fonte di ricerca :www. google.it/tag/ case popolari;alcuni aspetti del DL 23 /2011

Procedimenti legali .( L’IACP,SI ATTIVA CON INVIO TELEGRAMMA ,L’IACP, LO INVIA A D INTERRUZIONE DELLA PRESCRIZIONE DEGLI ATTI,ALTRO TESTO :AVVIO DEL PROCEDIMENTO TITOLO ESECUTIVO ; delibera n.xxxx del xxxx,MA IN VIA PRIVATA ,L’AVVIO DEL PRROCEDIMENTO NON E’ OBBLIGATORIO.VEDASI ARTICOLO 8 CPC ,ORA ABROGATO,VEDASI ARTICOLO 10 DEL CPC.
TESTO GIURISPRUDENZA:Se, per effetto della competenza funzionale in materia di locazioni previste dall’art. 8 c.p.c., l’emissione del decreto di cui all’art. 32 T.U. 28.4.1938, n. 1165, sia di esclusiva competenza del pretore oppure se, per importi inferiori a 5.000.000, rientri nella competenza del giudice di pace.
Data la natura giuridica di processo di ingiunzione propria della procedura ex art. 32 T.U. 28.4.1938, n. 1165 la competenza va determinata sulla base degli ordinari criteri per valore e non per materia.
L’art. 32 T.U. sull’edilizia economica e popolare, approvato con R.D. 28.4.1938, n. 1165 contiene la disciplina speciale in tema di azione per il pagamento di canoni di locazione e sfratto nelle ipotesi di morosità.
Più in particolare è previsto che lo IACP proceda con ricorso, sulla base del quale il giudice emette decreto – ed avverso il quale può proporsi opposizione – di ingiunzione del pagamento delle somme, assegnando termine, trascorso inutilmente il quale, si può procedere allo sfratto.
Il decreto ai sensi del 4° comma, costituisce titolo esecutivo “per procedere sia alla esecuzione sui beni mobili del debitore che allo sfratto”.
In buona sostanza sono state unificate le procedure di ingiunzione e di sfratto e, nel contempo, non è prevista l’ordinanza di convalida di sfratto, che viene, invece, ordinato dal giudice, senza preventiva audizione dell’interessato, con decreto steso “in calce al ricorso”.
Da ciò, ai fini de quibus, il problema specifico della competenza sul ricorso che l’art. 32 ha attribuito “al conciliatore, al pretore o al presidente del tribunale, rispettivamente competenti, a norma del codice di procedura civile, a conoscere dell’azione per pagamento e sfratto” (1° comma) e sulla eventuale conseguente opposizione attribuita “allo stesso conciliatore o pretore o tribunale il cui presidente ha pronunziato il decreto” (7° c.).

Più in particolare si tratta di riscontrare se tale ripartizione di competenza sia da considerarsi ancora attuale o meno.
Preliminarmente, va rilevato che il legislatore introdusse, nel sistema, con l’art. 32, una disciplina speciale relativamente allo sfratto per morosità nel pagamento dei canoni di locazione degli alloggi di edilizia economica e popolare: avvalendosi del procedimento di ingiunzione, non prevedendo una contestuale fase di convalida ed attribuendo, infine, al decreto la validità sia per l’esecuzione forzata mobiliare che per lo sfratto.
Strettamente consequenziale a tale scelta, e non derogatoria al sistema, fu, quindi, la diversa competenza distinta, per valore, fra conciliatore, pretore e tribunale, così come previsto per i procedimenti di ingiunzione di pagamento.

Ed è proprio la natura giuridica di processo di ingiunzione, seppure speciale, pacificamente riconosciuta (C.Costit. 22.12.1969 n. 159; C.Costit. 6.12.1991 n. 419, rispettivamente in ERP n. 1, 209, e n. 39, 86), a comportare, altresì, che la ripartizione, della competenza ex art. 32 T.U. del 1938 sia da considerarsi pienamente conforme all’ordinamento vigente e, quindi, tuttora valida.
In proposito, e ad ulteriore conferma di quanto asserito, anche recentemente si è avuto modo di affermare che: “Le innovazioni sulla competenza introdotte con la Legge 30.7.1984, n. 399, che, all’art. 6, n. 3, ha modificato l’art. 661 c.p.c., stabilendo la competenza inderogabile del pretore per le intimazioni di licenza o di sfratto, non influiscono sui criteri di competenza stabiliti per il procedimento previsto dall’art. 32 R.D. 28.4.1938, n. 1165, a norma del quale gli Istituti Autonomi delle Case Popolari, in caso di mancato pagamento delle rate di affitto, possono richiedere lo sfratto con ricorso al conciliatore, al pretore o al presidente del tribunale competente a conoscere dell’azione per il pagamento o lo sfratto perché tale procedimento, concludendosi con un decreto che ha il contenuto di una ingiunzione di pagamento, ancorché destinato, in caso di inadempimento, ad assumere le funzioni di titolo anche per l’esecuzione dello sfratto, oltre che per l’espropriazione mobiliare dei beni dell’inquilino debitore, ha la natura di uno speciale procedimento di ingiunzione e non quella di un procedimento di sfratto” (Cass. Sez. III, 13.1.1993, n. 354, in ERP n. 45, 152; Pret. Rimini 1.2.1995, n. 140, ivi n. 52, 68).

Concludendo sul punto, può, quindi, ritenersi che i ricorsi ex art. 32 T.U. del 1938, come anche le opposizioni al conseguente provvedimento, vadano proposti innanzi al giudice di pace, al pretore o al tribunale rispettivamente competenti per valore ai sensi della ordinaria disciplina codicistica.
Per quanto attiene ai quesiti, di cui ai punti 2., 3., 4 relativi all’imposta di bollo si ritiene che le agevolazioni tributarie già previste dall’art. 33 del citato T.U. del 1938, siano state abrogate dal D.P.R. n. 642/1972, per cui gli atti ivi previsti devono essere preventivamente assoggettati all’obbligo fiscale, compreso l’atto di precetto.
Possono invece essere ritenuti esenti il preavviso di sfratto e i verbali di accesso e di rinvio dell’esecuzione redatti dall’Ufficiale Giudiziario procedente.

Riferimenti:
T.U. 28.4.1938, n. 1165, art. 32;
R.D. 28.4.1938, n. 1165
art. 8 C.p.c.
Corte Costituzionale 22.12.1969 n. 159;
Corte Costituzionale 6.12.1991, n. 419;
Cassazione Sez. III, 13.1.1993, n. 354;
Pret. Rimini 1.2.1995, n. 140

http://www.federcasa.it/pareri/gestione/1998_06_24_1.htm

Redazione: 24 giugno 1998
Iacp di Catania, danno erariale per oltre 30 milioni di euro

Sarebbe di oltre 30 milioni di euro, il danno erariale alla pubblica amministrazione. Tutto racchiuso in un rapporto della Procura di Catania inviato alla Corte dei conti di Palermo per una presunta cattiva gestione negli ultimi decenni dell’Istituto autonomo case popolari di Catania. Le indagini della guardia di finanza di Catania coordinate dal tenente colonnello Giuseppe Arbore, hanno permesso di scoprire, come l’Iacp di Catania, non avrebbe eseguito alcun recupero di morosita’ dei canoni d’affitto di propri immobili, ne’ di sfratti e neanche alcuna esecuzione forzata, nonostante l’Ente lo possa fare senza dovere fare ricorso a un provvedimento del giudice. Dagli accertamenti e’ emerso che venivano inviate lettere di sollecito, che poi non avrebbero avuto seguito.

Dentro il fascicolo aperto dal sostituto procuratore Andrea Bonomo, ci sarebbero assegnazioni illegali di alloggi e botteghe dell’istituto, tra questi anche una serie di episodi e condotte che vanno dall’utilizzo distorto del protocollo informatico, ovvero l’utilizzo di numeri lasciati vuoti e poi riutilizzati dopo mesi per raggiungere scopi illeciti, alle spese per il ripristino di una bottega dell’Istituto assegnata in locazione al figlio del direttore generale. Nel registro degli indagati, c’e’ Santo Schilirò Rubino direttore generale, cacciato gia’ una volta dall’Iacp, poi reintegrato su decisione del giudice del lavoro.

Tra gli indagati, in concorso anche il figlio di Schilirò, con lui, alcuni funzionari dell’Istituto Anna Tusa e Adele Fiorello, i dipendenti Iacp Giuseppe Caruso e Orazio Sicali e i beneficiari di assegnazioni di alloggi Carmelo Sicali, Nino Santoro, Mario Tudisco, Agata Romeo, Carmela Bergamo, Gaetano Maravigna. Tutti gli indagati hanno da tempo avuto notificato dalla guardia di finanza avvisi di chiusura delle indagini e hanno già depositato in Procura delle memorie difensive. Nel registro degli indagati, non ci sarebbero dirigenti e responsabili politici della Regione Siciliana nominati per vigilare.
tratto da google.it<http://www.cataniaoggi.com/cronache/in-citta/44386_iacp-di-catania-danno-erariale-per-oltre-30-milioni-di-euro.html
Le principali leggi per l’Edilizia Residenziale Pubblica
(a cura di Ermanno Ronda, segretario del Sicet Milano)
Legge Luzzatti – 28 maggio 1903: ha consentito ai Comuni di costruire case popolari.
Piano Fanfani e istituzione dell’Ina Casa – 28 febbraio 1949: si attiva un sistema di intervento per la costruzione di case per lavoratori, basato su un finanziamento che coinvolge i lavoratori dipendenti, i datori di lavoro e lo stato, con una gestione appositamente istituita su una iniziale previsione settennale.
Legge Tupini – 2 luglio 1949: legge di finanziamento. Concedeva la possibilità agli Istituti Autonomi Case Popolari di contrarre mutui con la Cassa Depositi e Prestiti e con altri Enti autorizzati per la costruzione di case popolari.
Legge n. 60 – 14 febbraio 1963: liquidazione del patrimonio edilizio della Gestione I.N.A. Casa; istituzione di un programma decennale per la costruzione di alloggi per i lavoratori dipendenti; istituzione di una tassa di scopo denominata Gescal pari allo 0,35% della retribuzione del dipendente e allo 0.70% della retribuzione pagata dal datore di lavoro
Legge n. 865 – 22 ottobre 1971: viene altresì chiamata “legge di Riforma per la casa”. Istituisce nel nostro paese l’Edilizia Residenziale Pubblica inserendo il comparto all’interno delle politiche di Welfare (sistema di Stato Sociale) su principi universalistici fondati sul bisogno abitativo e sulle condizioni socio economiche dei richiedenti; trasferisce agli Istituti Autonomi Case Popolari tutto il patrimonio edilizio esistente costruito tramite le contribuzioni Ina casa e Gescal (la cosiddetta edilizia economica e popolare); definisce i programmi e gli strumenti di coordinamento dell’Edilizia Residenziale Pubblica; istituisce le norme sulla espropriazione per pubblica utilità; modifica ed integra le leggi: n. 1150 – 17 agosto 1942 (legge urbanistica nazionale che regola tutta la materia, nei suoi aspetti generali, che vanno dalla pianificazione a scala regionale al singolo intervento autorizzato in base al regolamento edilizio); n. 167 – 18 aprile 1962 (piani di zona o piani di edilizia economica e popolare – si trattò di una prima risposta al problema della casa che metteva i Comuni in condizione di acquisire un demanio di aree pubbliche per l’edilizia rivolta agli strati sociali a reddito più basso ); n. 847 – 29 settembre 1964 (determinazione dei criteri per il finanziamento degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria a favore dei comuni o loro consorzi); autorizza la spesa per interventi straordinari nel settore dell’edilizia residenziale, agevolata e convenzionata.
Decreti Presidente della Repubblica n. 1035 e n. 1036 – 30 dicembre 1972: a seguito della legge di Riforma per la casa i due decreti attuativi definiscono: il primo – le norme per l’assegnazione e la revoca, nonché per la determinazione e la revisione dei canoni di locazione, degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica; il secondo – le norme per la riorganizzazione delle amministrazioni e degli enti pubblici operanti nel settore dell’Edilizia Residenziale Pubblica. Il Decreto definisce in modo puntuale il concetto di Edilizia Residenziale Pubblica..
L’EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA: è secondo il citato D.P.R. composta da tutti gli alloggi costruiti o da costruirsi da parte di enti pubblici a totale carico o con il concorso o con il contributo dello Stato.
Legge n. 382 – 22 luglio 1975 e Decreto Presidente Repubblica n. 616 – 24 luglio 1977: norme sull’ordinamento regionale e sulla organizzazione della pubblica amministrazione. Trasferimento dei poteri alle Regioni da parte dello Stato. L’art.93 trasferisce alle Regioni le funzioni amministrative statali concernenti la programmazione regionale, la localizzazione, le attività di costruzione e la gestione di interventi di edilizia residenziale e abitativa pubblica, di edilizia convenzionata, di edilizia agevolata, di edilizia sovvenzionata nonché le funzioni connesse alle relative procedure di finanziamento.
Legge n. 10 – 28 gennaio 1977: norme per l’edificabilità dei suoli.
Legge n. 513 – 8 agosto 1977: legge ponte tendente ad accelerare i contenuti della legge di Riforma per la casa a seguito delle inerzie applicative. Definisce provvedimenti urgenti per l’accelerazione dei programmi in corso, finanzia un programma straordinario e regola il canone minimo dell’edilizia residenziale pubblica.
Legge n. 457 – 5 agosto 1978: istituisce il Piano Decennale per l’Edilizia Residenziale Pubblica, gli Organismi e le relative funzioni. Vengono definite: la gestione finanziaria del Piano decennale, le norme per il credito fondiario, le norme generali per il recupero del patrimonio edilizio ed urbanistico esistente, il finanziamento del Piano decennale.
Legge n.392 – 27 luglio 1978: disciplina delle locazioni di immobili urbani. Altresì chiamata legge di Equo Canone, ha definito le modalità economiche e normative degli affitti nel settore dell’edilizia privata. Venne utilizzata anche nell’E.R.P. per la determinazione del canone oggettivo.
Legge n. 25 – 15 febbraio 1980; Legge n. 94 – 25 marzo 1982; Legge n. 118 – 5 aprile 1985; Legge n. 899 – 23 dicembre1986: misure urgenti per fronteggiare l’eccezionale carenza di disponibilità abitative; finanziamenti statali a favore dei Comuni ad alta tensione abitativa; costruzione/acquisizione di abitazioni pubbliche a favore degli sfrattati dalle case private, anche se con redditi superiori ai redditi di accesso per l’edilizia sovvenzionata. Per questi soggetti è previsto un affitto ad equo canone.
Delibera C.I.P.E. (Comitato Interministeriale Per la Programmazione Economica) 19 novembre 1981 – E’ sostanzialmente il primo atto programmatorio dello Stato che attuò i contenuti della legge di riforma per la casa del 1971 n.865.
Si rivolge in modo specifico all’Edilizia Sovvenzionata e in coerenza con quanto definito dal D.P.R.. n.616/77 assegna alle Regioni il compito di legiferare in materia di E.R.P.
Aggiorna il concetto di EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (previsto dal d.p.r. n. 1035/72) nel senso che: “…tutti gli alloggi realizzati o recuperati da enti pubblici a totale carico o con il concorso o contributo dello Stato o delle regioni, nonché quelli acquisiti, realizzati o recuperati da enti pubblici non economici per le finalità proprie dell’edilizia residenziale pubblica.
Fissa i criteri per l’assegnazione degli alloggi, i limiti di reddito e determina i livelli di canone in rapporto al reddito famigliare degli assegnatari.
Le delibere C.I.P.E. oltre ad aggiornare biennalmente i limiti di accesso per l’ E.R.P. ebbero una funzione determinante nella distribuzione delle risorse finanziarie per il settore definite dal Piano Decennale per la casa (l.n.457/78) soprattutto per l’edilizia sovvenzionata e agevolata.
L’ultima Delibera C.I.P.E. fu quella del 13 – 3 – 1995 che in forma transitoria definiva i criteri di assegnazione e i livelli di canone, in attesa della generale riforma per il settore.
A partire dalla Delibera C.I.P.E. del 1981 furono adottate negli anni successivi le leggi regionali in quasi tutto il territorio nazionale: attraverso norme che regolano gli accessi ed i canoni di locazione nell’edilizia residenziale pubblica. Si utilizzano i parametri della L.392/78(Equo canone) per determinare il canone oggettivo, abbattendo il quale in base alle condizioni reddituali familiari, si determina il canone sociale.
Legge n. 560 – 24 dicembre 1993: norme in materia di alienazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Con tale legge si sono vendute secondo i dati di Federcasa Nazionale circa 103.000 abitazioni a livello nazionale. Il prezzo medio di cessione è stato di 24 mila euro. Ciò significa che si è svenduto per 2,5 miliardi di euro un valore immobiliare di almeno 9 miliardi di euro.
I bando nazionale dei Contratti di Quartiere pubblicato sul n.24 della Gazzetta Ufficiale il 30 gennaio 1998. Una delle principali novità che si preannunciò in questi nuovi strumenti fu costituita dal tema della sostenibilità ambientale. Nella Guida alla Sperimentazione allegata ai Contratti di Quartiere I. si individuò nella qualità ecosistemica il termine più significativo per i futuri interventi di riqualificazione del patrimonio di E.R.P.
Decreto Legge n.112 – 31 marzo 1998: conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali, in attuazione del Capo I della legge 15 marzo 1997 n.59. In particolare per quanto riguarda il settore assegna la piena potestà legislativa alle Regioni. Tuttavia individua fra le funzioni mantenute allo Stato quelle relative “alla promozione di programmi innovativi in ambito urbano che implichino un intervento coordinato da parte di diverse amministrazioni dello Stato”.
Denominate altresì leggi Bassanini si sono prefissate di attuare e modificare i principi costituzionali e in particolare il Titolo V della carta costituzionale.
Nel 1998 vengono definitivamente soppresse le trattenute ex G.E.S.C.A.L. Da tale annualità scompare dal bilancio dello Stato ogni finanziamento per l’E.R.P. Rimarranno nelle disponibilità dello Stato i residui che allora venivano stimati in oltre 30.000 miliardi di vecchie lire.
Legge n. 431 – 9 dicembre 1998: legge che prosegue la politica di liberalizzazione nell’edilizia privata. Questa normativa è stata presa a riferimento in alcuni regolamenti regionali di Edilizia Residenziale Sociale per la definizione del canone moderato o meglio ancora convenzionato.
Legge n.21 – 8 febbraio 2001 oltre a parziali finanziamenti per il rilancio della casa in affitto (soprattutto edilizia agevolata) ha previsto che il Ministero dei Lavori Pubblici attraverso il coordinamento di altre amministrazioni dello Stato, un Programma innovativo in ambito urbano denominato successivamente Contratti di Quartiere II, finalizzato prioritariamente ad incrementare, con la partecipazione anche di investimenti privati, delle regioni, dei comuni e degli Iacp a diverso titolo denominati, la dotazione infrastrutturale dei quartieri degradati di E.R.P (prioritariamente) di comuni e città a più forte disagio abiativo ed occupazionale. Ha previsto al contempo, misure e interventi per incrementare l’occupazione, per favorire l’integrazione sociale e l’adeguamento dell’offerta abitativa. A seguito di questa legge e dei successivi decreti ministeriali fu avviato a livello nazionale in quasi tutte le Regioni la stagione dei Contratti di Quartiere II, che assorbirono oltre il 50% dei finanziamenti residui derivanti dalle trattenute ex Gescal a livello nazionale e che vennero utilizzati per i quartieri di E.R.P. nelle maggiori città e comuni italiani.
Legge n.3 – del 18 ottobre 2001- modifica il titolo V della Costituzione conferendo alle Regioni i poteri esclusi in materia di Edilizia Residenziale Pubblica.
Infatti se da un lato costituzionalizza il livelli essenziali delle prestazioni – L.E.P.- dall’altro, con l’attribuzione della potestà esclusiva alle regioni in materia di politiche sociali, lascia aperti tutti i problemi relativi alla definizione nell’ambito dei Lep delle scelte sui problemi oeganizzativi, sui finanziamenti nonchè della esigibilità delle prestazioni di welfare da parte del cittadino in tutto il territorio nazionale.
Regolamenti regionali: criteri generali per l’assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica.
A seguito della riforma del titolo V della Costituzione, si smarrisce definitivamente nel nostro paese un intervento unitario e generale nel settore dell’E.R.P. dal punto di vista della sua programmazione, del finanziamento e dell’organizzazione dei livelli prestazionali.
Le leggi e i regolamenti regionali che ne sono scaturiti negli ultimi anni hanno segnato in modo irreversibile le finalità sociali del comparto, diversificando fortemente il settore a livello nazionale; con caratteristiche che oscillano da indirizzi fortemente privatistici, fondati sulla logica dell’autofinanziamento (soprattutto al Nord) a situazioni di fortissimo indebitamento e crisi finanziaria, prevedibilmente esposte ad ulteriori processi di alienazione .
tratto da google.it<http://www.sicet.it/pages/ERP/sintesi.htm

DENUNCIA PER LA REGISTRAZIONE TELEMATICA DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE DI BENI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E RELATIVE PERTINENZE ED ESERCIZIO DELL’OPZIONE PER LA CEDOLARE SECCA
(Articolo 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23)
SIRIA Servizio Internet per la Registrazione dei contratti relativi a Immobili adibiti ad Abitazione
Sostitutiva delle Imposte di Registro, Irpef e Addizionali
DENUNCIA PER LA REGISTRAZIONE TELEMATICA DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE DI BENI IMMOBILI
AD USO ABITATIVO E RELATIVE PERTINENZE ED ESERCIZIO DELL’OPZIONE PER LA CEDOLARE SECCA
(Articolo 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23)
Provincia (sigla)
Cognome DATI DEL LOCATORE
Nome
giorno mese anno
Data di nascita Sesso Comune (o Stato estero) di nascita
(M/F)
DIREZIONE PROVINCIALE DI __________________________________ UFFICIO TERRITORIALE DI __________________________________
PROT. TELEMATICO ____________________________________________________ ID. TELEMATICO DEL CONTRATTO _________________________________________
Codice fiscale
Codice fiscale
FIRMA
Il sottoscritto dichiara la finalità abitativa della locazione degli immobili sotto indicati e dichiara di optare per il regime della cedolare secca
alle condizioni previste dall’art. 3 del D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23
LOCATORE
L1
FIRMATARIO
DELLA DENUNCIA
FIRMATARIO
DELLA DENUNCIA
FIRMATARIO
DELLA DENUNCIA
Provincia (sigla)
Cognome
DATI DEL LOCATORE
Nome
giorno mese anno
Data di nascita Sesso Comune (o Stato estero) di nascita
(M/F)
RISERVATO AI SERVIZI TELEMATICI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE
FIRMA
Il sottoscritto dichiara la finalità abitativa della locazione degli immobili sotto indicati e dichiara di optare per il regime della cedolare secca alle condizioni previste dall’art. 3 del D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23
L2
Provincia (sigla)
Cognome
DATI DEL LOCATORE
Nome
giorno mese anno
Data di nascita Sesso Comune (o Stato estero) di nascita
(M/F)
Codice fiscale
FIRMA
Il sottoscritto dichiara la finalità abitativa della locazione degli immobili sotto indicati e dichiara di optare per il regime della cedolare secca
alle condizioni previste dall’art. 3 del D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23
L3
DATI DEL CONDUTTORE
CONDUTTORE
Provincia (sigla)
Cognome Nome
giorno mese anno
Data di nascita Sesso Comune (o Stato estero) di nascita
(M/F)
Codice fiscale
C1
Provincia (sigla)
Cognome Nome
giorno mese anno
Data di nascita Sesso Comune (o Stato estero) di nascita
(M/F)
Codice fiscale
C2
DATI DEL CONDUTTORE
Provincia (sigla)
Cognome Nome
giorno mese anno
Data di nascita Sesso Comune (o Stato estero) di nascita
(M/F)
Codice fiscale
C3
DATA DI REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO___________________________________ ESTREMI ATTO _______________________________________________________
Pagina 1 di 2
SIRIA Servizio Internet per la Registrazione dei contratti relativi a Immobili adibiti ad Abitazione Sostitutiva delle Imposte di Registro, Irpef e Addizionali
IMMOBILI
DATI DEGLI IMMOBILI
/
Codice comune Foglio
IMMOBILE
I/P Particella Subalterno
Categoria catastale
Sezione urbana/
Comune catastale
Rendita catastale N. civico
,
L1 , L2
% Possesso
,
% Possesso
L3 ,
% Possesso
CANONE
DELEGA
Codice fiscale
DELEGA/DELEGANO ALLA REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE CON L’ESERCIZIO DELL’OPZIONE PER LA CEDOLARE SECCA IL SIG./LA SIG.RA
Codice fiscale
Codice fiscale
IL SOTTOSCRITTO/I SOTTOSCRITTI
Firma Firma
Pagina 2 di 2
REGISTRAZIONE
DEL CONTRATTO
Importo annuo
dal
,
Data di stipula Durata
giorno mese anno giorno mese anno giorno mese anno
al
CONTRATTO
IMPEGNO ALLA
PRESENTAZIONE
TELEMATICA
FIRMA
FIRMA
giorno mese anno
Data dell’impegno
Periodicità
del pagamento del
canone di locazione
Canone concordato
Codice fiscale dell’intermediario
Impegno alla presentazione in via telematica
SOTTOSCRIZIONE
FIRMA DELL’INTERMEDIARIO
Il sottoscritto, locatore firmatario della denuncia, dichiara che i dati contenuti nel presente modello:
- coincidono con quelli presenti nel contratto di locazione;
- sono stati portati a conoscenza di tutte le parti del contratto.
Comune Provincia (sigla)
/
Codice comune Foglio
PERTINENZA 1
I/P Particella Subalterno
Categoria catastale
Sezione urbana/
Comune catastale
Rendita catastale N. civico
,
L1 , L2
% Possesso
,
% Possesso
L3 ,
% Possesso Comune Provincia (sigla)
/
Codice comune Foglio
PERTINENZA 2
I/P Particella Subalterno
Categoria catastale
Sezione urbana/
Comune catastale
Rendita catastale N. civico
,
L1 , L2
% Possesso
,
% Possesso
L3 ,
% Possesso Comune Provincia (sigla)
/
Codice comune Foglio
PERTINENZA 3
I/P Subalterno
Tipologia (via, piazza, ecc.) Indirizzo
Tipologia (via, piazza, ecc.) Indirizzo
Tipologia (via, piazza, ecc.) Indirizzo
Tipologia (via, piazza, ecc.) Indirizzo
Particella
Categoria catastale
Sezione urbana/
Comune catastale
Rendita catastale N. civico
,
L1 , L2
% Possesso
,
% Possesso
L3 ,
% Possesso Comune Provincia (sigla)
PROT. TELEMATICO ____________________________________________________ ID. TELEMATICO DEL CONTRATTO _________________________________________
RISERVATO AI SERVIZI TELEMATICI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE
DATA DI REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO___________________________________ ESTREMI ATTO

D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, “Codice in materia di protezione dei dati personali”, prevede un sistema di garanzie
a tutela dei trattamenti che vengono effettuati sui dati personali.
Di seguito si illustra sinteticamente come verranno utilizzati i dati contenuti nel presente modello e quali sono i diritti riconosciuti al cittadino.
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze e l’Agenzia delle Entrate, desiderano informarLa, anche per conto degli altri soggetti a ciò tenuti, che nella denuncia sono presenti alcuni dati personali che verranno trattati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dall’Agenzia delle Entrate nonché dai soggetti intermediari individuati dalla legge (Centri di assistenza fiscale, associazioni di categoria e professionisti) per le finalità di accertamento dei dati dichiarati. I dati in possesso del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dell’Agenzia delle Entrate possono essere comunicati ad
altri soggetti pubblici in presenza di una norma di legge o di regolamento, ovvero, quando tale comunicazione sia comunque COMUNQUE necessaria per lo svolgimento di funzioni istituzionali, previa comunicazione al Garante della Privacy.Gli stessi dati possono, altresì, essere comunicati a privati o enti pubblici economici qualora ciò sia previsto da una norma
di legge o di regolamento.
I dati richiesti nella denuncia devono essere indicati obbligatoriamente per non incorrere in sanzioni di carattere amministrativo.La denuncia può essere consegnata ad un intermediario previsto dalla legge (Caf, associazioni di categoria, professionisti),
il quale invia i dati all’Agenzia delle Entrate. Tali dati verranno trattati con modalità prevalentemente informatizzate e con logiche pienamente rispondenti alle finalità da perseguire anche mediante verifiche dei dati contenuti nelle dichiarazioni:
• con altri dati in possesso del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dell’Agenzia delle Entrate, anche forniti, per obbligo di legge, da altri soggetti;
• con dati in possesso di altri organismi.
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’Agenzia delle Entrate e gli intermediari, secondo quanto previsto dal D. Lgs. n. 196 del 2003, assumono la qualifica di “titolare del trattamento dei dati personali” quando tali dati entrano nella loro
disponibilità e sotto il loro diretto controllo.
In particolare sono titolari: • il Ministero dell’Economia e delle Finanze e l’Agenzia delle Entrate, presso i quali è conservato ed esibito a richiesta
l’elenco dei responsabili; • gli intermediari, i quali, ove si avvalgano della facoltà di nominare dei responsabili, devono renderne noti i dati
identificativi agli interessati.
I “titolari del trattamento” possono avvalersi di soggetti nominati “responsabili”.
In particolare, l’Agenzia delle Entrate si avvale della So.ge.i. S.p.a., quale responsabile esterno del trattamento dei dati, in quanto partner tecnologico cui è affidata la gestione del sistema informativo dell’Anagrafe Tributaria.
Presso il titolare o i responsabili del trattamento l’interessato in base all’art. 7 del D. Lgs. n. 196 del 2003, può accedere
ai propri dati personali per verificarne l’utilizzo o, eventualmente, per correggerli, aggiornarli nei limiti previsti dalla legge,
ovvero per cancellarli od opporsi al loro trattamento, se trattati in violazione di legge.
Tali diritti possono essere esercitati mediante richiesta rivolta a:
• Ministero dell’Economia e delle Finanze, via XX Settembre 97 – 00187 Roma;
• Agenzia delle Entrate, via Cristoforo Colombo 426 c/d – 00145 Roma.
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze e l’Agenzia delle Entrate, in quanto soggetti pubblici, non devono acquisire il
consenso degli interessati per poter trattare i loro dati personali.
Gli intermediari non devono acquisire il consenso per il trattamento dei dati personali, in quanto il loro conferimento è
obbligatorio per legge.
La presente informativa viene data in generale per tutti i titolari del trattamento sopra indicati. Responsabili del trattamento Consenso Diritti dell’interessato Titolari del trattamento Modalità del trattamento Dati personali – Finalità del trattamento
Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13, D.Lgs.n. 196, 2003)

Giovedì 12 Maggio 2011 16:20
Cedolare secca: invio della Raccomandata Gentile cliente, è nostra cura metterLa al corrente, con il presente documento informativo, che a partire dal 2011 è operativa la “cedolare secca sugli affitti”, il regime facoltativo che si applica in alternativa a quello ordinario in quanto l’imposta sostituisce quelle attualmente dovute sulle locazioni a uso abitativo ( imposta di registro, bollo, Irpef e relative addizionali). L’opzione per la cedolare secca va comunicata separatamente, sia all’inquilino che al Fisco.
La comunicazione all’inquilino va effettuata con raccomandata e deve contenere la rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell’opzione, l’aggiornamento del canone di locazione, anche se è previsto nel contratto, inclusa la variazione accertata dall’Istat. Come esercitare l’opzione per la cedolare secca L’opzione per la cedolare secca va comunicata separatamente, sia all’inquilino che al Fisco. Solo se entrambe le comunicazioni verranno effettuate il nuovo regime di imposta sostitutiva potrà essere utilizzato.Per quanto riguarda l’opzione al Fisco, questa si può esercitare in sede di registrazione del contratto compilando il modello semplificato Siria – pdf (approvato con provvedimento del 7/04/2011), oppure il Per il periodo di imposta 2011, sui contratti che al 7 aprile 2011 sono già scaduti, risolti, prorogati o già registrati, l’opzione si esercita in sede di dichiarazione dei redditi.Nei confronti dell’inquilino, invece, è obbligatorio l’invio della raccomandata che lo informa della scelta del nuovo regime fiscale. L’invio della raccomandata L’articolo 3, ultimo comma, del decreto n. 23/11 prevede che l’opzione per la cedolare secca sugli affitti abitativi non ha effetto se di essa non è stata data preventiva comunicazione all’inquilino, per cui, il locatore (proprietario) che decide di avvalersi del nuovo regime deve darne comunicazione al conduttore (affittuario).La comunicazione va effettuata con raccomandata e deve contenere la rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell’opzione, l’aggiornamento del canone di locazione, anche se è previsto nel contratto, inclusa la variazione accertata dall’Istat dell’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati dell’anno precedente. La forma della comunicazione L’articolo 3 del Dlgs n. 23/11 individua espressamente nella raccomandata la forma di invio della comunicazione da inviare al conduttore, ne consegue che non sono ammessi dalla legge forme di comunicazione con mezzi equipollenti. Per quali tipi di contratti va mandata la raccomandata La legge richiede l’invio della raccomandata a pena di inammissibilità al regime della cedolare secca. Si tratta di una previsione che non fa riferimenti specifici, per cui, si presume che l’invio sia sempre necessario, per tutti i tipi di contratto di locazione, anche per contratti sotto i 30 giorni. Il contenuto della comunicazione Per ciò che riguarda il contenuto La comunicazione può essere redatta in forma libera, ma si possono più facilmente utilizzare i fac-simile in diffusione. L’ importante è, comunque, che la comunicazione contenga:· l’informazione che il locatore sta optando per il regime della cedolare secca;· la rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell’opzione, l’aggiornamento del canone di locazione, anche se è previsto nel contratto, inclusa la variazione accertata dall’Istat dell’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati dell’anno precedente. Queste informazioni, che sono essenziali per il contenuto della comunicazione all’inquilino, si possono acquisire facilmente dal fac-simile qui in basso.Quando inviare la raccomandata La comunicazione è obbligatoria e deve essere inviata prima di esercitare l’opzione., per cui l’invio deve precedere la presentazione dei modelli Siria e 69. Per i contratti in corso al 7 aprile, poiché l’opzione viene eseguita eseguita nel modello Unico 2012 per il 2011, l’invio dovrebbe avvenire prima del versamento del primo acconto (16 giugno o 30 novembre 2011).Nel caso in cui il contratto di locazione non sia stato ancora stipulato, la comunicazione preventiva può essere fatta anche lo stesso giorno della stipula del contratto, ovvero anche prima facendo riferimento al contratto che si andrà a stipulare.In assenza di diverse indicazioni, non pare possibile sostituire la comunicazione con una clausola espressa del contratto in quanto essa deve essere fatta per raccomandata all’inquilino o al futuro inquilino (se nuovo contratto). PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE………………………………….………………………………….Egr. sig.Raccomandata A.R. CONDUTORE…………………………………………………………………………………………………… Oggetto: esercizio dell’opzione per l’applicazione dell’imposta sostitutiva sui canoni di locazione di cui all’art. 3 D.Lgs 23 del 7.3.2011. In riferimento al contratto di locazione stipulato in data…………………. dell’immobile sito nel comune di ……………………………………… via………………………………………………..….., da Lei utilizzato per finalità abitative unitamente alle pertinenze individuate nel contratto, per informarLa di aver esercitato l’opzione per l’applicazione dell’imposta sostitutiva sui canoni di locazione.Ai sensi e per gli effetti del comma 11 dell’articolo 3 del decreto legislativo n. 23 del 7 marzo 2011, Le comunico di rinunciare, per il restante periodo del contratto, alla facoltà di chiedere qualsiasi aggiornamento del canone, inclusa la variazione ISTAT, che pertanto resterà invariato nella misura di €. …….. sino alla scadenza del …………..Le comunico, inoltre, che per tutta la durata residua del contratto non saranno più dovute le imposte per la registrazione annuale del contratto. A disposizione per ogni eventuale chiarimento porgo cordiali saluti. Il locatore……………………… Fac-simile della comunicazione

visite dei lettori dall’inizio a oggi .
« autotutela della pa ,in indirizzo tag case popolari
12 luglio -se spetta al giudice ordinario l’esame determinazione canone locazione 4
opposizione decreto ingiuntivo iacp 3
accordo integrativo territoriale e aggiuntivo per l’applicazione dell’art. 2 comma 3 legge 431/98 per la stipula dei contratti di locazione ad uso abitativo degli immobili di proprietà della regione lazio” 3
giurisdizione ordinaria determinazione canone locazione 3
case popolari sinonimo 3
fac simile contratto caso d’uso 2
cache:ddbpaeeg33yj:enzuccio62.wordpress.com/2011/05/18/titolo-visualizzazioni-l’isola-che-c’era purtroppo -il-tempo-era-gia-deciso-da-altri ossia quando-avrebbe-dovuto-passare-una-nave-o-una-zattera-per-salirvi-sopra-non-avrei-creduto-che fosse così.
/ iacp opposizione rilascio 2
sicilia sgombero alloggio popolare occupato senza titolo 2
sgombero alloggio edilizia residenziale pubblica senza titolo 2
decadenza da sospensione proroga sfratto 2
denuncia penale obblighi assistenza familiare allontanamento domicilio 2
lr 1 piemonte erp 2
iacp decadenza alloggi popolari 2
recupero canoni locazione successivi alla convalida di sfratto 1
legge 640 case popolari 1
il procedimento di convalida dell’offerta reale formula 1
erp o ers 1
graduatoria assegnazioni case popolari comune di pianezza ambito territoriale n. 4 – comuni di 1
alloggio atc in caso di separazione 1
criteri per avere casa canone moderato leccoregolamento 1
sentenze occupazione abusiva alloggio iacp assegnato 1
regolamento generale degli inquilini in torino 1
opposizione rilascio ater 1
cassazione n. 5795 del 1993 1
Other search terms 54
site.
2011-07-12
13 luglio fac simile verbale udienza opposizione convalida sfratto 2
istanza proroga sfratto 2
il giudice con la senteza di finita locazione pur accogliendi l’opposizione deve ordinare il rilascio 2
edilizia popolare occupazione senza titolo 2
criteri per avere diritto ad una casa popolare 2
programma segnalazione urp 2
ricorso gerarchico fac simile revisione straordinaria 2
sfratto coatto casa popolare 2
iter per la decadenza alloggio erp 1
criterio di riparto giurisdizione opposizione decreto rilascio alloggio iacp 1
l’efficacia ovvero l’esecuzione del provvedimento amministrativo può essere sospesa, in base alla legge 241/90 1
quanto’e’ reddito annuo per edilizia residenziale pubblica? 1
copia documento di sfratto atc torino 1
sospensione feriale opposizione rd 639 1910 1
art. 700 c.p.c. per morosità conduttore 1
decadenza lloggi erp 1
calcolo canone affitto di fondo rustico lazio 1
case popolari 5 membri quanti mq? 1
decadenza amministrativa alloggi erp per morosità 1
ricorso d’urgenza ex art. 700 c.p.c presupposti rilascio abitazione locata 1
lo stato di famiglia per le case popolari 1
anagrafe collegno orari 1
ricorso al presidente della repubblica fac simile 1
documenti programma casa 10000 regione piemonte 1
Other search terms 48
Total views referred by search engines 80
Click
Your visitors clicked these links on your site.
2011-07-13
14 luglio 2011-07-14
Cerca Visualizzazioni
subentro nell’assegnazione in locazione alloggi erp regione campania 2
torino domanda per emergenza abitativa 2
sentenze sulla prescrizione dei canoni locazione 2
opposizione al verbale per occupazione abusiva di alloggi ater 1
esposto gerarchico contro la pa 1
canone di locazione iacp competenza territoriale 1
comune sgombero coatto ufficiale giudiziario 1
normativa procedura sgombero esecutivo per mancanza requisiti 1
antonio de luca aler 1
ciechi civili e decadenza e vendita alloggi ater roma 1
447 bis 1035/1972 1
decadenza alloggio erp invalido civile ultrasessantacinquenne comune di roma 1
azione di sfratto autorizzazione giudice esecuzione 1
diritto assegnazione casa popolare eredi 1
sostegno affitto torino 1
cass violazione obblighi assistenza familiare 1
comune ordinanza sgombero per decadenza diritto 1
ricorso tar case popolari 1
silenzio assenso tar lazio 2011 voltura ater 1
occupanti senza titolo 1
bozza contratto posto auto coperto 1
legge 241 2011 tempo 1
case popolari eredi diritto subentro 1
ater roma decreto rilascio opposizione 1
Other search terms 38
Total views referred by search engines 65
Click
Your visitors clicked these links on your site.
2011-07-14
15 lugio ordinanza sgombero casa abusivamente occupata 4
sentenza cassazione occupazione senza titolo alloggi erp 3
occupazione abusiva e r p prescrizione 2
lazio “morosità” assegnazione alloggio ricorso contro motivato provvedimento 2
giudice competente impugnazione ordinanza occupazione senza titolo senza titolo erp 2
lazio assegnazione alloggio ricorso contro morosità motivato provvedimento 2
art 447 95 1
subentro case popolari sentenze campania 1
impianto normativo-organizzativo della regione lombardia 1
occupante senza titolo 1
occupazione di case popolari ti sfrattano? 1
quali eredi subentrano nelle case iacp 1
rilascio alloggio popolare ufficiali giudiziari o dirigenti comune 1
procedura di messa in dipsonibilità personale pubblico impiego 1
occupante senza titolo abusivo regione campania 1
dell’art. 21-quater della legge 241/90, 1
decadenza assegnazione roma 1
ordinanza decadenza alloggio popolare 1
procedura decadenza morosità.i.a.c.p. iacp salerno 1
lazio “morosità” ater ricorso contro motivato provvedimento 1
riforma edilizia pubblica occupanti senza titolo 1
fac-simile di contratto di locazione ai sensi dell’art.2, comma 1, l.9 dicembre 1998, n.431 ascrivibile 1
decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo che succede 1
rifiuto subentro contratto in pendenza giudizio tar 1
Other search terms 39
Total views referred by search engines 72
Click
Your visitors clicked these links on your site.
2011-07-15
16 regolarizzazioni immobili iacp senza titolo 2
diritto sull’alloggio popolare 2
cosa sinifica sfratto vip 2
indennizzo conduttore capannoni abusivi area espropriata 1
esempio di ricorso avverso perdita agevolazioni prima casa 1
domanda alloggio popolare biella 2011 1
subentro alloggio casa iacp di palermo 1
legge su decadenza da alloggi iacp 1
riscorso straordinario al presidente della repubblica impugnazione per “vizi di forma” o di procedimento 1
sentenze sull’art.21 quater legge 241/90 1
contestazione immobile iacp detenuto senza titolo 1
occupazione abusiva alloggi ente 1
patrimonio case iacp di napoli sospenzione sgomberi 1
opposizione al rilascio per mancata indennita’ 1
litisconsorzio tutti conduttori sfratto per finita locazione 1
isolamento sociale che cose 1
quali sono i tempi di risposta del consiglio di stato sui ricorsi straordinari? 1
fax simile come fare ricorso straordinario presidente della repubblica 1
decreto ingiuntivo istituto autonomo case popolari 1
requisiti per essere inqilino aterp case popolari 1
sfratto vip e diritti 1
fac simile ricorso per impugnazione bando di concorso 1
legge i.a.c.p. 1
.itwww dpr dicembre 1
Other search terms 5
Total views referred by search engines 32
Click
Your visitors clicked these links on your site.
2011-07-16
URL Click it.wordpress.com/tag/occupante-senz-a-titolo 1
Total clicks on links on your blog 1
Thursday, July 17, 2011 Cerca Visualizzazioni evidenziate dalle ricerche dei lettori nel mio sito
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 2
sciogliendo la comunione,si puo riformare estromettendo i morosi 1
impugnativa graduatoria ricorso straordinario capo dello stato 1
competenze primarie dpr 1035/72 sentenza 1
facs simile materia locatizia opposizione a decreto ingiuntivo 1
art. 34 legge 392 78 commento 1
edilizia popolare regione siciliana 1
occupare case vuoti 1
regione piemonte nuova legge 3 e.r.p. 2011 1
condominio tubo che perde cantina allagata chi paga? 1
agevolazioni locatari disagio abitativo 1
gerarchia dei fonti 1
come adire il pretore per la modifica di una clausola del regolamento di uso e amministrazione 1
l.94 2009 matrimonio 1
competenze primarie 1
competenza in sicilia sgombero alloggi popolari 1
sfratto per finita locazione e malato oncologico 1
procedure assegnazione case popolari iacp palermo 1
il giudice concede la provvisoria esecuzione. ci si puo opporre? 1
abbandono ingiustificato del domicilio domestico (cass. pen., 9440/00) 1
istituto autonomo case popolari di taranto vendita alloggi 1
avverso il provvedimento di decadenza dall’assegnazione dell’alloggio popolare per il ricorso al tar operano i termini feriali 1
Total views referred by search engines 21
011-07-17decadenza assegnazione alloggio popolare per reddito 5
regolarizzazioni locazioni senza titolo iacp 3
fac simile ricorso tar 3
ordinanza rilascio alloggio occupato sine titulo 2
1035 1972 e 1165 1938 2
ricorso straordinario al capo dello stato fac simile 2
anezia guarlotti 2
art.1 c.28 l.94/2009 1
è possibile compensare la indennità di avviamento con l’indennità di occupazione sine titulo 1
requisiti per avere una casa popolare dello iacp della provincia di bari 1
portatore di handicap e 570 c.p. 1
fac simile ricorso al presidente della repubblica fac simile 1
art 21 quinquies commentato 1
edilizia residenziale pubblica sicilia sgombero 1
proroga sfratti istanza sospensione preavviso 1
esecuzioni decadenza benefici proproga sfratto 1
fac simile per contratto affitto posti macchina 1
prefetto pro tempore di roma 1
alloggi per i senza casa 1
fac simile appello consiglio stato 1
“alloggio di servizio” rilascio giurisdizione 1
opposizione decreto ater rito locatizio 1
sgombero legge 1
contratto di locazione inesistente rito ordinario 1 Other search terms 37
Monday, July 18, 2011
opposizione alla “dichiarazione del presidente dell’istituto” morosità dell’inquilino 2
ricorso straordinario al capo dello stato fac simile 2
normativa regione lombardia assegnazione alloggi popolari 1
ing. studio di fattibilità relativo all’ammodernamento della ss. 45 della val trebbia in 1
ordinanza sgombero occupazione abusiva 1
sfratto morosità abitazione comune residenza mezzo posta 1
ritardo giorni “pubblica amministrazione” interessi 1
censimento iacp si dichiara l’indennita di accompagnamento 1
ricorso tar diniego assegnazione abitazione 1
tar sospensiva effetti giuridici 1
comune milano decreti di rilascio erp 1
fac simile ricorso avverso ordinanza del presidente della repubblica 1
sfratto da alloggio di servizio+sentenze tar 1
ricorso al presidente della repubblica fac simile 1
fac simile ricorso per azione di nullità? 1
sfratto alloggi di servizio in concessione amministrativa 1
modello ricorso presidente della repubblica 1
ordinanza sgobero occupazione abusiva 1
fac simili ricorso azione nullità 1
tipologie abitative social husing 1
presidente di cooperativa edilizia truffa ai prenotatari degli alloggi 1
norme processuali assegnazione alloggi 1
ricorso per riassunzione innanzi al tar fac simile 1
Other search terms 44
Total views referred by search engines 71
Click Your visitors clicked these links on your site. 2011-07-18
Tuesday, July 19, 2011
Cerca Visualizzazioni
fac simile ricorso capo dello stato 3
ricorso tar contro decadenza assegnazione case popolari 2
sfratto morosità cessazione materia contendere 2
case popolari occupazione senza titolo 2
case popolari decadenza residenza 2
ricorso contro provvedimento amministrativo per occupazione senza titolo di alloggio atc 2
competenza iacp alloggi popolari: cassazione 2011 2
ricerca della residenza anagrafica 2
dichiarazione ai sensi art. 4 comma 4 86 l. 148 05 requisiti di cui art. 2 comma 12 sexies 29.12.2010 2
fac simile ricorso per riassunzione art. 50 c.p.c. 1
assistenza al cardioipatico introduzione 1
alloggi erp contratto scaduto inquilino moroso 1
lettera per occupazione abusiva 1
tesi legge 241 1
ricorso in opposizione contro il comune 1
domanda di subentro case popolari calabria 1
legge 392 art 23 casi pratici 1
decreto case popolari 1
in caso di decesso di un assegnatario casa ex iacp un figlio puo essere nominato assegnatario 1
ricorso al tar avverso graduatoria di pubblico concorso fac simile 1
ricerca residenza 1
sentenza n 4286 del consiglio di stato sulla ripartizione dei posti nella scuola 1
1035 1972 e 1165 1938 1
quali requisiti devono avere i figli per subentrare ai genitori negli alloggi popolari? 1
Other search terms 40
Total views referred by search engines 74
ClickYour visitors clicked these links on your site.2011-07-19
Wednesday, July 20, 2011
Cerca Visualizzazioni
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 3
organo competente decadenza alloggi iacp 2
1035 1972 e 1165 1938 2
tutto su occupazioni senza titolo 2
cooperativa edilizia ,estromissione di socio assegnatario 2
cassazione 16 luglio 2001 n. 9647 2
competenza per territorio nella azione di ripetizione del canone locatizio 2
ricorso consiglio di stato fac simile 2
prescrizione locazione case popolari 2 2
1* istituto : a* regolamento e b* con… 2
occupante assegnatario alloggio popolare 2
contratto di locazione come si determina la competenza per valore 1
giudice ordinario accertamento competenze profesisonali 1
a chi speta lo sgombero di abusivi di case dello iacp 1
prescrizione riscatto case popolari 1
“opposizione a decreto ingiuntivo” “canoni di locazione” 1
locazione a terzi alloggi iacp 1
clandestini pronto soccorso 1
sfratti esecutivi 2 acesso accordato se il terzo sono li che succede 1
alla email aspetto risposta 1
stato bisogno minore 570 1
cassazione civile ,sez. ii, ordinanza 15.06.2011 n° 13133 1
verbale per occupazione alloggio pubblico 1
ordinanza sindacale decadenza alloggio 2011 1
Other search terms 48
Total views referred by search engines 84
Click Your visitors clicked these links on your site.
2011-07-20 URL Click it.wordpress.com/tag/case-comunali 1
Total clicks on links on your blog 21 ,Thursday, July 21, 2011
Cerca Visualizzazioni
decadenza assegnazione alloggio popolareper reddito 5
regolarizzazioni locazioni senza titolo iacp 3
fac simile ricorso tar 3
ordinanza rilascio alloggio occupato sine titulo 2
1035 1972 e 1165 1938 2
ricorso straordinario al capo dello stato fac simile 2
anezia guarlotti 2
art.1 c.28 l.94/2009 1
è possibile compensare la indennità di avviamento con l’indennità di occupazione sine titulo 1
requisiti per avere una casa popolare dello iacp della provincia di bari 1
portatore di handicap e 570 c.p. 1
fac simile ricorso al presidente della repubblica fac simile 1
art 21 quinquies commentato 1
edilizia residenziale pubblica sicilia sgombero 1
proroga sfratti istanza sospensione preavviso 1
esecuzioni decadenza benefici proproga sfratto 1
fac simile per contratto affitto posti macchina 1
prefetto pro tempore di roma 1
alloggi per i senza casa 1
fac simile appello consiglio stato 1
“alloggio di servizio” rilascio giurisdizione 1
opposizione decreto ater rito locatizio 1
sgombero legge 1
contratto di locazione inesistente rito ordinario 1
Other search terms 37 Total views referred by search engines 73
Click Your visitors clicked these links on your site.2011-07-21
July 22, 2011 -Termini ricercati in rete dai lettori evidenziati nel mio sito il 22 luglio 2011
proroga sfratto 2011 per convivente ultrasessantacinquenne 3
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 3
limite reddito cipe acquisto casa popolare 2011 2
decreti regione sicilia maggio 2011 dismissione patrimonio immobiliare iacp (3) 2
1035 1972 e 1165 1938 2
esecuzione sfratto per morosità affitto d’azienda 2
ater differenza tra occupante abusivo e occupante senza titolo 2
casi di decadenza alloggio iacp 2
compenso euro collaborazione edilizie fondazionelacasa.org 2
cassazione suprema e il verbale di assegnazione di di allogio di cooperativa indivisa 2
plus valenza terreno x edilizia agevolata sicilia 2
occupazione casa popolare 1
sfratto iacp e disabili 1
“regione campania” decreto rilascio i.a.c.p. 1
sfratto per morosità. litispendenza 1
ci sono novita circa il decreto milleproroghe riguardo la sanatoria degli inquilini senza titolo che occupano gli immobili degli enti 1
piano casa indice urbanistico residuo 1
fac simile modulo proroga sfratto 1
michele picerno 1
conoscenza impianto normativo organizzativo regione lombardia 1
sentenze tar su erp lombardia sfratti 1
legge handicap diritti e sfratti iacp 1
rettifica canoni locazione iacp impugnazione 1
legge 241 90 autotutela 1
Other search terms 58
Total views referred by search engines 95
CERCARE DAL 17 lugilio a agosto
Click Your visitors clicked these links on your site.
2011-07-22
Termini ricercati in rete dai lettori evidenziati nel mio sito il 23 luglio 2011
Saturday, July 23, 2011
1035 1972 e 1165 1938 3
contratto locazione risoluzione consensuale revocatoria fallimentare 2
case popolari sfratto art 700 c.p.c. 2
sfratto esecutivo di famiglia con minori 1
comune di napoli sgomberi alloggi 1
assegnazione in coop edile di alloggio appartamento mansarda venduti separatamente al scopo di lucro 1
alloggio popolare con una piccola casa di proprietà ha diritto 1
10000 alloggi entro il 2012 1
perde il diritto di un alloggio popolare 1
addante anna raria iacp 1
sinonimo di accertamento anagrafico 1
assegnazione immobile iacp eredi 1
meglio sfratto per finita locazione o occupazione senza titolo 1
opposizione ordinanza di sgombero alloggio 1
canoni pagati morosità scaduti contratto locazione risoluzione consensuale revocatoria fallimentare 1
700 cpc rilascio immobile sfratto 1
sfratto intimato dal sublocatore 1
iacp palermo domanda di voltura con un patto di futura vendita’ 1
ricorso d.l. 122 02 1
iacp palermo quanti vani in base al nucleo familiare 1
ordinanza di sgombero alloggio 1
fac simile ricorso straordinario al presidente della repubblica 1
occupazione casa senza titolo 1
art 570 codice penale e art 146 codice civile 1
d’agata giovanni 1
Total views referred by search engines 29 -ClickYour visitors clicked these links on your site.Termini ricercati in rete dai lettori evidenziati nel mio sito il 24 luglio 2011
art 700 cpc sublocatore misura di prevenzione 2
bozza atto monitoriadi sgombero 2
assegnazione provvisoria edilizia popolare rilascio immobile giudice ordinario 2
wordpress.it.enzuccio62 2
cerca con google articolo 8 comma 2 3 e 447 bis cpc 2
legge regionale abusivi iacp napoli 1
ricorso avverso provvedimento che non riconosce lo stato di separato per assegnazione alloggio popolare 1
si puo fare ricorso art 14 accolto contro il commissione di case popolare milano 1*
comune puo frattare un barbone da stabile comunale 1
ricorso tar decreto di rilascio notifica ater roma 1
sentenza tar comune di collegno luglio 2011 1
appinter.csm.it 1
formulario ricorso occupazione senza titolo 1
addante anna raria iacp 1
articoli e smi. 1
occupazione senza titolo edilizia popolare 1
richiamato tek lg nylon bordo 1
ester calabrese una di commissione assegnasione casa popolare 1
http://www.sono invalido al 70/posso chiedereal aterroma,la riduzione del canone di affitto.it 1
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 1
ordinanza decadenza alloggio iacp 1
cittadino straniero muore a venezia 1
adozione provvedimento sgombero termini 1
assegno famiglia monoparentale ancona 1
Other search terms 24 luglio 2011
25 lugio 2011 ho notificato art. 700 rilascio dell’azienda affittata per morosità 2
1035 1972 e 1165 1938 2
giurisprudenza occupazione senza titolo alloggi di risulta erp sospensione sgombero ultrasessantacinquenni 2
google comune di sanremo contratto di locazione fac simile 2
sospensione feriale notifica decretoex art. 658 2
termine decadenziale ex art. 79 dies de quo 2
fax simile per richiesta emergenza abitativa 2
ricorso capo dello stato fax simile 2
diffida e decreto di rilascio dpr 1035 1
esempio di ricorso straordinario 1
21 quinquies della l. 241/90 1
fu annullato lo scioglimento del consiglio comunale di afragola del 1999 1
riesame sanatoria regolarizzazione immobili occupati senza titolo ater prov. roma 1
iacp tabelle senza titolo 1
case popolari risiedere stabilmente 1
progetti allggi sociali 1
art 79 l. 392/78 sospensione feriale 6 mesi 1
illegittima sostituzione di serratura 1
scatto di anzianità convenzionatoper ilpersonale vilile del fuoco inabile permanente contratto 96 1
sgombero giudice amministrativo 1
erp decadenza alloggi cessione 1
agenzia a torino aiuta immigrati 1
atc vomano residenti richiedenti l’ammissione entro 1 luglio 2011 1
articolo570 c.p 1
Other search terms 54
Total views referred by search engines 86
2011-07-26 Cerca visualizzazioni fatte in rete in evidenza nel mio sito Visualizzazioni
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 5
errore dell’iacp assegnazione cantina assegnatario non restituisce 4
subentro case popolari aler 2011 3
immobile requisito e poi detenuto in locazione 2
1035 1972 e 1165 1938 2
proroga sfratti 2011 seconda volta 2
fac simile deduzioni decadenza alloggio residenziale pubblico 2
art.21 legge 241/90-autotutela 2
ordinanza sgombero alloggio 2
in presenza in casa di due persone invalide al cento x cento e una malata terminale possono eseguire lo sfratto esecutivo x morosita? 2
ricorso al capo dello stato fac simile 2
ministero competente in tema di ricorso straordinario al presidente repubblica sgombero alloggio erp 2
requisizione immobile e poi detenuto in locazione 2
addante anna maria iacp 1
rateizzazione dell monetizzazioni adottate dal comune di chieti 1
determinazione valore causa sfratto finita locazione 1
assistenza familiare art. 570 1
impianto normativo organizzativo della regione lombardia 1
elenco nomi aspettanti mobilita inderoga regione calabria 1
fac simile appello civile scale prive di corrimano 1
fac simile sgombero abitazione 1
edilizia popolare interesse pubblico 1
lecita indagine isee dell’aler 1
se durante il periodo feriale si può intimare il precetto 1
Other search terms 70 Total views referred by search engines 113
Wednesday, July 27, 2011
richiesta di sequestro azienda finita locazione affitto 3
monitoria di sgombero ci sono bambini piccoli e animali domestici 3
trasmissione all’erede dell’alloggio popolare 3
opporsi allo sfratto per morosità obbligo degli arresti domiciliari 2
sfratto inquilino arresti domiciliari obbligo conservare detenzione casa 2
opposizione allo sfratto di abitazione casa popolare 2
sentenza cassazione n. 9647 16/07/2001 2
1035 1972 e 1165 1938 2
procedura ricorso capo dello stato atto del comune 2
decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo su canoni locativi e sospensione feriale 2
annamaria addante blog archive 2
moduli per autocertificazione richiesta assegnazione casa 2
occupazione abusiva di casa i.a.c.p con intestataria morta 2
anna lisa russo 1
assistente sociale e barbono 1
locazioni decadenza sospensione sfratto 1
legge 392/78 prescrizione del canone 1
ricorso al presidente della repubblica fac simile 1
l’erede ha diritto all’alloggio dell’atc 1
il conduttore deve pagare le funi dell’ascensore 1
il diritto all’assegnazione di un alloggio popolare si trasmette agli eredi 1
regione puglia contributo dovuto agli iacp per lavori di recupero alloggi erp 1
obblighi familiari in stato di detenzione 1
sentenza danno da ritardata adozione dei provvedimenti amministrativi 1
Other search terms 57
Total views referred by search engines 97
ClickYour visitors clicked these links on your site.2011-07-27
it.wordpress.com/tag/domande-iacp 1
it.wordpress.com/tag/case-popolari-statistiche-di-ricerca-sul-mio-blog 1 Total clicks on links on your blog il 27 luglio 2011
28/07/2011 testi evidenziati in visualizzazione mio sito :
Anna Maria Addante- presidente comitato inquilini ex IACP -tesi di risposta :ampliamento familiare e risorse abitative- 1
Statistica e ricerche consigliate in analogia al mio blog; wordpress.it enzo62,termini consigliati dal motore di ricerca in alternativa alle mie ricerche .www.google.it 1
testi più ricercati in blog ;il termine di ricerca consigliato dal motore di ricerca è http://www.google.it/tag case popolari 1
Thursday, July 28, 2011
opposizione 615 c.p.c. ordinanza sindacale di sgombero iacp 5
sospensione ordinanza di sgombero alloggi iacp 4
prescrizione per morosità iacp di catania 4
subentro in contratto di affitto ater coniuge dimora abituale 3
opposizione 615 c.p.c. ordinanza sindacale di sgomberom iacp 3
apposizione formula esecutiva decreto ex art. 148 2
appinter.csm.it 2
ordinanza sgombero alloggio sindaco 2
esecuzione sfratto arresti domiciliari 2
nullità dello sfratto in presenza di animali 2
ordinanza ingiunzione compete al sindaco 2
ricorso straordinario presidente repubblica fac simile 1
termini per proporre ricorso avverso decreto di rilascio ater 1
comune di palermo qando i pagamenti affitto integrazione casa 2008 2009 1
se si vende l’alloggio iacp prima dei 10 anni dal ricatto 1
tutto su procedure ordinanza sgombero 1
689/81 senato 1
ordinanza sindaco sgombero alloggi edilizia popolare 1
decreto ingiuntivo locazione sospensione feriale 1
opposizione ordinanza sindacale di sgombero 1
opposizione sfratto morosità riconvenzionale ripetizione aumenti istat 1
pio albergo trivulzio la storia dei direttori generali 1
fac simile domanda per concorso piemonte 1
contratto di locazione con clausole irregolare si può annullare 1
Other search terms 47
Total views referred by search engines 91
Click Your visitors clicked these links on your site.2011-07-28
URL Click it.wordpress.com/tag/case-popolari 1 Total clicks on links on your blog 1
Friday, July 29, 2011
Cerca Visualizzazioni
ricorso straordinario al presidente della regione siciliana avverso provvedimento di rilascio immobile iacp 3
fac simile ricorso art. 700 modalità esecuzione di lavori ordinanza comunale 2
reddito massimo per avere diritto alla casa popolare 2
1035 1972 e 1165 1938 2
“carrato” and “notifica” and “intimazione” 2
delibera iacp prova convivena due anni 2
sentenze tar condanna commissione per assegnazionealloggio popolare in quanto gia proprietario di alloggio adeguato 2
maria adele mimmi 2
regolamento delle procedure di assegnazione degli alloggi di edilizia sociale regione piemonte 2010 2
occupazione abusiva di immobili iacp regione sicilia e ricorso 2
programma 10000 alloggi piemonte 2
sospensione residenza 2
intestatario casa iacp puo’ acquistare un altro immobile 1
assegnataria come giovane coppia puo’ chiedere cambio alloggio iacp 1
assegnatario casa popolare puo aquistare un immobile 1
cooperative aler – plusvalenze di assehgnatari di case popolari assegnate 1
sentenze tar alloggi popolari 1
titolo esecutivo sgombero abusivi aler 1
procedimento giudiziario per false dichiarazioni reddituali contro iacp 1
incentivi fiscali 240 1
ricevuta lettera ater roma lasciare alloggio entro 15 gg 1
comodato sentenza risoluzione provvisoria esecuzione 1
fac simile ricorso per legittimità costituzionale procedimento 1
recesso anticipato contratto locazione gravi motivi trasferimento altra città 1 Other search terms 42
Total views referred by search engines 79
Click Your visitors clicked these links on your site.2011-07-29 data.
Saturday, July 30, 2011
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 3
procedimenti giudiziari promossi dallo iacp per false dichiarazioi reddituali 3
punteggio in caso di sfratto 2
ordine pubblico sgombro 2
alloggi ater roma se si è in eccesso di reddito l ater puo vendere comunque all assegnatario invalido
contratto di foresteria tassazione dipendente 2
impianto normativo organizzativo della regione lombardia 1
convivenza more uxorio subentro locazione ater lazio 1
applicazione 447 bis 1
precetto su autorizzazione ad incassare somme in nome del minore 1
quali atti l’iacp trasmette d’ufficio alla procura 1
leggi nuove alienazione erp sul titolo all’acquisto 1
provvedimenti del servizio anagrafe utenza iacp 1
voltura contratto di locazione dei conviventi ater lazio 1
usufruttuario muore lasciando morosita 1
1035 1972 e 1165 1938 1
competenza risoluzione contratto di locazione inadempimento diverso dalla morosità 1
appinter csm 2011 1
modello di ricorso per decreto ingiuntivo al tar 1
consegna chiavi appinter 1
“fondo di mutualità” affitto 1
ordinanza sindacale di sgombero alloggio 1
annamaria addante blog archive 1
competenza giudiziaria locazione-oneri accessori 1
Other search terms 3
Total views referred by search engines 35
ClickYour visitors clicked these links on your site.2011-07-30 URL Click
it.wordpress.com/tag/ampliamento-famiiare 1
Total clicks on links on your blog 1
31 lugio 2011- Cerca Visualizzazioni 2011-07-31
in data. ordinanza sgombero fac simile 3
art. 21 quinquies legge 241 90 giurisprudenza 2
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 2
come sgomberare immobile iacp occupato 2
sunia roma x contestazione occupazione abusiva erp 2
fac simile querela ai sensi art 570 cp 2
impianto normativo organizzativo regione lombardia 1
l’ordinanza di convalida di sfratto è sufficiente per bloccare il pagamento delle tasse sul canone d’affitto? 1
stilare lettera per occupazione abusiva dando un termine 1
istituto autonomo case popolari napoli graduatoria definitiva emergenza casa 2011 1
revoca ordinanza di rilascio immobile casi pratici 1
richiesta proroga sfratto per morosità incolpevole 1
impianto normativo-organizzativo della regione lombardia 1
istanza “borsa viveri” 1
occupazione abusiva case popolari conseguenze 1
gravi ragioni di cui all’art. 21 quater della 241 1
rito locatizio esecuzione di sfratto per detenzione sine titulo 1
http://www.immigrati. e sovvenzioni 1
fac simile denuncia obblighi di assistenza familiare art.570 cp1
ordinanza sgombero occupanti abusivi fac simile 1
sunia roma x contestazione occupazione abusiva erp parentela 1
ricorso 700 immobile abbandonato conduttore 1
impianto normativo organizzativo lombardia 1
Other search terms 2
Total views referred by search engines 33 ClickYour visitors clicked these links on your site.1 agosto 2011
Monday, August 1, 2011
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 2
case popolari provvedimento revoca competenza 2
1035 1972 e 1165 1938 2
si esortano le persone in indirizzo al rispetto della normativa vigente al fine di non incorrere in sanzioni 2
ricorso decadenza assegnazione alloggio edilizia residenziale 2
impianto normativo organizzativo regione lombardia 2
comune ordinanza sgombero 2
art 34 legge 392 1
700 cpc contro ordinanza rilascio immobile 1
l’adunanza plenaria del consiglio di stato con la decisione n. 15/2011 depositata il 29 luglio scorso. 1
sentenza cassazione decadenza assegnazione alloggio popolare dopo contratto 1
schema ordinanza sgombero casa popolare 1
modello ordinanza sgombero casa popolare 1
separazione assegnazione restituzione chiavi 1
atto di citazione ex art.2394 c.c. 1
comparsa 166 cpc errore nome chiamato in causa 1
controdeduzioni avvio procedimento 1
sgombero case legge 1
apprinter csm 1
iacp di napoli 1
ricorso al presidente della repubblica fac simile 1
criteri assegnazione case popolari genova 1
diffida occupazione senza titolo 1
fac simile richiesta termine di grazia sfratto 1
Other search terms 60
Total views referred by search engines 91
Click Your visitors clicked these links on your site.
2011-08-01 URL Click Altri collegamenti 2
Total clicks on links on your blog 2
Tuesday, August 2, 2011
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 3
1035 1972 e 1165 1938 3
ricorso al presidente della repubblica fac simile 3
ordinanza di sgombero inquilini abusivi 3
sfratto per morosità litispendenza 3
sospensione feriale e decreto 664 cpc 2
ordinanza di sgombero per occupazione abusiva 2
ricorso tar decadenza alloggio popolare 2
l’ impianto normativo-organizzativo della regione lombardia? 2
comune di torino sanatoria occupazione senza titolo alloggio 2
regione piemonte requisiti per la sanatoria occupazione senza titolo alloggi edilizia residenziale pubblica 2
ricorso contro atto preliminare al decreto di rilascio immobile atc 2
ordinanza di assegnazione alloggi erp 1
fac simili di ricorso al presidente della repubblica 1
fac simile domanda mergenza abitativa regione toscana 1
ordinanza di sgombero di alloggio popolare occupato abusivamente 1
bando di project financing residenziale 1
mediazione obbligatoria materie sfratto 1
interesse pubblico art. 21 nonies legge 241/90 1
proposta di legge per sblocco alienazioni erp 1
impianto normativo organizzativo della regione lombardia 1
mancat apresentazione dati reddituali – adeguamento canone iacp 1
dpr 202 115 art 84 sospensione feriale 1
vizio ultrapetizione di risoluzione contratto locazione 1
Other search terms 71
Total views referred by search engines 112
Click Your visitors clicked these links on your site.
-02-08-2011 URL Click Altri collegamenti 6 Total clicks on links on your blog 6
Wednesday, August 3, 2011
Cerca Visualizzazioni
1035 1972 e 1165 1938 3
ricorso al tar per occupazione senza titolo case erp 3
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 2
fac simile istanza sospensione sfratti 2011 2
indennità fine locazione farmacia 2
fac simili domanda per assegnazione alloggi di edilizia economica e popolare 2
ricorso al tar per occupazione abusiva 2
mediazione servizi bancari obbligatoria abf 2
occupazione abusiva alloggio iacp ricorso disabile ordinanza sgombero 2
comune meta regolamento equo canone 1
ho vinto una causa ero stato querelato per violazione art. 570 cp 1
ricorso al tar per occupazione senza titolo case erp roma 1
annullamento provvedimento art 19 241 1
prescrizione canone iacp 1
si puo opporre sfratto esecutivo 1
art.570 c.p. violazione obblighi di assistenza familiare 1
occupazione senza titolo sentenze 1
legge sulla residenza dpr 223/1989 1
ordinanza di sgombero alloggio popolare 1
occupazione senza titolo di alloggio pubblico 1
cassazione ater revoca assegnazione 1
fac simile saldo a stralcio 1
termini rinuncia notifica citazione giudici popolari 1
googlsgombero esecutivo 1
Other search terms 59
Total views referred by search engines 94
Click
Your visitors clicked these links on your site.
2011-08-03 -URL Click gravatar.com/8d34e5331aefae438687d90b697aab85 1
Altri collegamenti 3 Total clicks on links on your blog 4
Thursday, August 4, 2011
Cerca Visualizzazioni
ricorso al tar per procedimento amministrativo occupante abusivo 3
cassazione ater revoca assegnazione 2
annullamento 241 90 2
giurisdizione opposizione a decreto di decadenza dall’asseganzione di alloggio 2
formulario ricorso tar avverso provvedimento ordinanza di sgombero 2
occupanti senza titolo che riscattano la casa popolare 2
richiestadi alloggio sociale 1
la legge tutela gli sfrattati? 1
criteri per la quantificazione del danno da occupazione abusiva di suolo pubblico 1
voltura iacp dove trovo codice alloggio 1
prescrizione canone iacp 1
art. 642 e 648 cpc 1
+”revoca residenza” +procedura +controllo 1
alloggi sine titolo 1
competenza ordinanza sgombro case popolari 1
impianto normativo – organizzativo regione lombardia 1
art 11 co.12 dpr 1035/72 1
appello sentenza possessoria sospensione feriale 1
fac simile contratto deposito 1
sgombero alloggio ater opposizione all’esecuzione del sindaco 1
reclami per le case popolari 1
ricorso al tar per procedimento amministrativo occupante abusivo lombardia 1
commissione assegnazione case popolari 1
articoli di leggi su cauzione versata da inquilino e usata a copertura dei canoni 1
Other search terms 45 Total views referred by search engines 76
Click Your visitors clicked these links on your site.
2011-08-04 URL Click it.wordpress.com/tag/case-popolarioccupante-sena-titolo 1 Altri collegamenti 1 Total clicks on links on your blog 2
Friday, August 5, 2011
Cerca Visualizzazioni
immobile sine titulo rito locatizio ordinario 447-bis sentenza cassazione 4
diritto nascente da assegnazione casa popolare 2
ultimo decreto sulle case popolari 1
case popolari rimini rifiutate le giovani coppie 1
iacp palermo assegazione 20.000alloggi canone concordato 1
mediazione obbligatoria sfratto morosita 1
appinter csm 1
istanza di vendita immobiliare e provvedimenti ex art. 600 cpc 1
ricorso diffida ater 1
dopo la morte dell,assegnatario della casa popolare spetta al figlio se residente con lui 1
fac simile ricorso al tar avverso ordinanza di sgombero prefabbricato 1
notifica a mezzo posta perfezionamento art. 147 c.p.c. 1
dpr 223/1989 art.16 opposizione 1
istituto case popolari decadenza alloggio 1
conoscete il prof. alfredo gentile ? 1
sgombero alloggi erp 1
opposizione allo sfratto per morosità disabile 1
fac simile straordinario 1
iacp campania 1
edilizia residenziale danno occupazione senza titolo 1
sopensione termini periodo feriale and deposito comparsa conclusionale negatoria servitutis 1
rimedi occupazione abusiva alloggio di e.r.p. 1
tar competente ricorso assegnazione alloggi erp 1
a. carrato il diritto di riconoscimento dell’indennità di avviamento m 1
Other search terms 20 Total views referred by search engines 48 Click Your visitors clicked these links on your site.2011-08-05
URL Click Altri collegamenti 1 Total clicks on links on your blog 1
Saturday, August 6, 2011
2011-08-06
Cerca Visualizzazioni
articoli per case popolari 2
subentro case popolari milano 2
normativa su assegnazione casa popolare e sfratto per morosità a reggio calabria 1
2011 assegnazione in locazione ai dipendenti delle amministrazioni dello stato impegnati nella lotta alla criminalità organizzata 1
inquilino moroso può avere patrocinio gartuito 1
un cea può esistere senza il consenso dell’amministrazione comunale 1
opposizione a ordinanza sgombero abitazione 1
“sfratto per morosità” esecuzione subconduttore 1
lista delle persone che presto avranno alloggi e.r.p a firenze 1
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 1
citazione 616 cpc e 163 bis cpc obbligo riduzione termini 1
fac-simile ordinanza sindacale 1
Total views referred by search engines 14 Click Your visitors clicked these links on your site.2011-08-06
Sunday, August 7, 2011
2011-08-07
Cerca Visualizzazioni
col nuovo piano casa di agosto 2011 come andrà con le vendite ater della legge 42 del 1991 3
cenni sul procedimento amministrativo e diritto di accesso 1
art.273 cpc e 708 cpc 1
sgombero provvedimento 1
impianto normativo organizzativo della regione lombardia 1
si può ospitare un parente per mesi 1
immobili vincolati sanremo 1
ricorso al tar per sospensiva occupazione senza titolo erp 1
ricorso al capo dello stato fac simile 1
alloggio popolare abbandonato 1
fac simile lettera per alloggio comunale 1
art 32 legge 392/78 mod 118/85 1
per il calcolo del canone delle iacp salerno serve mod isee 1
cosa fare in caso di sfratto da edifici ater eseguito dalla forza pubblica ? 1
cosa devi o non devi avere per la domanda iacp 1
Total views referred by search engines 17
Click Your visitors clicked these links on your site.2011-08-07
Monday, August 8, 2011
Referente Visualizzazioni
10.254.0.7:15871/cgi-bin/blockOptions.cgi?ws-session=3674799693 1
google.it 1
it.wordpress.com/tag/case-sociali-in-altri-stati/ 1
a309.latwy.pl 1
Total views referred by links to your blog 4
Classifica Articoli e Pagine
These posts on your site got the most traffic.2011-08-08
Titolo Visualizzazioni
Home page 10
sentenza Tar opposizione alla decadenza dei benefici casa popolare 4
DECADENZA DEI BENEFICI alloggio pubblico per occupazione senza titolo sgombero da casa popolare – 3
Alcuni riferimenti su domande IACP 2
fac simile di ricorso straordinario 2
ricerca in rete occupante senza titolo alloggio popolare 2
testi più ricercati sentenze di cassazione :il termine evidenziato dal motore di ricerca è http://www.google.it/tag case popolari.www.altelex.it 2
giurisprudenza -in materia di locazione 2
sentenza demanio 2
fac simle ordinanza sgombero 2
social housing in altri stati 2
statistiche di visualizzazione sul mio blog – visualizzazioni e termini più ricercati- in allegato visura delle ricerche ora in rete :wordpress.it/tag case popolari 2
locazione:fonte di riferimento:www.confappi.it/upload/notizie/ -www.google.it 1
sentenza in opposizione giudice di san remo 1
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 1
cenni :MEDIAZIONE OBBLIGATORIA: LE MATERIE SCELTE 1
tesi di sentenza ,opposizione 1
Cassazione: lascia casa popolare per tre mesi? Perde il diritto all’alloggio popolare.fonte di ricerca http://www.google.it;sentenza n. 8519 del 3 aprile 2008 1
ricorso in opposizione alla decadenza alloggio IACP 1
TESTO DI SENTENZA -UTILE AD ACCORGIMENTO PER TESI IN OPPOSIZIONE – ALLOGGI DEMANIALI E DI SERVIZIO ,DESTINATI ALLE FFAA (valutazione tesi per opposizione in merito ndr Sentenza n. 14797/2008 ). 1
Sine titolo ,non fondatezza di questione di legittimità Costituzionale – Tar Sicilia, Sez. Catania 5.4.1982 n. 351- 1
Regolamento IACP -tratto in rete da un comune che ne da disponibilità on line 1
sfratto per morosità litispendenza – VISTO NEL MOTORE DI RICERCA – * 1
FAC SIMILE STRALCIO DELLA LEGGE REGIONE PIEMONTE ASSEGNAZIONI E REVOCA CASA POPOLARE -LEGGE REGIONE PIEMONTE N.46/95 1
Other posts 2
Total views of posts on your blog 49
Termini ricercati nei motori di ricerca
These are terms people used to find your site.
2011-08-08
Cerca Visualizzazioni
sentenze tar campania convivenza 2
monitoria di sgombero per finita locazione commerciale 2
decreto di rilascio alloggio illegittimità 1
regolamento abitazioni iacp 1
termini ordinanza sgombero 1
sentenze comune inadempienza fondi regionali 1
decadenza erp consiglio stato 2011 1
fac simile ricorso amministrativo 1
pagamento somme a titolo di occupazione indebita al demanio prescrizione. 1
riscatto anticipato alloggio iacp 1
sfratto decreto ingiuntivo litispendenza 1
abusiva occupazione di terreno di proprietà di un ente pubblico 1
appinter.csm.it 1
occupazione senza titolo procedura erp 1
ricorso avverso decreto di rilascio ater 1
procedimento ammnistrativo per occupazione abusiva erp ricorso al tarr 1
commenti d. lgs 79/2011 1
iacp cambio consensuale alloggio 1
“impianto normativo organizzativo della regione lombardia” 1
quale è il termine di legge per impugnare il provvedimento di decadenza assegnazione alloggio ater 1
politiche abitative graduatoria per chi a fatto domanda per casa popolare 1
mediazione obbligatoria per intimazione di sfratto 1
tribunale di sanremo giudice civile monocratico 1
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 1
Other search terms 19
Total views referred by search engines 45
Click Your visitors clicked these links on your site.2011-08-08
URL Click it.wordpress.com/tag/case-sociali-in-altri-stati 1
Total clicks on links on your blog 1
Tuesday, August 9, 2011
Cerca Visualizzazioni nel mio sito fatte dai lettori
ordinanza sgombero iacp 2
richiesta “borsa viveri” 2
giurisdizione decreto rilascio alloggio popolare:tar 2011 1
comunicazione questura inquilino pluralità 1
prescrizione biennale applicazione contratto locazione 1
scardaoni francesca 1
riscontro e-mail 1
mancato pagamento canoni ai sensi dpr 28 aprile 1938 n. 1165 1
sentenze consiglio di stato in merito alla decadenza dagli alloggi di erp 1
ricorso straordinario al presidente della repubblica termini per resistere in giudizio 1
domanda emergenza abitativa torino 2011 1
qual’e’ il reddito per il subentro alloggio comunale 1
litispendenza tra procedimento ordinario e speciale convalida di sfratto 1
morte dell’ assegnatario ina casa a chi va asseganto l’ allogio 1
decreto esecutivo alloggi popolari: tar 2011 1
fac-simile diffida stragiudiziale 1
le famiglie con sfratto possono partecipare al bando per le case popolare 1
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 1
comune di cavriago particolarità 1
legge sospensione locatore dimostri trovarsi medesime condizioni 1
giurisdizione rilascio alloggio popolare: cassazione 2011 1
ospitalità temporanea alloggi iacp taranto 1
morire in strada 1
case popolari napoli vendita rione luzzatti 1
Other search terms 9
Total views referred by search engines 35
Click Your visitors clicked these links on your site.
Referente Visualizzazioni 10 agosto 2011
10.146.1.248:15871/cgi-bin/blockOptions.cgi?ws-session=313981370 1
Total views referred by links to your blog 1
Classifica Articoli e Pagine These posts on your site got the most traffic.
Home page 3
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 2
DISPOSIZIONI AL CPC : ALCUNI ARTICOLI IN INDIRIZZO 2
Alcune Leggi di riferimento. 1
http://www.formez.it;www.governo.it.Permalink: http://enzuccio62.wordpress.com/2011/07/13/828/,ricerche su mio blog ,con assiduità ,tesi di riferimento. 1
Fac simile di regolamento comunale – Regione Piemonte 1
ASPETTI CONTROVERSI IN TEMA DI COMPETENZA E RITO LOCATIZIO (artt. 8, comma 2, n. 3 e 447 bis c.p.c.) 1
Alcuni riferimenti su domande IACP 1
Processo amministrativo – annullamento – diversi provvedimenti – legittimità – insussistenza [L. 241/1990] 1
case sociali 1
fac simile di ricorso straordinario 1
tesi di opposizione alla decadenza -tesi fondata su alcune discrepanze amministrative 1
case sociali-commenti personali 1
Legge dello stato :ex Ina casa per lavoratori 1
articolo 21 quater legge 241/90 autotutela dell’atto, legge 15/2005 1
ricerca in rete occupante senza titolo alloggio popolare 1
CORTE DEI CONTI SEZ. AUTONOMIE 1
Illegittimità costituzionale art. 34 (parziale), legge 27.07.1978 1
Procedura per Assegnazione alloggi POPOLARI 1
Termini ricercati nei motori di ricerca These are terms people used to find your site.
Oggi 10 agosto 2011
Cerca Visualizzazioni
natura dpr 1035 72 2
assegnazione alloggi popolari 1
occupazione casa senza titolo reato penale 1
causa sfratto finita locazione tempi di dilazione 1
fac simile assegnazione alloggio 1
l’indennità di occupazione abusiva di immobili erp è di natura triburtaria 1
iacp: cosa devono fare i figli di un assegnatario al momento del suo decesso? 1
notificazione a mezzo servizio postale 1
to locatizio 1
art 678 cpc 1
processato giuseppe farina 1
social husing traduci 1
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 1
formula riassunzione della causa art. 303 c.p.c. 1
legge regionale 12/99 rientro nell’alloggio 1
21 quinques 241/90 1
700 appinter 1
decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo sospensione feriale 1
tutela cautelare appinter 1
Total views referred by search engines 20 ClickYour visitors clicked these links on your site.
Top Posts (la scorsa settimana)
fac simile di ricorso straordinario 10 visite
TESTI PIU’ RICERCATI E CONSIGLIATI DA MOTORE DI RICERCA IN ALTERNATIVA AL MIO SITO :IL MOTORE NE INDIRIZZA WWW.GOOGLE/TAG /CASE POPOLARI .IT 8 visite
giurisprudenza -in materia di locazione 8 visite
MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE: D.LGS.28/2010 7 visite
locazione:fonte di riferimento:www.confappi.it/upload/notizie/ -www.google.it 6 visite
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 6 visite
DECADENZA DEI BENEFICI alloggio pubblico per occupazione senza titolo sgombero da casa popolare – 5 visite
sentenza Tar opposizione alla decadenza dei benefici casa popolare 5 visite
Più ricercati
immobile sine titulo rito locatizio ordinario 447-bis sentenza cassazione, ricorso al tar per procedimento amministrativo occupante abusivo, col nuovo piano casa di agosto 2011 come andrà con le vendite ater della legge 42 del 1991, natura dpr 1035 72, ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile
Most Active (il giorno prima)
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 2 visite
DISPOSIZIONI AL CPC : ALCUNI ARTICOLI IN INDIRIZZO 2 visite
Illegittimità costituzionale art. 34 (parziale), legge 27.07.1978 1 visite
ricerca in rete occupante senza titolo alloggio popolare 1 visite
fac simile di ricorso straordinario 1 visite-Cerca Visualizzazioni 10 agosto 2011
ordinanza sgombero immobile erp cassazione 2011 -2
natura dpr 1035 72 2
periculum alloggi popolari: cassazione 2011 2
assegnazione alloggi popolari 1
appinter csm 1
occupazione casa senza titolo reato penale 1
decreto ingiuntivo r.d. 639/1910 termini di sospensione feriale 1
occupazione abusiva demanio marittimo termine per proporre ricorso avverso alla richiesta di pagamento indennizzo 1
fac simile assegnazione alloggio 1
causa sfratto finita locazione tempi di dilazione 1
notificazione a mezzo servizio postale 1
decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo sospensione feriale 1
graduatoria alloggi popolari caltanissetta 1
iacp: cosa devono fare i figli di un assegnatario al momento del suo decesso? 1
regione campania convenzione tipo per concessione interventi edilizia residenziale pubblica 1
alice risposta mail di ricevimento 1
to locatizio 1
processato giuseppe farina 1
di girolamo asili notturni *( INTERPELLATOMI SUL MIO SITO)1
fac simile diffida silenzio rifiuto 1
social housing traduci 1
categoria catastale a/2 classe 1 rendita comune di settimo torinese 1
formula riassunzione della causa art. 303 c.p.c. 1
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 1
Other search terms 8
Total views referred by search engines 35
Click Your visitors clicked these links on your sito iei in data.10 agosto 2011:Titolo Visualizzazioni
Home page 10
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 4
IN TEMA DI DISAGIO ABITATIVO – LEGGE N. 21 DEL 2001- 2
DISPOSIZIONI AL CPC : ALCUNI ARTICOLI IN INDIRIZZO 2
Sgombero di alloggio occupato abusivamente 1
CORTE DEI CONTI SEZ. AUTONOMIE 1
Processo amministrativo – annullamento – diversi provvedimenti – legittimità – insussistenza [L. 241/1990] 1
fac simile di ricorso straordinario 1
Alcune Leggi di riferimento. 1
ricerca in rete occupante senza titolo alloggio popolare 1
Fac simile di regolamento comunale – Regione Piemonte 1
FAC SIMILE STRALCIO DELLA LEGGE REGIONE PIEMONTE ASSEGNAZIONI E REVOCA CASA POPOLARE -LEGGE REGIONE PIEMONTE N.46/95 1
Alcuni riferimenti su domande IACP 1
case sociali 1
articolo 21 quater legge 241/90 autotutela dell’atto, legge 15/2005 1
http://www.formez.it;www.governo.it.Permalink: http://enzuccio62.wordpress.com/2011/07/13/828/,ricerche su mio blog ,con assiduità ,tesi di riferimento. 1
decreto decadenza 1
case sociali-commenti personali 1
Procedura per Assegnazione alloggi POPOLARI 1
ASPETTI CONTROVERSI IN TEMA DI COMPETENZA E RITO LOCATIZIO (artt. 8, comma 2, n. 3 e 447 bis c.p.c.) 1
Illegittimità costituzionale art. 34 (parziale), legge 27.07.1978 1
alcune e mail inviate ,senza risposta 1
Legge dello stato :ex Ina casa per lavoratori 1
tesi di opposizione alla decadenza -tesi fondata su alcune discrepanze amministrative 1
Other posts 2 -Total views of posts on your blog 40
Thursday, August 11, 2011
Cerca Visualizzazioni 1
comparsa di risposta ex art. 30 l 392 /78 resistente 1 *
Total views referred by search engines 1*
Click Your visitors clicked these links on your site.
Oggi in data 11 agosto-2011.*riscontro in rete ed evidenziato sul mio sito in dirizzo ad:fonte di riferimento:www.personaedanno.it/cms/data/articoli/files/000531_resource1_orig.doc-sentenza in opposizione articoli 55,56 legge 392/78,ex articolo 6 legge 431/98
Thursday, August 11, 2011
google.it case popolari a roma la voltura 2
contratto di locazione concordato si puo’ fare a san cataldo caltanissetta ? 2
richiesta di sanare il debito 1
locazione mediazione obbligatoria 1
gip tribunale di salerno 12.7.2000 1
scritti difensivi alla regione siciliana assessorato territorio ed ambiente 1
comune assegnazione temporanea popolare 1
comparsa di risposta ex art. 30 l 392 /78 resistente 1
fac simile domanda sanatoria occupazione abusiva case popolari 1
disdetta per finita locazione con proprietario 1
regione piemonte bur 1
via guastalla 8 avvocatura comunale milano 1

Total views referred by search engines 14 Click,Your visitors clicked these links on your site.

Visualizzazioni oggi data 12 agosto 2011
Titolo Visualizzazioni 12 agosto 2011 :Home page 3
TAR ricorso ,in opposizione alle decadenze dei benefici .allegata sentenza Tar -N. 0197 ANNO 2003 REG. DEC. 2
case residenziali villaggio olimpiadi ex IACP 2
locazione:fonte di riferimento:www.confappi.it/upload/notizie/ -www.google.it 1
sentenza demanio 1
cenni :MEDIAZIONE OBBLIGATORIA: LE MATERIE SCELTE 1
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 1
Cercate Visualizzazioni in evidenza dal motore di ricerca sul mio sito:
ex case villaggio olimpico 2
alloggio popolare allontanamento motivi salute lavoro sentenza 1
Locazione il primo anno l’inquilino registro il contratto i successivi no ,e ne tanto meno il pagamento istat e un motivo per sfrattarlo per inadempienza contrattuale 1
mediazione obbligatoria rapporti bancari 1
appinter.csm 1
come compilare il modulo ricorso al punteggio assegnazione alloggio pubblico a bologna 1
opposizione a ricorso tar controdeduzioni 1
Total views referred by search engines ,Click Your visitors clicked these links on your site.
Oggi 12 agosto 2011 URL Click it.wordpress.com/tag/case-popolari 1
Total clicks on links on your blog 1 ,Top Posts (la scorsa settimana)
fac simile di ricorso straordinario
9 visite
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?&
7 visite
tesi * 7 visite
giurisprudenza -in materia di locazione 5 visite
sentenza Tar opposizione alla decadenza dei benefici casa popolare 5 visite
DECADENZA DEI BENEFICI alloggio pubblico per occupazione senza titolo sgombero da casa popolare – 5 visite
Alcuni riferimenti su domande IACP4 visite
fac simle ordinanza sgombero 3 visite
Più ricercati la settimana scorsa nel mio sito
col nuovo piano casa di agosto 2011 come andrà con le vendite iacp, legge 42 del 1991, periculum alloggi popolari: cassazione 2011,.
Natura dpr 1035 72, ordinanza sgombero immobile erp cassazione 2011, articoli per case popolari
Most Active (il giorno prima)
TAR ricorso ,in opposizione alle decadenze dei benefici .allegata sentenza Tar -N. 0197 ANNO 2003 REG. DEC.
2 visite
case residenziali villaggio olimpiadi ex IACP
2 visite
cenni :MEDIAZIONE OBBLIGATORIA: LE MATERIE SCELTE
1 visite
locazione:fonte di riferimento:www.confappi.it/upload/notizie/ -www.google.it
1 visite
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?&
1 visite
Saturday, August 13, 2011 ricerche evidenziate dal motore di ricerca sul mio sito:
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 2
fac-simile ricorso per art. 148 comma 12 e 16 1
addante anna maria iacp 1
inalienabilità alloggi popolari sardegna a.r.e.a. modifiche 560/93 1
giacomo morri 1
iacp familiare residenza consenso 1
il commissario ad acta nella p.a. 1
lombardia assegnazione case 1
ricorso ex art. 1 comma 2 legge 20 giugno 2002 1
reale concetta presente all’intersteno
Sunday, August 14, 2011
Cerca Visualizzazioni ricerche evidenziate dal motore di ricerca sul mio sito:
legge regionale puglia su riduzione del vincolo di alienabilità decennale 1
sentenze tar per decadenza assegnazione casa popolare 1
ricorso contro un’ordinanza di sgombero da casa popolare 1
mi possono sgomberare dalla casa popolare 1
sentenza ater inadempimento regolamento inquilinato 1
fac simile di opposizione ad ordinanza di sgombero 1
decreto rilascio casa popolare occupata abusivamente procedura 1
cosa fare contro l’esecuzione sgombero case popolari 1
legge 241 art.7-8 del 07-08 -1990 1
vendita case popolari iacp prima dei 10 anni 1
il messaggio è stato visualizzato nel computer del destinatario erp@comune .torino.it 1
fac simile del ricorso straordinario al capo dello stato 1
Total views referred by search engines 12 Click Your visitors clicked these links on your site. 2011-08-14

Top Posts (la scorsa settimana)
tesi * 7 visite
fac simile di ricorso straordinario 6 visite
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 6 visite
sgombero-case-popolari -si evidenzia l’illegittimità -se ne esclude l’azione penale come da articolo 633 del cp,si evidenzia l’azione amministrativa su diffida a sgombero. 4 visite
visualizzazioni nuova pagina tratto da http://www.federcasa.it/pareri/2002/gestione/2003 4 visite
Sgombero di alloggio occupato abusivamente 3 visite
giurisprudenza -in materia di locazione 3 visite
Anna Maria Addante- Presidente comitato inquilini ex IACP -tesi di risposta :ampliamento familiare e risorse abitative- 3 visite
Più ricercati
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile, annamaria addante 2011, google.it comune di roma ufficio politiche abitative la voltura in ritardo, legge n.865 del 22 ottobre 1971 – articolo modifica divieto dei cessione/vendita alloggio da 10 a 5 anni previsti – validità convenzione tra comune e ater che prevede 10 anni, ex case villaggio olimpico
Most Active (il giorno prima)
Regione Piemonte – Programma casa: 10.000 alloggi entro il 2012 1 visite
fac simile di ricorso straordinario 1 visite
sgombero-case-popolari -si evidenzia l’illegittimità -se ne esclude l’azione penale come da articolo 633 del cp,si evidenzia l’azione amministrativa su diffida a sgombero. 1 visite
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 1 visite
locazione:fonte di riferimento:www.confappi.it/upload/notizie/ -www.google.it 1 visite
Monday, August 15, 2011
annamaria addante 2011 3
nuovo limite reddito convenzionale e.r.p. campania 1
occupazione case proprieta abbandonate 1
studio della legge 1
“alloggi demaniali” bologna 1
adozione competenza 1
ordinaza per requisizione appartamento autorizzazione del giudice? 1
appinter csm 1
Total views referred by search engines 10
Click Your visitors clicked these links on your site. Ieri
URL Click
it.wordpress.com/tag/decadenza-e-sgombero 1
Total clicks on links on your blog 1
Tuesday, August 16, 2011
Cerca Visualizzazioni
decadenza amministrativa 1
impianto normativo organizzativo regione lombardia 1
csm appinter 1
residenze temporanee sociali ravenna 1
procedura sgombero immobili comunali 1
contratti confappi inquilini locali 1
ricorso straordinario al presidente della repubblica fac simile 1
cassazione su esercizio di potere di decadenza alloggio erp 1
Total views referred by search engines
Top Posts (la scorsa settimana)
visualizzazioni fatte sul mio sito dai lettori:ne indirizzo la fonte ricerca www. google.it/tag case popolari;DL 23 /2011 45 visite
visualizzazioni:tag case popolari 18 visite
isolamento sociale:risposta a Luigi ,via blog 18 visite
ORDINE DI RILASCIO IN MANCANZA DI QUALSISI TITOLO_TESTI PIU’ RICERCATI E CONSIGLIATI DA MOTORE DI RICERCA IN ALTERNATIVA AL MIO SITO :IL MOTORE NE INDIRIZZA WWW.GOOGLE/TAG /CASE POPOLARI .IT 12 visite
FAC SIMILE ordine di sgombero –ORDINANZA DEL .SINDACO 10 visite
termini più ricercati nel mio sit :wordpress.it/tag case popolari;se ne indirizza :www.google.it 9 visite
Fac simile della formula dell’atto di citazione – occupazione senza titolo 6 visite
sentenza Tar opposizione alla decadenza dei benefici casa popolare 5 visite
*Più ricercati luigi* miggiani, sfratti esecutivi da case aler milano per gli abusivi, sgombero casa + ricorso capo stato, fac simile ordinanza sindacale di sgombero, diffida rilascio immobile popolare sgombero per occupazione abusiva
Most Active (il giorno prima)
visualizzazioni:tag case popolari
3 visite

FAC SIMILE ordine di sgombero –ORDINANZA DEL .SINDACO
3 visite

ampliamento familiare e risorse abitative-
2 visite

ORDINE DI RILASCIO IN MANCANZA DI QUALSISI TITOLO_TESTI PIU’ RICERCATI E CONSIGLIATI DA MOTORE DI RICERCA IN ALTERNATIVA AL MIO SITO :IL MOTORE NE INDIRIZZA WWW.GOOGLE/TAG /CASE POPOLARI .IT
2 visite
visualizzazioni fatte sul mio sito dai lettori:ne indirizzo la fonte ricerca www. google.it/tag case popolari;DL 23 /2011
2 visite

Termini ricercati nei motori di ricerca
These are terms people used to find your site.
Oggi 29 ottobre 2011
Cerca totale Visualizzazioni:9550 visite dall’inizio
fac simile ordinanza sindacale di sgombero 4
contratto di locazione futura vendita il provvedimento di decadenza aterp deve essere notificato obbligatoriamente agli eredi 3
annamaria addante blog * 2
luigi+miggiani 2
proto@comune.torino.it * 2
a.s.l. 429 c.p.c. querable * 2
tar piemonte sez.i 5.4.2006 n. 1618 2
provvedimento autoritativo di sgombero * 1 BIS 1
sfratto per morosità mutatio libelli 1
azione dell’assegnatario alloggio iacp contro occupante abusivo 1
sgombero senza ordinanza di alloggio pubblico occupato abusivamente 1
housing sociale definizione 1
casa popolare senza atto 1
prescrizione diritti atc canone sentenze 1
formulario ricorso straordinario contro revoca bando di concorso 1
occupazione senza titolo procedura 1
opposizione a ricorso gerarchico 1
rateizzazione ater roma rateizzazione indennita’ di occupazione 1
tesi autotutela 2011 1
iacp assegnazione alloggio erede 1
edilizia residenziale mista 1
assegnazione in quote di riserva di riserva case 1
ordinanza di sgombero per occupazione abusiva 1
reato di truffa – differenziazioni delle posizioni – altalex * 1)IL MOTORE NE EVIDENZIA IL REATO DI TRUFFA AI DANNI DELLO STATO 1
4

* 1) ALLEGATO ALTALEX –IPOTESI –d i Truffa – danni per lo Stato – errore – sussistenza [art. 640, comma 2, c.p.]
E’ configurabile il delitto di cui all’art. 640 c.p., comma 2, nel caso in cui un soggetto stipuli contratti per la prestazione di servizi – successivamente effettuata – in favore di una P.A., ponendo in essere artifici o raggiri consistiti nel dichiarare falsamente l’esistenza delle condizioni e dei requisiti previsti per l’espletamento dell’attività pattuita, ed inducendo in errore l’ente pubblico anche sulle effettive modalità di esecuzione della prestazione, affidata a personale privo delle richieste capacità professionali. In tale caso, infatti, la riscossione degli importi liquidati quale corrispettivo delle prestazioni costituisce ingiusto profitto, cui corrisponde, per l’ente pubblico, il danno consistente nell’esborso di pubblico denaro in cambio di servizi espletati da soggetti non qualificati. (1-8)
(1) In tema di truffa, si veda il focus Art. 640 c.p. annotato con la giurisprudenza.
(2) In tema di indebita percezione di erogazioni e truffa, si veda Cassazione penale, sez. II, sentenza 11.12.2008 n° 45845.
(3) Si veda anche Cassazione penale, SS.UU., sentenza 27.04.2007 n° 16568.
(4) In tema di truffa e responsabilità del menager, si veda Cassazione penale, sez. II, sentenza 29.10.2008 n° 40406.
(5) In materia di frode fiscale e truffa ai danni dello Stato, si veda Cassazione penale, sez. II, sentenza 29.10.2008 n° 40429.
(6) In tema di truffa e timbratura del cartellino, si veda Cassazione penale 23623/2008.
(7) In tema di truffa ai danni dello Stato, si veda Cassazione penale 3102/08.
(8) In tema di reati tributari, si veda Cassazione penale 3052/2008.
1. 1 BIS * E’ NULLO PROVVEDIMENTO AUTORITATIVO DI SGOMBERO DI UN
11 mag 2010 – PATRIMONIO PUBBLICO -Il provvedimento autoritativo di sgombero di un bene appartenente al patrimonio disponibile dell’ente pubblico è nullo perché in quanto emesso in assoluta carenza di potere .ERA LA TESI CHE IMMAGGINAVO DA TANTO TEMPO.
(2)tratto da http://www.patrimoniopubblico.it/site/d_News.asp?CategoriaNews
Top Posts (la scorsa settimana)
visualizzazioni fatte sul mio sito 9 500 INTERPELLANZE dai lettori:ne indirizzo la fonte ricerca www. google.it/tag case popolari;DL 23 /2011 32 visite
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 8340 visite
ORDINE DI RILASCIO IN MANCANZA DI QUALSISI TITOLO_TESTI PIU’ RICERCATI E CONSIGLIATI DA MOTORE DI RICERCA IN ALTERNATIVA AL MIO SITO :IL MOTORE NE INDIRIZZA WWW.GOOGLE/TAG /CASE POPOLARI .IT 8340 visite
Sgombero di alloggio occupato abusivamente 6 visite
fac simile di ricorso straordinario 5 visite
visualizzazioni:tag case popolari 5 visite
DISPOSIZIONI AL CPC : ALCUNI ARTICOLI IN INDIRIZZO 5 visite
* ricerche fatte sul mio sito:si consiglia l’indirizzo http://www.google.it/tag case popolari 8150 visite
Più ricercati
luigi+miggiani, sgombero casa ricorso capo stat, fac simile ordinanza sindacale di sgombero, procedura sgombero alloggi popolari campania, appinter locazioni csm it
Most Active (il giorno prima)
visualizzazioni fatte sul mio sito 9 500 INTERPELLANZE dai lettori:ne indirizzo la fonte ricerca www. google.it/tag case popolari;DL 23 /2011
4 visite

* ricerche fatte sul mio sito:si consiglia l’indirizzo http://www.google.it/tag case popolari
3 visite

termini più ricercati nel mio sit :wordpress.it/tag case popolari;se ne indirizza :www.google.it
3 visite

fac simile di ricorso straordinario
2 visite

l’inquilino è fuori causa -17 gen 2008 – Post il sole 24 ore .ndr sentenza Cassazione 5795/1993
2 visite
Top Posts (la scorsa settimana)
visualizzazioni fatte sul mio sito 9 500 INTERPELLANZE dai lettori:ne indirizzo la fonte ricerca www. google.it/tag case popolari;DL 23 /2011 33 visite
ORDINE DI RILASCIO IN MANCANZA DI QUALSISI TITOLO_TESTI PIU’ RICERCATI E CONSIGLIATI DA MOTORE DI RICERCA IN ALTERNATIVA AL MIO SITO :IL MOTORE NE INDIRIZZA WWW.GOOGLE/TAG /CASE POPOLARI .IT 13 visite
visualizzazioni:tag case popolari 13 visite
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 9 visite
termini più ricercati nel mio sit :wordpress.it/tag case popolari;se ne indirizza :www.google.it 8 visite
Cassazione: lascia casa popolare per tre mesi? Perde il diritto all’alloggio popolare.fonte di ricerca http://www.google.it;sentenza n. 8519 del 3 aprile 2008 5 visite
ampliamento familiare e risorse abitative- 5 visite
sgombero-case-popolari -si evidenzia l’illegittimità -se ne esclude l’azione penale come da articolo 633 del cp,si evidenzia l’azione amministrativa su diffida a sgombero. 5 visite
Più ricercati
ricorso al tar per graduatoria alloggi popolari, anagrafica “case popolari napoli”, cosa significa occupante senza titolo per iacip, art 25 dpr 1035/72 dottrina, decadenza alloggio popolare opposizione
Most Active (il giorno prima 10 novembre 2011)
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?&
1 visite
Top Posts (la scorsa settimana)
visualizzazioni fatte sul mio sito fatte dai lettori,si pregiudica e,se ne indirizza su la fonte di ricerca :www. google.it/tag/ case popolari;DL 23 /2011 59 visite
ORDINE DI RILASCIO IN MANCANZA DI QUALSISI TITOLO_TESTI PIU’ RICERCATI E CONSIGLIATI DA MOTORE DI RICERCA IN ALTERNATIVA AL MIO SITO :IL MOTORE NE INDIRIZZA WWW.GOOGLE/TAG /CASE POPOLARI .IT 27 visite
FAC SIMILE ordine di sgombero -ORD.SINDACO 8 visite
termini più ricercati nel mio sit :wordpress.it/tag case popolari;se ne indirizza :www.google.it 8 visite
ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 8 visite
Sgombero di alloggio occupato abusivamente 7 visite
sgombero-case-popolari -si evidenzia l’illegittimità -se ne esclude l’azione penale come da articolo 633 del cp,si evidenzia l’azione amministrativa su diffida a sgombero. 7 visite
ricerca in rete occupante senza titolo alloggio popolare 4 visite
Più ricercati
faximile ricorso multa occupazione casa popolare, iacp caltanissetta abusivi 2001, opposizione sgombero tribunale tar occupante senza titolo erp, fac simile lettera sgombero per occupazione abusiva, esecuzione casa popolare
Most Active (il giorno prima)
visualizzazioni fatte sul mio sito fatte dai lettori,si pregiudica e,se ne indirizza su la fonte di ricerca :www. google.it/tag/ case popolari;DL 23 /2011
9 visite

ORDINE DI RILASCIO IN MANCANZA DI QUALSISI TITOLO_TESTI PIU’ RICERCATI E CONSIGLIATI DA MOTORE DI RICERCA IN ALTERNATIVA AL MIO SITO :IL MOTORE NE INDIRIZZA WWW.GOOGLE/TAG /CASE POPOLARI .IT
5 visite

FAC SIMILE ordine di sgombero -ORD.SINDACO
3 visite

testo:www.federcasa.it/pareri/2002/gestione/2003 -riscossione canoni-
2 visite

sentenza Tar opposizione alla decadenza dei benefici casa popolare
2 visite

About these ads

Tag: , , , ,

3 Risposte to “fonte di ricerca :www. google.it/tag/ case popolari;alcuni aspetti del DL 23 /2011”

  1. enzuccio62 Says:

    Trascrizione illegittima od abusiva di domande giudiziali e tutela d’urgenza ex art. 700 c.p.c.

    La giurisprudenza di merito è attualmente divisa in ordine alla questione dell’ammissibilità dei ricorsi d’urgenza volti ad ottenere la cancellazione della trascrizione delle domande giudiziali, posto che, in assenza di un accordo tra le parti, l’art. 2668 c.c. ritiene all’uopo necessaria una sentenza passata in cosa giudicata. Non sono peraltro trascurabili le esigenze di tutela del convenuto a fronte della trascrizione di domande giudiziali sia riconducibili al novero degli artt. 2652 e 2653 c.c. sia palesemente destituite di fondamento nel merito e per questo concretanti un esercizio abusivo del diritto di agire in giudizio.

    POSIZIONE DELLA QUESTIONE
    All’interno della giurisprudenza di merito notevole rilievo ha assunto negli ultimi anni, senza tuttavia trovare una soluzione univoca, la questione avente ad oggetto la possibilità per la parte interessata di proporre un ricorso d’urgenza ai sensi dell’art. 700 c.p.c., al fine di ottenere la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale, avvenuta al di fuori delle ipotesi enucleate dagli artt. 2652 e 2653 c.c. o comunque a fronte di una pretesa manifestamente infondata nel merito.
    Per vero, in omaggio al disposto del comma 1 dell’art. 2668 c.c., la cancellazione della trascrizione delle domande giudiziali e delle relative annotazioni si esegue quando è debitamente consentita dalle parti interessate ovvero è ordinata giudizialmente con sentenza passata in giudicato.
    Talché – ed è qui il cuore del problema in esame – se l’attore ha la possibilità di trascrivere, senza la necessità di alcun previo vaglio giudiziale, ogni domanda presuntivamente rientrante nel novero di quelle richiamate dagli artt. 2652 e 2653 c.c., il convenuto si trova a subire un vincolo di indisponibilità sui propri beni immobili che può venir meno, assente un accordo con la controparte, soltanto in forza di una sentenza passata in cosa giudicata.

    L’ORIENTAMENTO RESTRITTIVO MAGGIORITARIO
    Ciò premesso, la maggior parte della dottrina nega che la cancellazione della trascrizione delle domande giudiziali possa avvenire sulla base di un titolo diverso da una sentenza passata in giudicato. Tradizionalmente si fa leva, onde suffragare una tale posizione, sia sulla lettera dell’art. 2668 c.c., sia sulla natura intrinsecamente provvisoria delle misure cautelari che contrasterebbe con gli effetti della cancellazione della trascrizione delle domande giudiziali, effetti di carattere tendenzialmente irreversibile, in quanto una nuova trascrizione opera meramente ex nunc.
    L’orientamento ora richiamato è stato condiviso, sulla scorta di motivazioni non dissimili, anche da una copiosa giurisprudenza di merito.
    In particolare, alcune pronunce, riconducendosi alla lettera dell’art. 2668 c.c., hanno ritenuto che il ricorso d’urgenza finalizzato ad ottenere la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale è inammissibile poiché l’ordinanza cautelare non rientra tra i provvedimenti idonei a tale scopo, potendosi ottenere la cancellazione della trascrizione, in mancanza di accordo tra le parti, esclusivamente con una sentenza passata in giudicato.
    Sulla scorta di ciò si è altresì sottolineato che la concessione di un provvedimento di urgenza ai sensi dell’art. 700 c.p.c. produrrebbe in tali ipotesi effetti ancora maggiori rispetto a quelli che si ricollegano alla sentenza che conclude il giudizio, in palese contrasto con la natura eminentemente provvisoria delle misure cautelari. In una tale direzione si è posto in evidenza che alla cancellazione della trascrizione della domanda giudiziale, in ipotesi disposta a seguito della concessione del provvedimento d’urgenza ex art. 700 c.p.c., conseguirebbe, posta l’immediata esecutività dell’ordinanza, un risultato più ampio di quello ottenibile con la sentenza di merito, in quanto non è possibile eseguire la cancellazione prima del passaggio in giudicato della sentenza che riconoscesse l’infondatezza delle domande trascritte ordinando una siffatta cancellazione, sottolineandosi che in tal modo sarebbe tradita la strumentalità del provvedimento cautelare rispetto a quello di merito in cui effetti il primo mira a salvaguardare.
    Talora non si è mancato, altresì, di giustificare l’orientamento volto a negare l’ammissibilità del provvedimento d’urgenza per cancellare la trascrizione di una domanda giudiziale sull’assunto del carattere residuale della tutela cautelare ex art. 700 c.p.c., che nella fattispecie difetterebbe poiché la tutela tipica della parte interessata sarebbe assicurata dalla sentenza passata in giudicato idonea a far ottenere la cancellazione della trascrizione a norma dell’art. 2668 c.c..
    Infine, la citata giurisprudenza di merito non ha mancato anch’essa di argomentare il proprio orientamento restrittivo ponendo in rilievo che nella fattispecie in esame attraverso un provvedimento di natura cautelare che dovrebbe essere ontologicamente revocabile e provvisorio si verrebbe a determinare, ottenuta la cancellazione della trascrizione della domanda, un effetto irreparabile, cioè a dire l’inopponibilità della domanda successivamente accolta ai terzi che avessero trascritto il proprio titolo di acquisto dopo la cancellazione.

    In linea di principio la Corte di cassazione non avrebbe potuto, almeno sinora, pronunciarsi direttamente sulla questione in esame, stante il consolidato orientamento in omaggio al quale il ricorso straordinario per cassazione ai sensi dell’art. 111 Cost. è proponibile avverso provvedimenti giurisdizionali emessi in forma di ordinanza o di decreto soltanto nelle ipotesi in cui essi siano definitivi ed abbiano carattere decisorio, cioè siano in grado di incidere con efficacia di giudicato su situazioni soggettive di natura sostanziale, di talché è inammissibile l’impugnazione con tale mezzo dei provvedimenti adottati in sede di reclamo misure di natura cautelare, il carattere interinale e provvisorio delle quali esclude che le stesse possano operare oltre il tempo necessario all’adozione delle determinazioni definitive suscettibili di assumere la forza del giudicato.
    Peraltro la S.C., in un precedente ormai risalente, ha invece ritenuto opportuno affermare una posizione differente proprio in sede di esame di ricorsi ex art. 111 Cost. proposti avverso misure cautelari d’urgenza che avevano disposto la cancellazione della trascrizione di domande giudiziali. La Corte di legittimità, più in particolare, al fine di giustificare il proprio sindacato, non ha esitato ad annoverare simili provvedimenti tra quelli “abnormi”, ponendo in evidenza che un’ordinanza cautelare che disponesse la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale si porrebbe in netto contrasto con il connotato più tipico dei provvedimenti cautelari, i.e. la provvisorietà, producendo effetti irreversibili ed idonei a spezzare il legame di strumentalità che il provvedimento cautelare deve avere con quello reso all’esito del processo ordinario di cognizione.
    Potrebbero essere tuttavia differenti le conseguenze desumibili da una successiva decisione con la quali le sezioni unite della stessa S.C. hanno al contrario ritenuto inammissibile il ricorso straordinario per cassazione emanato avverso un provvedimento di urgenza concesso per ottenere la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale, rifiutando espressamente di ricondurre lo stesso al novero dei provvedimenti abnormi e riconoscendone, anche nel caso concreto, la natura provvisoria e strumentale rispetto alla decisione di merito.

    LE CONSIDERAZIONI DELLA GIURISPRUDENZA DI MERITO PIÙ RECENTE. L’AMMISSIBILITÀ DELLA TUTELA D’URGENZA A FRONTE DELL’ILLEGITTIMA TRASCRIZIONE DELLE DOMANDE GIUDIZIALI
    Sono tuttavia numerose e difficilmente giustificabili, almeno nelle ipotesi in cui la trascrizione sia avvenuta in violazione di legge o a fronte di domande manifestamente infondate nel merito, le conseguenze negative che il convenuto potrebbe subire a seguito della stessa e fino al passaggio in giudicato della sentenza contenente l’ordine di cancellazione. Alla stregua di quanto si è efficacemente evidenziato in dottrina, per vero, nella realtà delle cose la trascrizione di un atto di citazione può distruggere integralmente il valore della cosa: ad es., se il bene appartiene ad un’impresa, quest’ultima rischierà di non ottenere più i finanziamenti bancari precedentemente concessi utilizzando il bene quale garanzia, mentre se è nella disponibilità di una famiglia la stessa potrebbe essere privata della possibilità di alienarlo ad un prezzo competitivo al fine di provvedere ad un urgente necessità.
    Proprio le suddette esigenze sono alla base di quella giurisprudenza di merito che, prescindendo dalla lettera dell’art. 2668 c.c., ha ritenuto ammissibili i ricorsi proposti ai sensi dell’art. 700 c.p.c., tesi ad ottenere la cancellazione della trascrizione di domande giudiziali.
    Più in particolare, in accordo con un primo orientamento, deve considerarsi ammissibile il ricorso d’urgenza volto alla cancellazione di atti introduttivi di controversie qualora la trascrizione sia avvenuta al di fuori delle ipotesi contemplate dagli artt. 2652 e 2653 c.c., i.e. abbia ad oggetto domande non riconducibili a quelle enucleate da tali disposizioni. Si è infatti evidenziato, a questo riguardo, che se ricorre una fattispecie del genere, oltre a non poter trovare applicazione l’art. 2668 c.c., che effettua un espresso rinvio alle norme di cui agli artt. 2652 e 2653 c.c., la trascrizione costituisce un’utilizzazione abusiva del diritto di credito, valutabile alla stregua di un mero atto emulativo, atteso il suo contenuto contrario ad ogni previsione normativa, con la conseguenza che diviene possibile il ricorso alla tutela innominata di cui all’art. 700 c.p.c. per arrestare in via d’urgenza gli effetti pregiudizievoli derivanti dal permanere della trascrizione illegittima.
    Nella casistica giurisprudenziale si è ritenuto, ad esempio, che non rientrano nel novero di quelle enucleate dagli artt. 2652 e 2653 c.c. le seguenti domande giudiziali:
    - la domanda di annullamento di un contratto preliminare non trascritto, in quanto non rientrando il contratto preliminare tra gli atti di per sé idonei a trasferire i diritti di cui all’art. 2643 c.c., qualora la parte interessata non si avvalga della facoltà di trascrivere il preliminare non potrà trascrivere la domanda di annullamento dello stesso a norma dell’art. 2652 n. 6 c.c.;
    - la domanda di opposizione di terzo ordinaria, posto che tra le domande soggette a trascrizione l’art. 2652 n. 9 c.c. annovera esclusivamente la domanda di opposizione di terzo c.d. revocatoria;
    - la domanda giudiziale tesa ad ottenere il ripristino del rispetto delle distanze legali;
    - la domanda volta all’esecuzione in forma specifica dell’obbligo di concludere un contratto proposta ai sensi dell’art. 2932 c.c. nell’ipotesi in cui il preliminare non sia stato sottoscritto dal proprietario dell’immobile bensì da un terzo;
    - la domanda di divisione giudiziale del patrimonio sociale, sul presupposto che a seguito dello scioglimento di una società di capitali la stessa si convertisse in una comunione.

    Trascrizione di domande giudiziali infondate nel merito
    Secondo una distinta posizione, attualmente minoritaria, volta a tutelare in modo effettivo il convenuto a fronte dell’abusivo esercizio del diritto d’azione da parte dell’attore, invece, sarebbe ammissibile anche un ricorso ex art. 700 c.p.c. teso ad ottenere la cancellazione della trascrizione di domande giudiziali palesemente infondate, sebbene in astratto rientranti tra quelle contemplate dagli artt. 2652 e 2653 c.c.: e, d’altra parte, occorre evidenziare che anche alcuni tra i fautori dell’orientamento più restrittivo ritengono che si pongano, allo stato attuale, problemi di legittimità costituzionale del sistema complessivo, soprattutto nella misura in cui non è consentito ottenere se non tramite una sentenza passata in cosa giudicata la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale palesemente infondata.
    L’apertura della giurisprudenza di merito ora richiamata si riconnette, alla stregua di quanto è tanto evincere anche dalla motivazione di alcune delle ordinanze citate, alla necessità di fornire un’adeguata tutela al convenuto a fronte di comportamenti palesemente abusivi dell’attore il quale potrebbe invero trascrivere anche domande giudiziali, astrattamente rientranti nel novero di quelle enucleate dagli artt. 2652 e 2653 c.c., ma del tutto infondate od abnormi, così ottenendo un vincolo di inopponibilità sugli atti di disposizione del bene controverso.
    Simili valutazioni sono poste nel giusto rilievo altresì da quelle ordinanze di merito le quali sottolineano che sarebbe in ogni caso iniquo accordare alla parte i cui beni vengono gravati dalla trascrizione l’unico e tardivo rimedio costituito dal risarcimento dei danni per responsabilità aggravata ai sensi dell’art. 96 comma 2 c.p.c. e questo anche per l’esistenza di rimedi normativi specificamente tesi a sanzionare l’abuso del diritto.
    Peraltro, la giurisprudenza che ritiene ammissibile la concessione di provvedimenti d’urgenza finalizzati ad ottenere la cancellazione della trascrizione delle domande giudiziali, non ha fondato il proprio orientamento su mere considerazioni di equità. Sotto il profilo più squisitamente giuridico, infatti, sin dalla prima decisione che ha inaugurato un tale filone pretorio, si è sottolineata la funzione – valvola ascrivibile nel sistema processuale ai provvedimenti d’urgenza che possono essere concessi in tutte le ipotesi in cui manchi uno strumento cautelare tipico che possa tutelare la parte che ha ragione a fronte del pericolo di veder compromesso il proprio diritto nel tempo necessario a tutelare lo stesso in via ordinaria. Talché, in assenza di una specifica previsione di carattere preclusivo, un provvedimento di urgenza potrebbe senz’altro essere utilizzato per ottenere la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale. Né, si è osservato anche in dottrina, l’argomentazione principale addotta dai fautori della tesi contraria, ovvero la portata potenzialmente irreversibile di un provvedimento d’urgenza nella materia in esame, potrebbe giustificare i prevalenti orientamenti di carattere restrittivo in quanto è ormai comunemente ammessa la concedibilità di provvedimenti cautelari aventi contenuto completamente anticipatorio rispetto alla decisione di merito: in effetti si ha un reale diritto alla tutela cautelare soltanto qualora gli unici presupposti per l’emanazione delle misure cautelari siano costituiti dal fumus boni juris e dal periculum in mora.

    LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE DELL’ART. 2668 C.C. E LA POSIZIONE DELLA CORTE COSTITUZIONALE
    Questi i differenti orientamenti emersi nella giurisprudenza di merito: non si può peraltro trascurare che sulla questione in discussione è intervenuta anche la Corte costituzionale, adita da un’interessante ordinanza di rimessione del Tribunale di Verona, con la quale è stata ritenuta non manifestamente infondata, per violazione degli artt. 3, 24 e 111 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 2668 c.c., nella parte in cui non prevede che la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale possa essere ordinata ex art. 700 c.p.c. nelle ipotesi in cui appaia probabile l’infondatezza della domanda giudiziale trascritta.
    Più in particolare, la richiamata ordinanza ha ritenuto non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 2668 c.c. per le seguenti ragioni: – posto che la trascrizione delle domande giudiziali risponderebbe ad una funzione di “autotutela cautelare” dell’attore, sussisterebbe un’irragionevole disparità di trattamento, ai sensi dell’art. 3 Cost., tra l’odierna disciplina in punto di stabilità dei provvedimenti cautelari e la circostanza che la trascrizione delle domande giudiziali non sia sottoposta, neppure ex post, ad alcuna valutazione giudiziale circa la legittimità della stessa; – il contrasto con l’art. 24 Cost. deriverebbe dalla violazione del diritto di difesa nella fase cautelare del convenuto a fronte dell’abusiva trascrizione di una domanda giudiziale; – infine, l’art. 2668 c.c. violerebbe l’art. 111 Cost., sotto il profilo sia del principio di parità tra le parti del processo, sia sotto quello del contraddittorio, in quanto la trascrizione della domanda è autonomamente effettuata dall’attore senza alcun vaglio preventivo del giudice né la previa instaurazione del contraddittorio nei confronti della controparte.
    La Corte costituzionale ha ritenuto le questioni prospettate in parte infondate, in parte inammissibili.
    Più precisamente, quanto alla violazione dell’art. 3 Cost. in ragione dell’affermata disparità di trattamento, in punto di disciplina, tra la trascrizione delle domande giudiziali – che avrebbe per il giudice remittente funzione eminentemente cautelare – e le altre misure di indole cautelare, oggi tutte regolate, in omaggio all’art. 669 quaterdecies c.p.c., dalle norme del c.d. procedimento cautelare uniforme, la Consulta ha negato la fondatezza della questione, sottolineando che nell’ordinamento vigente la trascrizione delle domande giudiziali non è un provvedimento cautelare, ottemperando principalmente ad una funzione di pubblicità-notizia che tutela soprattutto i terzi, consentendo ad essi di valutare la convenienza o meno del compimento di atti giuridici con una delle parti litiganti. Di conseguenza, secondo la Corte costituzionale, l’eventuale scelta di rimodulare la funzione precipua della trascrizione delle domande giudiziali in una prospettiva cautelare rientra nelle opzioni lasciate alla discrezionalità del legislatore, senza alcuna possibilità di intervento in sede di sindacato di legittimità costituzionale.
    La Corte costituzionale ha invece ritenuto manifestamente inammissibili – non entrando così nel merito del problema – le questione di legittimità costituzionale dell’art. 2668 c.c. in relazione sia all’art. 24 sia all’art. 111 Cost., sempre prospettate dalla citata ordinanza del Tribunale di Verona, affermando che, in ipotesi, dovevano essere impugnati gli artt. 2652 e 2653 c.c., norme nelle quali viene operata la scelta legislativa di fondo, della quale il disposto dell’art. 2668 c.c. è mera conseguenza, di consentire la trascrizione delle domande elencate senza alcuna previa delibazione giudiziale, neppure cautelare, rendendo così ininfluente per l’efficacia dell’operata trascrizione le vicende del processo in corso.

    CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE
    Le considerazioni sin qui svolte dimostrano che sulla questione esaminata si registrano ancora orientamenti del tutto divergenti, soprattutto nella giurisprudenza di merito.
    Sotto un primo profilo, infatti, sussiste un contrasto quanto all’ammissibilità del ricorso d’urgenza ex art. 700 c.p.c., almeno nelle ipotesi-limite in cui siano state trascritte domande giudiziali diverse rispetto a quelle contemplate dagli artt. 2652 e 2653 c.c., posto che, soltanto secondo alcune pronunce, sarebbe anche de jure condito consentita la cancellazione della trascrizione in forza di un’ordinanza cautelare in simili casi.
    Ancora più controversa appare inoltre, nel momento in cui si scrive, la questione avente ad oggetto l’ammissibilità del ricorso ex art. 700 c.p.c. qualora lo stesso sia finalizzato ad ottenere la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale palesemente infondata nel merito. Come si è evidenziato, una siffatta possibilità è stata riconosciuta solo da una parte minoritaria della giurisprudenza di merito, sebbene sia stata alla base della rimessione della questione di costituzionalità dell’art. 2668 c.c. al giudice delle leggi. A tal riguardo sia consentito sottolineare che la pronuncia della Corte costituzionale, soprattutto nella parte in cui ha dichiarato manifestamente inammissibili le questioni di legittimità aventi quali parametri l’art. 24 e l’art. 111 Cost., non è a nostro avviso idonea a chiudere definitivamente la problematica in discussione in senso ostativo all’ammissibilità della tutela d’urgenza ove la trascrizione di una domanda giudiziale si riconnetta all’esercizio abusivo del diritto di azione in giudizio. La Corte costituzionale non ha infatti esaminato nel merito le questioni prospettate, lasciando aperta qualsivoglia possibilità di un futuro intervento qualora fossero impugnati, in relazione ai medesimi parametri, gli artt. 2652 e 2653 c.c.
    Ciò posto, e nella consapevolezza di non poter certo fornire in questa sede una soluzione soddisfacente per una problematica tanto complessa, riteniamo opportuno svolgere alcune brevissime considerazioni che a nostro sommesso parere conducono a non escludere del tutto, anche de jure condito, la possibilità di una tutela urgente a fronte di domande giudiziali costituenti un esercizio abusivo del diritto di azione. A tal proposto basti evidenziare che: – con l’introduzione dell’art. 700 c.p.c. nel codice di procedura civile del 1942 il legislatore ha voluto attribuire, prendendo così posizione su un acceso dibattito sviluppatosi nella vigenza del codice del 1865, al giudice un potere di cautela di carattere generale, potere che per essere realmente tale deve però estrinsecarsi nella possibilità per il giudice di concedere, presente un apparenza di buon diritto a favore del ricorrente, qualsivoglia provvedimento, sebbene di natura atipica, che sia idoneo ad evitare allo stesso un pregiudizio irreparabile; – la funzione valvola svolta nel sistema di tutela dei diritti dall’art. 700 c.p.c. è stata confermata nella prassi dall’evoluzione, anche su impulso della giurisprudenza costituzionale, della tutela cautelare nel processo amministrativo, ma, altresì, più di recente, dalla riforma dell’art. 624 c.p.c. con la quale è stata attribuita al debitore la possibilità di domandare la sospensione dell’efficacia esecutiva del titolo già in sede di opposizione c.d. a precetto; – per strumentalità della tutela cautelare deve intendersi, sotto il profilo funzionale, assicurazione da parte della pronuncia cautelare degli effetti della decisione di merito: del resto non si comprende perché, nella situazione in considerazione, il provvedimento d’urgenza non potrebbe essere strumentale all’effettività della tutela fornita dalla sentenza che, una volta passata in cosa giudicata, consente la cancellazione della trascrizione della domanda giudiziale. Una valida opposizione ad un tale assunto non potrebbe infatti ricollegarsi, almeno a nostro avviso, all’argomento per il quale la tutela cautelare concessa potrebbe avere, nella fattispecie in esame, carattere irreversibile poiché è completamente anticipatoria rispetto a quella di merito: per vero, alla stregua di quanto esattamente rilevato anche dalla Corte di giustizia comunitaria, contrasta con il principio di effettività della tutela giurisdizionale negare tutela cautelare sull’esclusivo assunto del contenuto completamente anticipatorio del provvedimento cautelare rispetto a quello di merito. Anche in questi casi, infatti, secondo la Corte di giustizia è necessario l’esame della sussistenza dei consueti presupposti del fumus boni juris e del periculum in mora in capo al ricorrente, in presenza dei quali la misura cautelare domandata può essere negata esclusivamente se sulla base di considerazioni riconnesse ai caratteri della fattispecie concreta – e non astrattamente alla natura della tutela cautelare – il provvedimento produca effetti davvero irreversibili ad opera di una decisione di merito di contenuto contrastante con lo stesso.

  2. enzuccio62 Says:

    Art. 8 Competenza del pretore (abrogato)
    [Il pretore è competente per le cause, anche se relative a beni immobili, di valore non superiore a L. 50 milioni, in quanto non siano di competenza del giudice di pace.
    E` competente, qualunque ne sia il valore:
    1) per le azioni possessorie salvo il disposto dell`art. 704, e per le denunce di nuova opera e di danno temuto, salvo il disposto dell`art. 688, secondo comma;
    2) abrogato;
    3) per le cause relative a rapporti di locazione e di comodato di immobili urbani e per quelle di affitto di aziende, in quanto non siano di competenza delle sezioni specializzate agrarie;
    4) abrogato.]

    Art. 9 Competenza del tribunale
    Il tribunale è competente per tutte le cause che non sono di competenza di altro giudice.
    Il tribunale è altresì esclusivamente competente per le cause in materia di imposte e tasse, per quelle relative allo stato e alla capacità delle persone e ai diritti onorifici, per la querela di falso, per l`esecuzione forzata e, in generale, per ogni causa di valore indeterminabile.

    Art. 10 Determinazione del valore
    Il valore della causa, ai fini della competenza (38), si determina dalla domanda a norma delle disposizioni seguenti.
    A tale effetto le domande proposte nello stesso processo contro la medesima persona si sommano tra loro e gli interessi scaduti (Cod. Civ. 1284), le spese e i danni (Cod. Civ. 1223 e seguenti, 2043 e seguenti) anteriori alla proposizione si sommano col capitale (31, 104).

  3. enzuccio62 Says:

    Top Posts (la scorsa settimana 12 gennaio 2012 )
    fonte di ricerca :www. google.it/tag/ case popolari;alcuni aspetti del DL 23 /2011 60 visite
    ricorso in ex articolo 700 cpc-fonte di riferimento:www.appinter.csm.it/incontri/vis_relaz_inc.php?& 12 visite
    * ricerche fatte sul mio sito:si consiglia l’indirizzo http://www.google.it/tag case popolari 12 visite
    FAC SIMILE ordine di sgombero -ORD.SINDACO 7 visite
    Sgombero di alloggio occupato abusivamente 6 visite
    FAC SIMILE DI ATTO DI DIFFIDA STRAGIUDIZIALE -E DIFFIDA PRESIDENTE IACP- 6 visite
    DECADENZA DEI BENEFICI alloggio pubblico per occupazione senza titolo sgombero da casa popolare – 6 visite
    Alcuni riferimenti su domande IACP 5 visite
    Più ricercati
    fac simile ricorso ex art.700 avverso ordinanza di sgombero casa, ricorso 700 cpc ed esecuzione, come opporsi al diritto di subentro case iacp, sentenze cassazione acquisizione casa popolare dopo decesso assegnatario, fac simile monitoria di sgombero
    Most Active (il giorno prima 11 gennaio 2012 )
    fonte di ricerca :www. google.it/tag/ case popolari;alcuni aspetti del DL 23 /2011
    10 visite

    FAC SIMILE ordine di sgombero -ORD.SINDACO
    4 visite

    Sgombero di alloggio occupato abusivamente
    3 visite

    DECADENZA DEI BENEFICI alloggio pubblico per occupazione senza titolo sgombero da casa popolare -
    3 visite

    testo:www.federcasa.it/pareri/2002/gestione/2003 -riscossione canoni-
    2 visite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: