% ri­spetto al 2009, è nelle grandi città del Nord che la crisi si sta facendo sentire di più. A Mila­no, ma anche a Torino, a Geno­va, a Como o a Monza.
Su 3 milioni e 6oomila mutui (il dato è nazionale), sono infatti 350mila quelli in sofferenza e ben 150mila quelli in cui si è aperta la procedura. I pignora­menti invece sono 28mila nel 2010, in forte aumento sui 21mila del 2009 e i 20mila del 2008.
09 Dicembre 2010 ore 09:31

Boom di pignoramenti: quasi 5mila case tolte alle famiglie milanesi

Boom di pignoramenti a Milano. Le famiglie che non riescono più a far fronte alle rate del mutuo, infatti, sareb­bero sempre di più. Almeno secondo i dati raccolti dalle associazioni Adusbef e Feder­consumatori.
CRISI A MILANO
Nel 2010 i pignoramenti regi­strati sarebbero addirittura rad­doppiati nel capoluogo lombar­do. In città, infatti, gli immobili passati di proprietà alle banche sono quasi cinquemila. Ben 1.592 in più rispetto allo scorso anno (+48,3%). Un «dato preoc­cupante » a detta delle associa­zioni. E se un aumento dei pi­gnoramenti si registra un po’ in tutta Italia, con un +31,8% ri­spetto al 2009, è nelle grandi città del Nord che la crisi si sta facendo sentire di più. A Mila­no, ma anche a Torino, a Geno­va, a Como o a Monza.
Su 3 milioni e 6oomila mutui (il dato è nazionale), sono infatti 350mila quelli in sofferenza e ben 150mila quelli in cui si è aperta la procedura. I pignora­menti invece sono 28mila nel 2010, in forte aumento sui 21mila del 2009 e i 20mila del 2008.

09 Dicembre 2010 ore 09:31
Boom di pignoramenti: quasi 5mila case tolte alle famiglie milanesi

Boom di pignoramenti a Milano. Le famiglie che non riescono più a far fronte alle rate del mutuo, infatti, sarebbero sempre di più. Almeno secondo i dati raccolti dalle associazioni Adusbef e Federconsumatori.
CRISI A MILANO
Nel 2010 i pignoramenti registrati sarebbero addirittura raddoppiati nel capoluogo lombardo. In città, infatti, gli immobili passati di proprietà alle banche sono quasi cinquemila. Ben 1.592 in più rispetto allo scorso anno (+48,3%). Un «dato preoccupante » a detta delle associazioni. E se un aumento dei pignoramenti si registra un po’ in tutta Italia, con un +31,8% rispetto al 2009, è nelle grandi città del Nord che la crisi si sta facendo sentire di più. A Milano, ma anche a Torino, a Genova, a Como o a Monza.
Su 3 milioni e 6oomila mutui (il dato è nazionale), sono infatti 350mila quelli in sofferenza e ben 150mila quelli in cui si è aperta la procedura. I pignoramenti invece sono 28mila nel 2010, in forte aumento sui 21mila del 2009 e i 20mila del 2008.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: